KPT / CPT

La CPT è sempre sulla buona strada

Berna (ots) - La CPT può ritenersi soddisfatta per questo anno di attività caratterizzato da buoni risultati. Mentre il ramo dell'assicurazione di base ha fatto registrare qualche perdita, le assicurazioni complementari hanno dato risultati positivi. Anche stavolta la CPT vuole condividere questi risultati con i propri assicurati.

La CPT, che agisce come società cooperativa, ha chiuso l'anno di esercizio 2013 con una perdita di 19,6 milioni di franchi. Il risultato è dovuto al moderato aumento dei premi dell'assicurazione di base per l'anno 2013. Inoltre, i costi dell'assicurazione ospedaliera nei reparti stazionario e ambulante sono cresciuti in modo maggiore rispetto alle previsioni. L'aumento è dovuto in parte al nuovo sistema tariffario SwissDRG. La neutralità dei costi legata all'introduzione del nuovo finanziamento ospedaliero non si è rivelata tale. "Nel 2013 la CPT ha utilizzato le riserve in eccedenza a favore di tutti gli assicurati. Le riserve rimangono comunque al di sopra di quanto previsto dalla legge", afferma il CEO Reto Egloff.

Gli introiti dei premi hanno raggiunto quota 1,58 miliardi di franchi (1,49 miliardi nell'anno precedente) a fronte degli 1,52 miliardi di franchi delle prestazioni assicurative (1,3 miliardi nell'anno precedente).

Assicurazioni complementari: i risultati positivi a beneficio dei clienti

Nel ramo delle assicurazioni complementari la CPT ha chiuso con un utile di 23,6 milioni franchi. Anche quest'anno la CPT vuole condividere questi buoni risultati con i clienti che hanno stipulato un'assicurazione delle spese d'ospedalizzazione, distribuendo circa 12 milioni franchi dal fondo delle eccedenze.

Numero degli assicurati stabile grazie ad una maggiore soddisfazione della clientela

La soddisfazione dei clienti CPT, da anni sempre a livelli molto alti, si rispecchia nel numero degli assicurati, rimasto costante nel tempo. Dopo una crescita forte negli ultimi anni, la CPT è riuscita a mantenere alto il numero di assicurati. Ad oggi sono oltre 435'000 i clienti che hanno un'assicurazione del Gruppo CPT, di cui ben 221'000 utilizzano CPTnet, la migliore piattaforma online. Queste le dichiarazioni del CEO Reto Egloff: "la fedeltà che contraddistingue i nostri clienti e il numero sempre crescente di assicurati online dimostrano che il binomio assicurazione online e consulenza personale e competente funziona".

La CPT in breve

Il gruppo CPT è tra le dieci maggiori assicurazioni malattia della Svizzera. Tramite i marchi «CPT», «Agilia» e «Publisana» offre l'assicurazione obbligatoria delle cure medico-sanitarie (AOMS) ai sensi della Legge sull'assicurazione malattia (LAMal) e le assicurazioni complementari ai sensi della Legge sul contratto d'assicurazione (LCA). Il volume dei premi ammonta a 1,5 miliardi di franchi. La CPT assicura 435'000 privati nonché grandi istituzioni e associazioni. Grazie alla piattaforma della salute VitaClic e a più di 221'000 assicurati online, la CPT svolge il ruolo di leader tra le casse malati online in Svizzera. Oltre la metà degli assicurati gestisce le operazioni direttamente online rinunciando ai documenti cartacei. La CPT ha circa 450 dipendenti, che lavorano nella sede di Berna e in altre sedi esterne distribuite in tutta la Svizzera.

Per ulteriori informazioni rivolgersi a:

Carmen Iseli, portavoce CPT
Tel. 058 310 92 14, kommunikation@kpt.ch



Plus de communiques: KPT / CPT

Ces informations peuvent également vous intéresser: