comparis.ch AG

comparis.ch sulla caduta degli interessi ipotecari - Tutto sottosopra nel mercato ipotecario

Zürich (ots) - Nei periodi di crisi economica ci sono anche vincitori. E nella situazione attuale questi corrispondono ai debitori ipotecari. Su larga scala, gli interessi per mutui con garanzia immobiliare sono scivolati in modo marcato verso il basso nelle ultime settimane. Secondo i risultati di un'analisi di mercato del servizio di confronto internet comparis.ch, chi oggi stipula un'ipoteca a tasso fisso di 5 anni, deve versare in media un interesse del 2,8%, cioè inferiore del 29 per cento rispetto al 1° ottobre 2008. Quindi chi confronta e contratta con abilità, ha buone possibilità di ottenere l'ipoteca di cui necessita a un prezzo scontato. Un grazie alla crisi finanziaria: per i debitori ipotecari, che non si sono vincolati con il proprio istituto di credito tramite contratti a lungo termine, sono iniziati tempi d'oro. Nel giro di settimane i tassi di interesse sono sprofondati di una misura difficile da prevedere. Per nuovi clienti il tasso di interesse per ipoteche a tasso variabile ha raggiunto un minimo storico. In dieci giorni la Zürcher Kantonalbank, il creditore ipotecario più rappresentativo tra le Banche cantonali, ha ridotto due volte l'aliquota base per mutui a tasso variabile, prima dal 3,5 al 3% e ora ancora al 2,5%. «Chi ha la possibilità di contrattare le condizioni per una nuova ipoteca o per il riscatto di una già esistente, deve farlo in questo momento», afferma Martin Scherrer, esperto del settore bancario e assicurativo presso il servizio di confronto internet comparis.ch. Mai stati così convenienti nehli ultimi 3 anni Per un'ipoteca a tasso fisso di 5 anni, il modello ipotecario più richiesto in Svizzera da anni, l'aliquota base media oggi ammonta a 2,8%. Secondo l'analisi di comparis.ch, il modello «quinquennale» non è mai stato così conveniente dall'estate 2005. Tuttavia, solo alcuni istituti ipotecari offrono chiaramente un valore così basso. Nel confronto interessi di comparis.ch il 26 novembre 2008, giorno di riferimento, Allianz Suisse ha richiesto meno di tutti con un'aliquota base di 2,51%. Rispetto al 1° ottobre 2008 Allianz Suisse ha ridotto la sua aliquota base di oltre 33 per cento. AXA Winterthur si è aggiudicato il secondo posto come offerente più conveniente per un modello «quinquennale», con un'aliquota base di 2,59% (-31,8 per cento) nel giorno di riferimento. I grandi istituti ipotecari non riescono a tenere il passo. Nel confronto tra gli offerenti UBS con un'aliquota base di 3,08% (-27,4 per cento) si trova agli ultimi posti. La situazione si presenta migliore per Credit Suisse con 2,9% (-30,1 per cento), Raiffeisen sempre con 2,9%(1) (-25,6 per cento) e ZKB con 2,69% (-31,9 per cento). L'offerente più caro per un modello «quinquennale» nel giorno di riferimento è stato Clientis Bernerland Bank con un'aliquota di 3,1%. In media, nel giorno di riferimento, un'ipoteca a tasso fisso di 5 anni è costata un buon 29 per cento in meno rispetto al 1° ottobre di quest'anno. Mercato più competitivo Le ipoteche a tasso variabile, tra il 1° ottobre e il 26 novembre, hanno registrato una tendenza al ribasso nettamente più blanda. In questo periodo l'aliquoda base media è scesa del 9,2 per cento. Con il 2,5% nel giorno di riferimento l'offerente più conveniente è stato la Zürcher Kantonalbank, avanti di poco nel confronto interessi di comparis.ch. La seconda aliquota più conveniente pari a 2,75% è stata offerta da St. Galler Kantonalbank. Nel giorno di riferimento la maggior parte degli istituti di credito ha pubblicato un'aliquota base del 3% o del 3,25%, una situazione che certamente cambierà presto. «Nei prossimi giorni la strategia preventiva della Zürcher Kantonalbank sarà imitata», profetizza l'esperto del settore bancario Martin Scherrer. «Poiché non tutti gli offerenti ritoccano gli interessi alla stessa velocità, un confronto si rivela importante». (1) Consiglio di interesse di Raiffeisen Schweiz alle banche associate Contatto: Martin Scherrer Esperto del settore bancario e assicurativo Telefono: 044 360 52 95 E-Mail: media@comparis.ch Internet: www.comparis.ch

Ces informations peuvent également vous intéresser: