comparis.ch AG

comparis.ch sui premi delle casse malati 2013 - Giovani adulti sempre più nel mirino dei rincari

Zürich (ots) - I premi delle casse malati salgono in media del 2,2 per cento. I giovani adulti, invece, devono subire un aumento doppio, ovvero poco meno del 4 per cento. Ancora una volta, infatti, le casse malati hanno notevolmente ridotto lo sconto dei premi concesso ai giovani adulti, sconto che nel giro di cinque anni è stato più che dimezzato. Le valutazioni prendono in considerazione tutti i modelli assicurativi, le franchigie e le fasce d'età. L'Ufficio federale della sanità pubblica, invece, calcola l'aumento, di volta in volta, basandosi solamente sulla franchigia standard, la quale però è rappresentativa per appena uno svizzero su sette.

Domani, giovedì, il consigliere federale Alain Berset renderà noti i premi delle casse malati per il 2013. Sulla base dei premi provvisori dell'80 per cento circa degli assicurati, il servizio di confronto internet comparis.ch ha rilevato un aumento dei premi del 2,2 per cento. Si tratta di un calcolo ponderato sulla base del numero di affiliati alle casse malati e tiene conto di tutti i cantoni, le fasce d'età, i livelli di franchigia e i modelli assicurativi. Viene così confermata la prima previsione di comparis.ch: rispetto agli anni precedenti e alla media dell'evoluzione dei costi, i premi aumentano solo moderatamente. (1) «Tuttavia, per il prossimo anno si presenta la minaccia di un nuovo shock dei premi. Dopo il no al Managed Care, la volontà di risparmio politica è andata completamente perduta. Il motto è: qualità e innovazione hanno il loro prezzo. Nella realtà, ai fornitori di prestazioni vengono fatti adesso regali costosi, come recentemente è avvenuto alla branca farmaceutica. Inoltre, i medici specialisti ricevono nuove autorizzazioni a praticare in maniera illimitata» spiega Felix Schneuwly, esperto in materia di assicurazione malattia presso comparis.ch.

Da anni enormi aumenti dei premi per i giovani adulti Risulta superiore alla media l'incremento dei premi per la fascia d'età dei giovani adulti, pari quasi al 4 per cento, ovvero a poco meno del doppio di quello che dovrà affrontare la popolazione nel suo complesso. Già negli scorsi anni i premi per i giovani adulti hanno subito rincari di valori superiori alla media: dal 2011 al 2012 sono incrementati infatti del 60 per cento in più rispetto ai premi degli adulti, mentre dal 2010 al 2011 del 56 per cento. Gli aumenti dei premi superiori alla media che vanno a colpire i giovani adulti hanno come conseguenza la riduzione dello sconto per questa fascia d'età: nel 2002 lo sconto sui premi dei giovani adulti rispetto ai premi degli adulti ammontava ancora al 22 per cento. Nel 2008, la riduzione era ancora del 16 per cento, mentre nel 2013 sarà appena del 7 per cento. (2)

Il motivo della diminuzione di tale sconto è riconoscibile, secondo Schneuwly, nella volontà contraddittoria del legislatore. «Da un lato si vuole concedere uno sconto ai giovani adulti, dato che spesso stanno ancora studiando oppure dispongono di entrate limitate. Dall'altro lato la legge sull'assicurazione malattie parte dal presupposto del premio unitario e coinvolge i giovani assicurati nella compensazione dei rischi, che alla fine impedisce di fatto uno sconto sui premi». L'esperto di assicurazioni malattia richiede quindi che venga fatta chiarezza su questo punto prima di affrontare altre questioni, come quella dei premi per i bambini. «Se si sgrava una fascia d'età per motivi sociopolitici, lo Stato dovrebbe poi mettere a disposizione questo denaro sotto forma di agevolazioni sui premi in modo che le altre fasce non vengano caricate tramite premi più elevati».

Grandi differenze cantonali I premi delle casse malati aumentano di entità diversificata da cantone a cantone. Gli incrementi più incisivi, con valori che superano il 5 per cento (circa 140 franchi all'anno), sono attesi in Appenzello esterno. In Appenzello interno, invece, i rincari dei premi si aggirano attorno al 4 per cento (circa 90 franchi all'anno), mentre nel cantone di Glarona superano il 3 per cento (circa 100 franchi all'anno). Sono invece inferiori alla media i rialzi previsti nel cantone di Zugo (1 per cento, pari a circa 40 franchi all'anno).

Diversi metodi di calcolo L'aumento medio dei premi a livello svizzero in valore percentuale reso noto dall'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) risulta un po' più basso rispetto al valore calcolato da comparis.ch. L'UFSP, infatti, per calcolare il valore medio del rincaro, considera i premi del modello standard con franchigia a 300 franchi e con copertura infortuni per adulti. Tuttavia, appena una persona su sette in Svizzera possiede ancora questo modello di assicurazione. Il calcolo dell'UFSP, quindi, ormai da tempo non rispecchia più la realtà. Per questo piccolo gruppo di assicurati comparis.ch calcola, oltretutto, un aumento dei premi intorno al 2 per cento. Inoltre, l'UFSP finora nei propri calcoli è partito dal presupposto che determinati assicurati cambieranno cassa malati. «Da anni comparis.ch critica il modo di agire dell'UFSP per questo lavoro di facciata. Per gli assicurati sarebbe di maggiore aiuto se ci si dedicasse con più energia ai veri blocchi di costi e cost driver in ambito sanitario» ribadisce Schneuwly. In fin dei conti gli assicurati decidono solo sulla base dei propri premi se vogliono cambiare cassa malati o meno.

Poche le differenze tra premi provvisori e definitivi Le valutazioni di comparis.ch si basano su premi provvisori. Tuttavia, i dati degli anni passati hanno dimostrato che le differenze tra i premi provvisori e quelli definitivi sono poche e minime, osservazione che viene confermata anche da un rapporto del Controllo federale delle finanze. (3)

(1) Cfr. comunicato stampa «Atteso un aumento dei premi inferiore al 3 per cento» del 10 luglio 2012, disponibile al link: http://bit.ly/Q9aGVL (2) Base di calcolo: premi non ponderati dei singoli anni. Per il 2013 i premi provvisori sono stati utilizzati per il 60 per cento degli assicurati. (3)Il rapporto è disponibile in versione tedesca e con riassunto in francese e inglese al link: http://bit.ly/UTCbYd (pagina 33).

Contatto:

Felix Schneuwly
Esperto in materia di assicurazione malattia
Cellulare: 079 600 19 12
Telefono: 044 360 34 00
E-mail: media@comparis.ch
http://it.comparis.ch/krankenkassen



Plus de communiques: comparis.ch AG

Ces informations peuvent également vous intéresser: