comparis.ch AG

comparis.ch rileva in uno studio le preferenze per gli appartamenti in affitto - Gli svizzeri e il loro appartamento dei sogni

Zürich (ots) - Informazione: il grafico "la lista dei desideri degli affittuari svizzeri" può essere scaricato gratuitamente in formato pdf su: http://www.presseportal.ch/fr/pm/100003671/comparis_ch_ag/?langtid=4

Com'è l'appartamento più amato in cui gli affittuari svizzeri desidererebbero abitare? Il servizio di confronto internet comparis.ch lo ha analizzato in un sondaggio rappresentativo. Le dotazioni che semplificano la vita di tutti i giorni sono particolarmente quotate. Meno richieste sono le posizioni rurali: soltanto per 1 persona su 100 l'appartamento dei sogni si trova in montagna.

Se gli affittuari svizzeri potessero scegliere un appartamento in base ai loro desideri, questo sarebbe il risultato: l'appartamento dei sogni è costituito da 4 o 4,5 locali, ha un balcone, si trova in una città piccola o media ed è situato tra il pianterreno e il piano più alto. L'appartamento dispone sia di una lavastoviglie sia di una lavatrice, oltre ad essere dotato di vasca da bagno e WC separato. L'auto viene parcheggiata in garage e dall'abitazione lo sguardo spazia sul verde. Il pavimento è rivestito in parquet e l'edificio stesso è costruito secondo criteri di efficienza energetica.

Efficienza energetica ed elettrodomestici i criteri più importanti Il servizio di confronto internet comparis.ch ha rintracciato questi criteri preferenziali per l'appartamento dei sogni degli affittuari svizzeri (vedi immagine) tramite un sondaggio rappresentativo. 1080 persone hanno indicato le caratteristiche dell'appartamento che cercherebbero, dovendo tuttavia presupporre di abitare con le stesse persone e avere le medesime possibilità finanziarie (vedi «Metodi»). Lo studio mostra che l'importanza della sostenibilità è largamente diffusa. Un criterio citato molto spesso è infatti l'efficienza energetica, reputata importante da più di due affittuari su tre, ovvero dal 69 per cento. Oltre all'ecologia sono particolarmente amati gli elettrodomestici che rendono più confortevole la vita quotidiana, ovvero la lavastoviglie in cucina e la lavatrice propria (rispettivamente 63 e 62 per cento). «L'utilizzo della lavatrice comune e il relativo piano organizzativo sono spesso oggetto di aspri litigi tra vicini: non c'è quindi da meravigliarsi che molti inquilini vogliano fare il bucato con la propria lavatrice» afferma Jonas Grossniklaus di comparis.ch.

Nelle singole zone casalinghe si rilevano determinate tendenze per le quali la spiegazione è spesso semplice: «Quanto più un oggetto facilita la quotidianità, tanto più spesso rientra tra quelli desiderati» dichiara Jonas Grossniklaus. Gli affittuari preferiscono la praticità nella vita di tutti i giorni, mentre i prodotti di lusso sono compresi solo più di rado nell'appartamento dei sogni. Ne sono la prova i seguenti esempi divisi per zone dell'abitazione.

- Il 47 per cento degli intervistati desidera avere una vasca da bagno, la stessa percentuale un vuole un WC separato, mentre l'idromassaggio riceve una preferenza soltanto del 6 per cento. - In cucina non è importante soltanto la già citata lavastoviglie, spesso questa deve anche essere grande (49 per cento). La cucina con isola cottura è un sogno più raro (20 per cento). - Per la zona esterna dell'appartamento viene nominato soprattutto il balcone (38 per cento), seguito da giardino con spazio per sedersi (26 per cento). Solo il 6 per cento desidera avere un giardino d'inverno. - Prendendo in considerazione il giardino, il 24 per cento degli intervistati desidera il prato, mentre il 15 per cento vuole l'orto. Solo il 7 per cento, invece, menziona un giardino ornamentale.

1 persona su 100 desidera vivere in montagna Per quanto riguarda l'ubicazione dell'appartamento, le preferenze degli affittuari svizzeri sono distribuite in maniera regolare. Le collocazioni in campagna, nell'agglomerato di una grande città o in una città piccola o media sono preferite, ognuna, da un numero di intervistati compreso tra un quarto e un quinto. Ciò significa che «non c'è una singola posizione che rispecchia i sogni di tutti gli affittuari» afferma Jonas Grossniklaus.

Solo le zone più cittadine o più rurali sono meno richieste: un mero 12 per cento vorrebbe abitare nelle grandi città e solo 1 affittuario su 100 desidera vivere in montagna. Per quanto riguarda la vista, invece, domina chiaramente la possibilità di uno sguardo nel verde (33 per cento), mentre la vista sull'acqua (18 per cento) o sulle montagne (12 per cento) viene menzionata più di rado.

In Romandia si concede più spazio alla cucina I risultati del sondaggio sono particolarmente interessanti se suddivisi per singoli gruppi di intervistati. Le donne, ad esempio, ambiscono più degli uomini ad avere la vasca da bagno, mentre il desiderio di una «vasca da bagno per almeno due persone» risulta essere più diffusamente maschile. Prendendo in considerazione le regioni linguistiche emerge che, in confronto ai connazionali tedeschi, gli svizzeri francesi concedono maggior spazio al mangiare: desiderano infatti più spesso una cucina grande e una sala da pranzo. Un'altra curiosità: chi vive in città colloca anche il proprio appartamento dei sogni tendenzialmente in una città, mentre gli intervistati delle zone rurali preferiscono comunque rimanere a vivere in campagna.

Alla luce dei risultati si può ritenere che i locatari svizzeri sono in linea di massima soddisfatti della loro abitazione attuale. Addirittura due persone su tre dichiarano che il loro attuale appartamento corrisponde già a quello dei propri sogni.

Metodi utilizzati ai fini del sondaggio rappresentativo Al sondaggio rappresentativo hanno partecipato 1080 affittuari di età superiore ai 18 anni della Svizzera tedesca e romanda. Le persone sono state intervistate online nel mese di novembre 2012 dall'istituto di ricerche di mercato GfK Switzerland su incarico di comparis.ch. Nel sondaggio si chiedeva quali criteri sarebbero importanti se si dovesse cercare un nuovo appartamento. Se gli affittuari ritenevano importante una categoria (ad esempio «giardino») potevano scegliere le loro preferenze specifiche tra una lista di criteri (ad esempio «giardino con prato»). In tutto sono stati esaminati circa 60 criteri. Gli intervistati dovevano partire sempre dal presupposto che le loro possibilità finanziarie rimanessero invariate e che avrebbero continuato a vivere con le stesse persone.

Contatto:

Jonas Grossniklaus
Ufficio stampa
Telefono: 044 360 34 00
E-mail: media@comparis.ch
http://it.comparis.ch/immobilien


Ces informations peuvent également vous intéresser: