comparis.ch AG

comparis.ch: premi delle casse malati per il 2009 Lieve aumento dei premi in vista

Zürich (ots) - Aumenti sì, ma contenuti: i premi delle casse malati del 2009 dovrebbero aumentare mediamente del 2,2 per cento. Questo il risultato di un sondaggio condotto dal servizio internet di confronto comparis.ch tra le 20 maggiori casse malati operanti sul territorio svizzero. Nel 2009, le attualmente ancora grandi riserve delle assicurazioni malattia continueranno invece ad assottigliarsi. Nel 2009 i premi dell'assicurazione obbligatoria di base subiranno un aumento medio del 2,2 per cento. Questi i dati ottenuti dal servizio internet di confronto comparis.ch nell'ultimo sondaggio condotto tra le 20 maggiori casse malati operanti in Svizzera. Tutti i dati sono stati forniti durante la settimana dalle stesse assicurazioni malattia, che avranno tempo fino alla fine di luglio per sottoporre al controllo dell'Ufficio Federale della Sanità Pubblica (UFSP) le proprie tariffe. Per quanto concerne le cifre raggiunte da Comparis, si tratta di medie ponderate in rapporto al numero di assicurati presso ogni singola cassa. Le assicurazioni che hanno partecipato al sondaggio condotto da comparis.ch coprono circa il 60 per cento della popolazione svizzera. I calcoli hanno tenuto conto di tutte le classi di età, delle franchigie, dei modelli assicurativi e delle regioni dei premi. Cosa ci riserva il futuro? L'aumento medio dei premi prognosticato da Comparis potrebbe essere il secondo più irrilevante dopo l'introduzione della LAMal nel 1996. Solo tra il 2007 e il 2008 il rialzo dei premi è stato più contenuto, raggiungendo a malapena l'1 per cento. Questa notizia sarà sicuramente gradita agli assicurati, che però, non dovranno adagiarsi sugli allori, poiché l'eccezione non fa la regola: che il rialzo dei premi per il 2009 sia ancora lieve, non significa che nei prossimi anni i premi non aumenteranno più sensibilmente; l'aumento dei premi prognosticato non rispecchia infatti in nessun modo il reale aumento dei costi nella sanità, che le casse malati sembrano stimare tra il 4 e il 5 per cento. Nonostante la quasi totalità delle casse malati sia economicamente sana, infatti, è importante non dimenticare che le stesse vivono anche delle proprie riserve. Una volta terminate queste ultime, aumenti dei premi più consistenti saranno purtroppo inevitabili. Due anni fa, oltretutto, il Consiglio Federale ha ordinato la massiccia riduzione delle riserve. Misteri inorno all'aumento dei premi Per alcuni assicurati, i premi non cambieranno. La cassa malati Assura ha confermato a Comparis l'attuale livello dei premi, mentre la cassa della salute EGK ha ribadito che il rialzo medio dei premi sarà a dir poco minimo. Gli assicurati presso altre casse malati, invece, dovranno mettere mano al portafogli. Alcune assicurazioni malattia che desiderano non essere nominate, hanno annunciato a Comparis possibili aumenti fino al 4 per cento. Di seguito Andreas Lüber, esperto in assicurazioni malattia presso comparis.ch: «I misteri intorno all'aumento dei premi non hanno assunto finora grosse dimensioni. Si tratta, infatti, solo di stratagemmi politici». Le grandi casse malati come Helsana, Groupe Mutuel e Swica hanno invece preferito non esprimersi minimamente con Comparis. Contatto: Andreas Lüber Esperto casse malati Telefono: 044 360 52 62 E-Mail: media@comparis.ch www.comparis.ch

Ces informations peuvent également vous intéresser: