Schweizerischer Gewerkschaftsbund SGB

garaNto - Il sindacato del personale delle dogane e delle guardie di confine: Basta agli attacchi contro le guardie di confine!

    Bern (ots) - Nelle prossime settimane il Consiglio federale deciderà circa la riorganizzazione dei dipartimenti. Ciò ha incoraggiato diversi esponenti della politica e della polizia a utilizzare ripetutamente i media per porre in cattiva luce il Corpo delle guardie di confine. L'ultimo attacco arriva dalla Sonntags-Zeitung in data 14.11.2010 e da L'Hebdo in data 18.11.2010.

    Le accuse sono sempre le stesse: dall'adesione della Svizzera a Schengen il Corpo delle guardie di confine (Cgcf) è sottoccupato, cerca nuovi compiti nel settore della polizia, va oltre le sue competenze o interviene in misura sproporzionata.

    Il sindacato garaNto respinge categoricamente queste insinuazioni, comprovatamente false. Il Cgcf è per il Paese il primo dispositivo di sicurezza ai valichi di confine e nelle retrovie a tenore della legge sulle dogane e degli accordi con i Cantoni. Nell'interesse della sicurezza nazionale fornisce un lavoro ineccepibile nella lotta al contrabbando, alla criminalità transfrontaliera e nell'adempimento dei compiti legati alla migrazione.

    È assolutamente inaccettabile come certi Cantoni cerchino di profilarsi sul piano politico e di avanzare pretese a scapito del personale del Cgcf. Dai Cantoni garaNto si aspetta peraltro maggiore autocritica, poiché essi sono parte del problema: ai corpi di polizia in tutta la Svizzera mancano dai 1500 ai 3000 agenti, mentre i tassi di criminalità segnano un significativo aumento. Non è corretto accusare solo il Cgcf di scarsa disponibilità alla cooperazione. Qualche mancanza è imputabile anche ai comandi dei corpi cantonali di polizia. La situazione è per contro migliore riguardo agli interventi congiunti in loco.

    garaNto è favorevole a colloqui volti a migliorare la collaborazione tra Cgcf e Cantoni. Il tema non va tuttavia affrontato nei media. A tal fine esiste una piattaforma comune: la Conferenza delle direttrici e dei direttori dei dipartimenti cantonali di giustizia e polizia (CDDGP), in cui sono rappresentati anche l'Amministrazione federale delle dogane e i corpi cantonali di polizia - la sede migliore per discutere e risolvere professionalmente e in modo soddisfacente le difficoltà.

Contatto: André Eicher, segretario centrale di garaNto, tel. 079 380 52 53 Oscar Zbinden, responsabile dell'informazione di garaNto, tel. 079 698 34 17



Plus de communiques: Schweizerischer Gewerkschaftsbund SGB

Ces informations peuvent également vous intéresser: