KPT / CPT

Esercizio 2014 molto positivo per la CPT

Berna (ots) - La CPT chiude l'esercizio 2014 con un utile di 8,7 milioni di franchi. Questo risultato è stato possibile grazie a un'eccedenza nel settore delle assicurazioni complementari. La CPT consolida ulteriormente la posizione di leader tra le assicurazioni online.

La società cooperativa CPT torna ad annunciare risultati positivi, chiudendo l'esercizio 2014 con un utile di 8,7 milioni di franchi. L'esercizio 2013 si era chiuso con una perdita di 19,6 milioni di franchi. Gli introiti derivanti dai premi sono cresciuti del 3,4 % raggiungendo quota 1,63 miliardi di franchi (2013: 1,58 miliardi di franchi), a fronte di prestazioni assicurative erogate per importi pari a 1,55 miliardi di franchi (2013: 1,52 miliardi di franchi).

L'attività legata all'assicurazione di base non consente tuttora il recupero dei costi e ha generato una perdita di 22,1 milioni di franchi (2013: 38,3 milioni). In questo settore, l'anno scorso l'aumento medio dei costi per assicurato è stato del 4 %, attestandosi quindi ben al di sopra del tasso di rincaro. Un incremento ancora maggiore (+7,1 %) è stato registrato sul versante delle spese per specialisti, Spitex, fisioterapisti e laboratori.

Per contro, le assicurazioni complementari hanno messo a segno un risultato d'esercizio molto positivo: in questo comparto la CPT registra un'eccedenza di 30,9 milioni di franchi (2013: 23,6 milioni).

Della CPT fanno parte oggi anche le assicurate e gli assicurati delle casse malati Agilia e Publisana: le due società, attive soprattutto a livello regionale, sono state infatti completamente integrate nella Cassa malati CPT con decorrenza 1 gennaio 2015.

Elevata soddisfazione dei clienti grazie alle offerte innovative

La soddisfazione della clientela continua a mantenersi alta, come dimostrano il numero stabile degli assicurati e gli ottimi risultati ottenuti nei sondaggi indipendenti. Ad oggi il gruppo CPT vanta un effettivo di 430 000 assicurati. Tra questi, circa 223 000 gestiscono direttamente in internet le proprie pratiche assicurative. Il CEO della CPT, Reto Egloff, commenta: «La nostra strategia che combina gli innovativi prodotti assicurativi online alla consulenza individuale continua a convincere i clienti.»

Per la CPT il futuro consiste nel proseguire lungo la via del potenziamento delle soluzioni assicurative online vicine alle esigenze della clientela. Dall'inizio del 2015, oltre alla sperimentata piattaforma assicurativa online, grazie alla app CPTnet i clienti hanno la possibilità di gestire le operazioni assicurative anche dallo smartphone o dal tablet. In questo modo non solo hanno accesso ai propri dati dell'assicurazione malattie anche in mobilità, ma possono anche comunicare con la CPT in tutta sicurezza. Naturalmente continuano ad avere sempre a disposizione anche un consulente personale.

La CPT in breve

Il gruppo CPT è tra le dieci maggiori assicurazioni malattia della Svizzera. Tramite il marchio «CPT» offre l'assicurazione obbligatoria delle cure medico-sanitarie (AOMS) ai sensi della Legge sull'assicurazione malattia (LAMal) e le assicurazioni complementari ai sensi della Legge sul contratto d'assicurazione (LCA). Il volume dei premi ammonta a 1,6 miliardi di franchi. La CPT assicura 430 000 privati nonché grandi istituzioni e associazioni. Grazie al dossier della salute VitaClic e a più di 223 000 assicurati online, la CPT ricopre il ruolo di leader tra le casse malati online in Svizzera. Oltre la metà degli assicurati gestisce le operazioni direttamente in rete, utilizzando documenti digitali anziché cartacei. La CPT conta un totale di circa 450 dipendenti, che lavorano nella sede di Berna e in altre sedi distaccate, presenti in tutta la Svizzera.

Per ulteriori informazioni rivolgersi a:

Erich Wiederkehr, portavoce della CPT
Tel. 058 310 92 14, kommunikation@kpt.ch

www.kpt.ch/rapporto-gestione



Ces informations peuvent également vous intéresser: