comparis.ch AG

comparis.ch sui primi premi provvisori delle casse malati per il 2012 - Si profila un moderato aumento dei premi

Zürich (ots) - Su comparis.ch gli assicurati possono confrontare da subito i primi premi provvisori dell'assicurazione malattia per il prossimo anno. Il servizio di confronto internet ha a disposizione i premi per il 41 per cento di tutti gli assicurati. Per questi si delinea un aumento dei premi di circa il 3,5 per cento in confronto agli ultimi due anni si tratta di un valore moderato.

Oggi su comparis.ch verranno caricati i primi premi provvisori delle casse malati per l'anno 2012. I dati di cui dispone comparis.ch coprono circa il 41 per cento di tutti gli assicurati malattia in Svizzera. Per questi assicurati si profila un aumento dei premi di circa il 3,5 per cento. In confronto a entrambi gli ultimi due anni si tratta di un rialzo moderato. Sulla base di tali cifre non è tuttavia ancora possibile calcolare un pronostico provvisorio generale, per il quale sono necessari i premi di altre casse malati. A tale scopo comparis.ch procede nel raccogliere i premi provvisori di ulteriori casse malati e li implementa continuamente nel confronto accessibile sul suo sito web.

La possibilità di confrontare in anticipo i contributi per l'assicurazione malattia vale la pena soprattutto per quegli assicurati che desiderano stipulare l'assicurazione di base e complementare presso la stessa cassa malati. Dato, però, che l'assicurazione complementare deve essere disdetta entro la fine di settembre, gli assicurati devono conoscere già ora i premi provvisori per poter decidere se effettuare un cambio o meno. «La pubblicazione prematura dei premi dell'assicurazione malattia risponde a un'esigenza degli assicurati», afferma Jonas Grossniklaus, esperto di casse malati presso comparis.ch.

Contatto:

Jonas Grossniklaus
Esperto di casse malati
Telefono: 044 360 34 00
E-mail: media@comparis.ch
http://it.comparis.ch/krankenkassen/



Plus de communiques: comparis.ch AG

Ces informations peuvent également vous intéresser: