comparis.ch AG

comparis.ch: offerta iPhone per i clienti Swisscom già in possesso di abbonamento - Imbrogliare la clientela invece di coltivarla

    Zürich (ots) - Appena un mese dalla sua introduzione sul mercato svizzero, il servizio internet di confronto comparis.ch ha voluto capire se i clienti già in possesso di un abbonamento possono procacciarsi un iPhone a condizioni diverse da quelle previste per i nuovi clienti. Risultato: i clienti, il cui traffico mensile fatturato va dai 15 ai 60 franchi, dovranno sborsare a Swisscom 110 franchi in più rispetto ai nuovi clienti.

    L'iPhone è ormai disponibile in Svizzera da circa cinque settimane. I prezzi previsti dagli operatori per l'acquisto di questo telefono multifunzione sono già stati resi noti tempo fa.(1) Il servizio internet di confronto comparis.ch ha voluto capire se, per i clienti già in possesso di un abbonamento di telefonia mobile, le condizioni di acquisto di un iPhone sono diverse rispetto a quelle previste per i nuovi clienti. I clienti, il cui abbonamento dalla durata minima di 12/24 mesi sia già scaduto - o in procinto di scadere -, potranno infatti acquistare un iPhone a prezzi più convenienti, a patto che, però, accettino di prolungare di altri 12/24 mesi un cosiddetto «contratto-guinzaglio», conveniente per una sola delle due parti. Comparis ha quindi confrontato i prezzi richiesti da Swisscom per l'iPhone ai clienti già in possesso di abbonamento:

    I clienti Swisscom, il cui traffico mensile fatturato va dai 15 ai 60 franchi - dato concernente quasi la metà degli abbonanati Swisscom - pagheranno 359 franchi(2) per un iPhone da 8 GB (con piano tariffario Natel Liberty Piccolo), ovvero 110 franchi in più rispetto a quelli richiesti dalla stessa Swisscom a nuovi clienti. «I clienti fedeli e di lunga data, il cui traffico mensile fatturato sia mediamente basso, pagano quindi più di 100 franchi (44 per cento, ndr.) rispetto a nuovi potenziali clienti», esprime con disapprovazione Ralf Beyeler, esperto in telecomunicazioni prezzo comparis.ch. «Non è questo, infatti, il modo di curare la propria clientela. Qui si tratta invece di imbrogli», continua Beyeler. I clienti Swisscom, il cui traffico mensile fatturato sia pari o superiore a 100 franchi, potranno acquistare l'iPhone da 8GB allo stesso prezzo dei nuovi clienti (249 franchi, piano tariffario Natel Liberty Piccolo). Per quanto riguarda Orange, invece, i prezzi previsti per i clienti già in possesso di un abbonamento possono divergere rispetto a quelli per i nuovi potenziali clienti: i primi, infatti, riceveranno direttamente da Orange un'offerta personalizzata, che, a seconda del proprio profilo, potrà anche essere più cara del prezzo previsto per i secondi.

    I clienti Swisscom già in possesso di un abbonamento, il cui contratto non sia ancora scaduto, potranno approfittare fin da subito di un'offerta speciale: fino al 14 settembre, potrano infatti acquistare l'iPhone allo stesso prezzo previsto per quei clienti, il cui abbonamento telefonico sia già scaduto. A partire dal 15 settembre, l'iPhone da 8GB costerà invece 559 franchi, prezzo previsto per i clienti del servizio prepagato e inclusivo di carta Sim. I clienti Orange, infine, condizionati dalla durata del proprio abbonamento, pagheranno 679 franchi per l'iPhone da 8 GB.

    (1) Cfr. il comunicato stampa pubblicato in data 1 luglio 2008 (solo in tedesco): scaricabile alla pagina http://www.comparis.ch/com paris/press/communique.aspx?ID=PR_Comm_communique_080701 (2) Il prezzo del cellulare per i clienti già in possesso di un abbonamento Swisscom viene calcolato tenendo in considerazione diversi fattori, che, però, non indica. Secondo i risultati ottenuti da comparis.ch, il fattore decisivo per il calcolo del prezzo sembra essere il traffico mensile fatturato.

Contatto: Per ulteriori informazioni: Ralf Beyeler Esperto in telecomunicazioni Telefono: 044 360 52 62 E-Mail: ralf.beyeler@comparis.ch Internet: www.comparis.ch



Plus de communiques: comparis.ch AG

Ces informations peuvent également vous intéresser: