KPT / CPT

La CPT scioglie il programma di partecipazione dei collaboratori

Berna (ots) - Il nuovo Consiglio d'amministrazione della CPT fa piazza pulita: scioglie il programma di partecipazione dei collaboratori. Questa azione pone fine al mandato di Peter Eckert che era stato incaricato il 6 gennaio 2012 dalla FINMA di ricomporre il Consiglio d'amministrazione e di garantire gli interessi degli assicurati.

Secondo la FINMA, all'atto di fissare il prezzo delle azioni che avrebbero dovuto essere ricomprate nel contesto di una fusione prevista nel 2010, sono stati gravemente violati gli obblighi di diligenza e di lealtà. I membri dell'allora Consiglio d'amministrazione avrebbero comprato azioni CPT a un prezzo basso ad un momento in cui era già possibile prevedere che sarebbero state ricomprate ad un prezzo più alto.

Con la sua decisione del 6 gennaio 2012, la FINMA ha preso sanzioni contro i membri del Consiglio d'amministrazione implicati. Questi hanno dato le loro dimissioni all'inizio del 2012. In seguito, Peter Eckert è stato nominato temporaneamente per assumere la presidenza del Consiglio d'amministrazione e guidarne il rinnovo nel rispetto delle regole. Con la costituzione del nuovo Consiglio d'amministrazione della CPT a metà febbraio 2012 e con la sua recente decisione di porre fine al programma di partecipazione dei collaboratori, prende fine anche il mandato di Peter Eckert come mandatario della FINMA.

Eliminazione delle irregolarità e scioglimento del programma

Le azioni di collaboratori vendute saranno ricomprate integralmente e il programma di partecipazione dei collaboratori sarà sciolto. Per poter porre fine al programma di partecipazione dei collaboratori, il Consiglio d'amministrazione ha dovuto fissare il prezzo di ricompra nel rispetto delle leggi e dei regolamenti. Inoltre ha anche rettificato le irregolarità contestate dalla FINMA. A metà marzo 2012, la CPT ha informato la FINMA delle condizioni di ricompra delle azioni e del prezzo fissato e la FINMA ne ha preso atto. La Fondazione del personale della CPT sarà sciolta anch'essa quando le azioni saranno state tutte ricomprate.

Plusvalenza fissata a 87 franchi per ogni azione

Per quanto concerne la valutazione delle azioni e il loro riacquisto, il Consiglio d'amministrazione ha preso le seguenti decisioni:

- Il valore delle azioni (prezzo di riacquisto) è stato fissato secondo le prescrizioni legali e regolamentari a CHF 121.-. La plusvalenza delle azioni acquistate dal 2006 per un prezzo medio di emissione di CHF 34.- corrisponde dunque a CHF 87.-. Il valore complessivo di riacquisto dopo deduzione del prezzo di emissione ammonta a CHF 6,44 mio.

- Il riacquisto viene finanziato con i fondi liberi della KPT/CPT Holding SA. Lo scioglimento del programma di partecipazione dei collaboratori avviene tramite un pagamento di dividendi 2011 di CHF 12.- e il riacquisto delle azioni a CHF 109.-.

- Il riacquisto delle 74'060 azioni detenute da 378 collaboratori azionari della KPT Assicurazioni SA ha luogo immediatamente.

La CPT in breve

La CPT fa parte dei dieci maggiori assicuratori malattia della Svizzera. Con i marchi "CPT", "Agilia" e "Publisana", offre l'assicurazione obbligatoria delle cure medico-sanitarie (AOCMS) secondo la Legge sull'assicurazione malattia (LAMal) e assicurazioni complementari secondo Legge sul contratto d'assicurazione (LCA). Il volume dei premi ammonta a 1,4 miliardi di franchi. La CPT assicura 400'000 persone private così come anche grande istituzioni e associazioni. Con la piattaforma della salute VitaClic e un'importante crescita nell'assicurazione online, la CPT ha rafforzato il suo ruolo di assicuratore malattia online leader in Svizzera. Più di 200'000 assicurati CPT gestiscono la loro assicurazione online e senza carta. La CPT impiega circa 430 collaboratrici e collaboratori a Berna e nei suoi servizi esterni in Svizzera.

Contatto:

Reto Egloff, portavoce della CPT
Tel.: +41/58/310'92'69
E-Mail: kommunikation@kpt.ch



Plus de communiques: KPT / CPT

Ces informations peuvent également vous intéresser: