Schweizerischer Gewerkschaftsbund SGB

Fermate lo smembramento del Cgcf!

    Bern (ots) - Diversi esponenti della politica e della polizia vogliono smembrare il Corpo delle guardie di confine (Cgcf) per integrarlo nei diversi corpi di polizia cantonali. Al congresso del 10.06.2010 il sindacato garaNto si è opposto fermamente a questa assurdità. L'alleanza dei «picconatori» del Cgcf è capitanata dalla consigliera di Stato sangallese Karin Keller-Sutter, arrivata a dichiarare che l'integrazione del Cgcf nei corpi di polizia cantonali permetterebbe di investire meglio i soldi dei contribuenti. È un'affermazione inaccettabile volta ad aggirare il vero problema, ossia la sottodotazione dei corpi di polizia cantonali (1500-3000 agenti) e la struttura federale della polizia in Svizzera. I Cantoni preferiscono infatti non aumentare gli effettivi per non addebitare ulteriori costi ai contribuenti. Manca inoltre la volontà politica di creare una riserva di polizia nazionale che possa intervenire ad esempio in caso di eventi di grande portata. In questo contesto la discussione sullo smembramento del Cgcf cade a fagiolo: i Cantoni potrebbero aumentare sensibilmente gli effettivi dei corpi di polizia senza incidere sui bilanci e creare nel contempo una riserva di polizia nazionale a spese dell'Amministrazione federale delle dogane (AFD) e della sicurezza al confine. garaNto non ha nessuna comprensione per queste lotte - oltraggiose - tra Confederazione e Cantoni alle spalle del personale del Cgcf. Il Cgcf fa parte dell'AFD e, di riflesso, del Dipartimento federale delle finanze e così deve restare visto poi che svolge compiti doganali nella misura del 90% e compiti di polizia per il 10%. Questi ultimi sono inoltre retti dalla legge sulle dogane e dalle convenzioni con i Cantoni. Sono quindi determinanti le sinergie con la dogana civile e non quelle con i corpi di polizia cantonale. Questa è pratica, non teoria. I picconatori del Cgcf se ne possono rendere conto sul campo in qualsiasi momento.

Contatto: garaNto - Il sindacato del personale delle dogane e delle guardie di confine André Eicher, segretario centrale garaNto, tel. 079 380 52 53 Oscar Zbinden, responsabile informazione garaNto, tel. 079 698 34 17



Plus de communiques: Schweizerischer Gewerkschaftsbund SGB

Ces informations peuvent également vous intéresser: