SYNA

Previdenza per la vecchiaia: il SYNA esige dal Consiglio federale una tavola rotonda nazionale

Signor Presidente, occorre trovare una soluzione sostenibile! Zurigo (ots) - In una lettera aperta il SYNA, terzo maggiore sindacato della Svizzera, esorta il Presidente della Confederazione Pascal Couchepin a sedere a tavolino con contribuenti, partner sociali, ricercatori e assicuratori nel quadro di una tavola rotonda nazionale, al fine di elaborare una soluzione sostenibile per garantire la previdenza per la vecchiaia. Secondo le proteste del SYNA, ciò non è finora avvenuto; con una procedura per direttissima si è invece preso in considerazione l'aumento dell'età di pensionamento. Preoccupare larghe cerchia della popolazione in un anno di elezioni come il 2003 con simili procedure non è la prassi appropriata - ancor meno per un Presidente della Confederazione, scrive il SYNA. Il futuro e la sicurezza dell'AVS e della previdenza per la vecchiaia è sulle spalle della stragrande maggioranza del Paese, in primo luogo le cerchia interessate quali beneficiari di rendite, lavoratrici e lavoratori (che versano i contributi), sindacati, datori di lavoro, ricerca, assicuratori, ma anche rappresentanti delle altre istituzioni sociali. In questi termini il sindacato SYNA ammonisce nella sua lettera il Presidente della Confederazione Couchepin. Invece di creare un clima che consenta di elaborare insieme soluzioni costruttive e concrete su tematiche come l'età AVS e il secondo pilastro, si semina il panico. Il Presidente non è ancora stato in grado di offrire all'opinione pubblica un dibattito oggettivo. Secondo il SYNA, manca un'analisi convincente del problema. La discussione sulle rendite deve essere sostenuta con i diretti interessati. Il mercato del lavoro, l'AD, l'invalidità, le reti previdenziali e sociali devono inoltre essere coinvolte nella questione delle rendite. Il sindacato SYNA intende dare il buon esempio. Sabato, nel quadro del suo tema annuale «Partenariato sociale» ha organizzato una prima tavola rotonda con il direttore dell'Unione padronale svizzera Peter Hasler. I delegati del SYNA hanno esortato Hasler ad elaborare con i partner sociali soluzioni sostenibili nell'interesse di una discussione equa e oggettiva. Dopo le vacanze estive, il sindacato SYNA organizzerà quindicinalmente in tutte le regioni della Svizzera tedesca e francese ulteriori tavole rotonde nazionali, cui invita in tutte le regioni decisori e responsabili di politica, economia e società. L'obiettivo di questi dibattiti è discutere il tema della previdenza per la vecchiaia su piazze pubbliche e fra una cerchia più larga possibile della popolazione. La gente deve avere l'opportunità di esprimere le proprie opinioni, preoccupazioni ed esigenze inerenti alla previdenza per la vecchiaia e di dar sfogo a inquietudini e timori giustificati. Queste manifestazioni regionali saranno completate da un'azione di spedizione di cartoline postali al Ministro degli affari sociali. ots Originaltext: SYNA Internet: www.newsaktuell.ch Contatto: Charles Steck responsabile Settori e rami Mediendienste Zentralsekretariat Josefstrasse 59 8031 Zürich Tel.: +41/1/279'71'71 Mobile: +41/79/685'73'17 E-Mail: charles.steck@syna.ch Tel. durante il convegno: +41/62/286'68'00

Ces informations peuvent également vous intéresser: