comparis.ch AG

comparis.ch: andamento prezzi delle polizze auto - E la battaglia continua su internet...

    Zürich (ots) - Le nuove offerte hanno inasprito ancor di più la concorrenza tra le compagnie auto.  Secondo un'analisi del servizio internet di confronto comparis.ch, quelli che tre anni fa erano considerati i premi più convenienti, sono in realtà del 21 per cento più cari di oggi. Ciò significa che cambiando assicurazione, sarà senza alcun dubbio possibile approfittare di premi ancora più convenienti, risparmiando mediamente fino a 480 franchi. Lo studio condotto da comparis.ch mostra inoltre che la concorrenza riguarda in prima linea l'assicurazione casco.

    Zurigo, 1 settembre 2008 - Il termine di recesso della propria assicurazione auto è per la fine del mese: fino ad allora, gli automobilisti avranno tempo per disdire la propria polizza auto e stipulare un contratto con un'altra compagnia a partire dal 2009.  Le assicurazioni si stanno facendo molta pubblicità in questo periodo per guadagnarsi ulteriori clienti attraverso annunci nei giornali, spot TV, pubblicità online e cartelloni pubblicitari. Ma è veramente così conveniente cambiare assicurazione come tanto reclamizzato sui cartelloni? Il servizio internet di confronto comparis.ch ha voluto dare una risposta a questo quesito ed è giunto ad un chiaro risultato: alla maggior parte degli assicurati conviene cambiare assicurazione. Stando allo studio di comparis.ch, il premio più conveniente del 2005 era in media del 21 per cento più caro rispetto ad oggi. La ragione per cui i prezzi si sono sviluppati in questa direzione è il lancio sul mercato di nuovi prodotti assicurativi, decisamente più convenienti delle tradizionali polizze. Per questo studio sono stati analizzati 250.000 confronti effettuati dagli stessi consumatori e dalle consumatrici su www.comparis.ch.(1) Poiché molti contratti hanno una durata di tre anni,(2) è stata l'evoluzione dei prezzi a partire dal 2005.

    Il confronto dei premi più convenienti è solo una tra le tante prove dell'inasprimento della concorrenza e della possibilità di risparmio degli assicurati. In realtà, il potenziale di risparmio potrebbe essere ancora maggiore, considerando che tre anni fa solamente pochi automobilisti hanno scelto l'assicurazione più conveniente. Per poter stimare correttamente il potenziale di risparmio medio, è importante tener conto del premio medio nel 2005: Comparis ha infatti calcolato che tale premio era allora più del 50 per cento più costoso di adesso. Va da sé che il potenziale di risparmio di circa 480 franchi rimanere in questo modo inutilizzato. Gli automobilisti che anche quest'anno non recederanno il proprio contratto, pagheranno ancora i premi elevati del 2005, poiché allo scadere del contratto, lo stesso sarà rinnovato di un anno senza preavviso - e questo, in genere, alle stesse condizioni del 2005.

    Online è quasi sempre più conveniente In una precedente analisi di quest'anno, comparis.ch ha constato che in sei casi su sette l'assicurazione online è più conveniente rispetto ad un'altra stipulata per vie tradizionali. Il premio dell'offerta più conveniente nell'analisi corrisponde nella maggior parte dei casi all'offerta effettivamente meno costosa sul mercato, nonostante siano state considerate solamente offerte di compagnie assicurative che dispongano di un calcolatore online dei premi.

    La concorrenza riguarda l'assicurazione casco Lo studio di comparis.ch mostra inoltre che la concorrenza ringuarda in primo luogo l'assicurazione casco. Se fossero prese in considerazione solo le offerte che, oltre all'assicurazione RC, includono la copertura casco totale, il potenziale di risparmio sarebbe enorme: nel 2005, il premio più economico per l'assicurazione casco totale era infatti del 29 per cento più caro di oggi. Per una stima realistica del potenziale di risparmio effettivo dovrebbe essere considerato ancora una volta il premio medio nel 2005: rimanendo fedele alla propria compagnia assicurativa, l'assicurato pagherà quest'anno il 62 per cento in più, ovvero 660 franchi.

    Nuovi prodotti, i più convenienti L'analisi di comparis.ch mostra con chiarezza che la concorrenza non gioca lo stesso ruolo per tutti i prodotti. «La battaglia dei prezzi riguarda principalmente i nuovi prodotti assicurativi», afferma Martin Scherrer, esperto assicurativo e bancario presso comparis.ch. L'esperienza mostra infatti che le assicurazioni concedono riduzioni dei prezzi solamente ai clienti sensibili a questi ultimi e pronti a cambiare assicurazione. Per quanto concerne tutti gli altri clienti, questi pagheranno gli stessi, elevati premi dello scorso anno. «Gli assicurati potranno approfittare della concorrenza solo a patto di essere pronti a cambiare compagnia assicurativa», conclude Martin Scherrer.

    (1) Per concludere quest'analisi sono state prese in considerazione tutti gli automobiliti di età compresa tra i 26 e i 60 anni, i cui autoveicoli costino tra i 20.000 e i 60.000 franchi. Inoltre sono state considerate solo le compagnie assicurative che dispongono di un calcolatore online dei premi. (2) Generalmente vengono offerti contratti della durata standard di 1, 3 o 5 anni.  La durata del contratto stipulato potrebbe comunque essere superiore ai 3 anni (secondo la stima di Comparis).

Contatto: Per ulteriori informazioni: Martin Scherrer Chief Operating Officer Tel.: 044 360 52 62 E-Mail: media@comparis.ch http://www.comparis.ch



Plus de communiques: comparis.ch AG

Ces informations peuvent également vous intéresser: