Schweizerischer Gewerkschaftsbund SGB

Aumento salariale dello 0,5% per il personale federale

Bern (ots) - Nel 2013 gli impiegati dell'Amministrazione federale beneficeranno di un aumento salariale dello 0,5%. Visti i risultati da diversi anni molto positivi della Cassa federale, la Comunità di negoziazione del personale della Confederazione (CNPC) - composta dai sindacati APC, garaNto, SSP/VPOD e AP Fedpol - aveva chiesto un aumento dell'1%, mentre la presidente della Confederazione Eveline Widmer-Schlumpf, a capo del DFF, è rimasta ferma sulla sua posizione insistendo per concedere solo lo 0,5%. L'elemento determinante per i negoziati odierni è stata l'inflazione annua negativa pari al -0,5%. La CNPC accetta il risultato. Ritiene infatti che, pur essendo modesto, l'aumento equivale - complice l'inflazione negativa - ad un incremento reale dello stipendio. L'adeguamento delle rendite al rincaro con un'indennità unica, prospettato da anni ma sempre rinviato, verrà discusso nel corso della primavera 2013 nell'ambito di negoziati distinti. La CNPC si è dichiarata d'accordo con questa soluzione. In questo modo, infatti, i diritti degli assicurati attivi non possono essere messi in concorrenza con quelli dei pensionati. I negoziati sono stati preceduti da accese discussioni tra i partner sociali. Le esigenze che il personale della Confederazione deve soddisfare sono elevate, il carico lavorativo aumenta costantemente e dall'anno prossimo il personale sarà meno protetto contro il licenziamento. Se i conti della Confederazione sono eccezionalmente positivi da anni, è anche merito del personale motivato che, nonostante le condizioni di lavoro sempre più difficili, continua a fornire prestazioni di qualità. La Confederazione deve mantenere al suo interno collaboratori competenti, motivati ed efficienti per tener testa alla forte concorrenza sul mercato del lavoro. L'aumento reale dello stipendio negoziato oggi è un segno di riconoscimento della qualità delle prestazioni fornite e al contempo un chiaro segnale della volontà dell'Amministrazione federale di restare un datore di lavoro interessante.

Contatto:

Comunità di negoziazione del personale della Confederazione (CNPC)
André Eicher, garaNto e presidente CNPC, tel. 079 380 52 53
Maria Roth-Bernasconi, segretaria generale APC, tel. 078 718 71 13
Christof Jakob, SSP/VPOD, tel. 077 447 29 03



Plus de communiques: Schweizerischer Gewerkschaftsbund SGB

Ces informations peuvent également vous intéresser: