SYNA

Pensionamento anticipato nell'edilizia principale svizzera: i sindacati e gli impresari costruttori trovano l'accordo

La lealtà contrattuale ha ricuperato il suo significato Zurigo (ots) - I sindacati SYNA e SEI hanno raggiunto l'accordo con la Società Svizzera degli Impresari Costruttori (SSIC) nella disputa sul pensionamento anticipato a 60 anni. I contraenti ne hanno dato comunicazione marted" in una conferenza stampa convocata con urgenza. I sindacati hanno dunque fatto prevalere le rivendicazioni per il rispetto dei patti concordati e sottoscritti nello scorso mese di marzo. In linea di massima si tratta dell'attuazione dei seguenti punti: * il progetto "Pensionamento a 60 anni" sarà finanziato con il contributo dei datori di lavoro in misura del 4 percento e dei lavoratori in misura dell'uno percento del salario. * l'ammontare del predetto contributo resterà invariato fino all'anno 2011. * la rendita ponte è pari al 70% del salario mensile medio dell'ultimo anno d'impiego. * a detta rendita si aggiunge un contributo annuo fisso di 6'000 Franchi, nonché i contributi all'AVS e alla Cassa Pensioni per evitare buchi e riduzioni della rendita. * la prestazione complessiva erogata corrisponde quindi all'80 percento circa dell'ultimo salario lordo. * il fondo pensionamento sarà costituito e alimentato a partire dal 1° luglio 2003. * in contropartita, i lavoratori edili rinunciano ad un aumento salariale effettivo. * il pronunciamento della Dichiarazione di Obbligatorietà Generale è previsto per il 1° luglio 2003. "Con il raggiungimento dell'accordo hanno vinto le ragioni dei lavoratori edili", ha rimarcato Max Haas, Presidente del sindacato SYNA, che con il SEI si è battuto veementemente per un istituto contrattuale pionieristico a favore dei lavoratori edili. L'accordo ha sancito anche la vittoria del partenariato sociale in generale, poiché tra il 4 e il 12 novembre ha ricuperato valore e significato la lealtà contrattuale. "Senza etica e senza la disponibilità di adempiere i contratti negoziati e legalmente sottoscritti, anche le più grandi opere contrattuali non hanno nessun valore" ha concluso Mah Haas. ots Originaltext: SYNA Internet: www.newsaktuell.ch Contact: Dr. Max Haas, Presidente Tel. +41/1/279'71'27 Fax +41/1/279'71'72 Mobile: +41/79/646'90'62 mailto: max.haas@syna.ch

Ces informations peuvent également vous intéresser: