comparis.ch AG

comparis.ch sui premi della cassa malati 2010 - Aumento dei premi dell'11 per cento: meno di quanto si aspettava finora

Zürich (ots) - Il servizio di confronto internet comparis.ch ha sottomano i premi provvisori della cassa malati per due terzi degli assicurati svizzeri. Sulla base di questi premi, comparis.ch ha calcolato per il prossimo anno un aumento dell'11 per cento. L'aumento si trova quindi al di sotto del rialzo, pari al 15 per cento, calcolato dall'Ufficio federale della sanità pubblica. Risulta inoltre che l'aumento dei premi riguarderà in modo molto differente i singoli assicurati. Entro la fine di luglio le casse malati dovevano presentare all'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) i premi per l'anno 2010. Ora i premi vengono esaminati dall'UFSP e approvati, a condizione che non ci siano obiezioni. Il servizio di confronto internet comparis.ch ha a disposizione i premi provvisori di 35 casse malati presso le quali sono assicurati i due terzi della popolazione svizzera. Sulla base dei premi provvisori delle casse malati, comparis.ch ha calcolato per il prossimo anno un aumento medio dei premi dell'11 per cento . (1) In una prima previsione nel mese di maggio, l'UFSP aveva messo in conto un aumento dei premi del 15 per cento. «L'aumento dei premi sarebbe quindi inferiore a quello previsto e corrisponderebbe all'incirca ai valori per gli anni 2002 e 2003. Anche allora, a causa della pressione politica nel corso degli anni precedenti, le riserve delle casse si erano decisamente ridotte», afferma Richard Eisler, direttore del servizio di confronto internet comparis.ch. Significative differenze tra le casse malati Gli aumenti dei premi riguardano in modo molto differente i singoli assicurati. Gli assicurati di alcune casse malati, infatti, se la cavano relativamente a buon mercato con un aumento dei premi in media del 7 per cento, mentre quelli di altre casse malati si trovano di fronte a rialzi dal 20 al 25 per cento. Poiché queste cifre corrispondono a valori medi, nel caso singolo sono possibili variazioni di premi ancora più alte, ma anche più basse. Le casse malati mantengono il riserbo Certamente colpisce il fatto che le casse malati siano molto riservate in merito alle informazioni sui premi presentati. «Anche se i premi sono già stati calcolati, molte casse malati esitano a fornire informazioni sui loro premi per il prossimo anno. Probabilmente nessuna vuole essere la prima a dover comunicare un forte aumento», spiega Eisler. (1) I calcoli sono stati ponderati a seconda del numero di assicurati di ciascuna cassa malati e comprendono tutti i cantoni, i gruppi di età, i livelli di franchigia e i modelli assicurativi. Contatto: Richard Eisler Direttore Telefono: 044 360 34 00 E-Mail: media@comparis.ch www.comparis.ch

Ces informations peuvent également vous intéresser: