KPT / CPT

CPT: più assicurati, meno riserve, più versamenti alla compensazione del rischio

Berna (ots) - Lo scorso anno la KPT/CPT Cassa malati è nuovamente cresciuta, e ora, nell'assicurazione obbligatoria delle cure medico-sanitarie accoglie oltre 320'000 assicurati. Nonostante la crescita e buona struttura dei rischi, nell'assicurazione malattia secondo LAMal, la CPT presenta un deficit di 37,785 milioni di CHF. Il motivo principale per il risultato negativo è il trasferimento di oltre 50 milioni di CHF alla compensazione del rischio. Nel settore delle assicurazioni complementari secondo la LCA, la CPT ha ottenuto un'eccedenza di circa 1 milione di CHF. Nel 2001 la CPT ha registrato un aumento del 5% di assicurati per il settore dell'assicurazione obbligatoria delle cure medico-sanitarie (AOCMS). Negli ultimi due anni la CPT è cresciuta di oltre 20'000 assicurati. Dato che al cambiamento dell'assicuratore le riserve non vengono trasferite, ogni nuovo assicurato grava sui mezzi propri con in media 400 CHF, che negli ultimi due anni si assomma a circa 8 milioni di CHF. Inoltre, con l'aumento degli assicurati, aumentano anche i versamenti alla compensazione del rischio: lo scorso anno raggiunsero i 50,742 milioni di CHF. In paragone all'anno precedente questo corrisponde ad un incremento del 17,3%. In seguito alla rimessa alla compensazione del rischio, la CPT accusa una perdita di 37,785 milioni di franchi per l'AOCMS. Un ulteriore motivo per il risultato negativo è costituito dalla circostanza che la CPT non ha adattato interamente i propri premi agli effettivi aumenti dei costi. I premi sono stati fissati in modo che si raggiungesse la riduzione delle riserve tecniche desiderata dall'autorità di vigilanza. Il tasso di riserva della CPT è allocato intorno al 20% e cos" ancora supera il limite imposto dalla legge ambito dall'Ufficio federale delle assicurazioni sociali, che è del 15%. Nel passato la CPT, con la propria politica dei premi, ha potuto far rifluire direttamente agli assicurati le riserve accumulate. In futuro questi provvedimenti di attutimento dei premi non saranno più possibili a causa dello sviluppo atteso nei costi sanitari e per l'aumento dei versamenti alla compensazione del rischio. Le assicurazioni complementari proposte dalla KPT Assicurazioni SA hanno prodotto per il 2001 un utile di 1,1 milioni di CHF. Il risultato positivo e i rimborsi attesi dai Cantoni riguardanti il finanziamento dei costi ospedalieri per i pazienti con copertura in reparto privato e semiprivato, consentono alla CPT di rinunciare ad un nuovo aumento dei premi nelle assicurazioni complementari d'ospedalizzazione. Informazioni dettagliate si possono ottenere dal rapporto di gestione 2001 della CPT, che sarà disponibile alla fine di maggio (indirizzo per le ordinazioni indicato qui sotto). La CPT in breve 2001 2000 CPT Totale degli assicurati al 31.12. 329 835 312 740 Dipendenti Sede centrale 233 207 Uffici esterni 289 383 Numero di posti ad occupazione piena 387 356 KPT/CPT cassa malati Assicurazione obbligatoria delle cure medico-sanitarie: Assicurati al 31.12. 320 870 304 978 spese assicurative per assicurato in CHF 1810,70 1742,25 Spese d'assicurazione in % delle spese 7,67 6,67 Riserve in % dei premi assicurativi netti 20,05 29,26 Accantonamenti in % delle prestazioni nette 32,85 35,69 Risultato d'esercizio in milioni di CHF -37,8 -5,3 CPT Assicurazioni SA Assicurati con assicurazione delle spese d'ospedalizzazione al 31.12. 266 336 261 905 dei quali con copertura per il reparto semiprivato 88 438 90 061 con copertura in reparto privato 15 750 15 783 Spese d'assicurazione in % delle spese 9,26 8,30 Accantonamenti per casi d'assicurazione non trattati in % delle prestazioni nette 30,00 35,37 Risultato d'esercizio in milioni di CHF 1,1 1,5 ots Originaltext: KPT/CPT Internet: www.newsaktuell.ch Contatto: KPT/CPT Etienne Habegger membro del comitato di direzione Tel. +41/31/330'92'02 Per le ordinazione del rapporto die gestione: mailto: gls@kpt.ch Fax +41/31/330'93'32 [ 007 ]

Ces informations peuvent également vous intéresser: