comparis.ch AG

comparis.ch amplia il confronto dei premi delle casse malati: Risparmio sui premi - La ricetta del medico di famiglia

    Zurigo (ots) - Media elettronici: comunicato da pubblicare non prima del 20 settembre 2005 alle ore 21.00

    L'inchiesta rappresentativa, commissionata dal servizio di raffronto online comparis.ch all'istituto di studi di mercato Demoscope, mette in evidenza come l' 83% degli intervistati si affidi alle cure di un medico di famiglia. Chi ha un medico di famiglia e sceglie un modello assicurativo alternativo può risparmiare fino al 25 % del premio, senza dover cambiare cassa malati. Nonostante ciò, quattro quinti degli intervistati con un medico di famiglia abituale non sanno se questo aderisca ad un modello assicurativo alternativo. Comparis.ch ha perciò deciso, tramite l'ampliamento del confronto dei premi delle casse malati, di colmare questa lacuna, fornendo ai suoi utilizzatori una fonte d'informazione unica in Svizzera, che informi l'assicurato a quali reti di "medici di famiglia" sia affiliato il loro medico.

    Zurigo, 20. Settembre 2005 - Secondo un'indagine rappresentativa effettuata dall'istituto di studi di mercato Demoscope all'inizio del mese d'agosto 2005, su mandato del servizio di raffronto internet comparis.ch, l'83 % dei 1000 intervistati si affida alle cure di un medico di famiglia. Nonostante ciò, gli intervistati, come pure nove svizzeri su dieci, non sono assicurati con un modello alternativo (modelli "medico di famiglia" o HMO) ma con il modello tradizionale dell'assicurazione di base. Delle 1000 persone intervistate da Demoscope, solo un quinto sapeva se il proprio medico di famiglia fosse affiliato ad una rete di medici di famiglia. Ancora più sorprendente è il fatto che due intervistati su tre che hanno affermato di essere assicurati con un modello "medico di famiglia" non sappiano se il loro medico aderisca a tale modello.

    Risultato: molti assicurati non hanno capito il senso e lo scopo del modello "medico di famiglia" o non sono stati sufficientemente informati dalle loro casse malati. Vale il principio della prima consultazione dal proprio medico di famiglia. Se è il caso sarà lui a indirizzare il paziente ad uno specialista. Questo procedimento permette al medico di famiglia di gestire i costi.

    Il mio medico aderisce ad una rete? Chi vuole sapere se il proprio medico aderisca ad una rete, può scoprirlo da ora con www.comparis.ch. Il servizio internet di raffronto ha infatti ampliato il suo servizio di confronto dell'assicurazione di base, introducendo nuove funzioni. Gli assicurati che hanno già un medico di famiglia potranno scoprire a quali modelli assicurativi alternativi questo aderisca, nonché quale sia il potenziale di risparmio rispetto al modello assicurativo attuale della propria cassa malati. L'assicurato che non ha un medico di famiglia, o desidera cambiarlo, potrà scoprire, grazie alla nuova funzione, quale medico aderisca a quale modello assicurativo di una determinata cassa malati.

    I dati relativi ai medici che comparis.ch utilizza, sono stati forniti dalle casse malati e dai gestori delle reti. Il faticoso lavoro di raccolta e classificazione dei dati è cominciato già all'inizio di quest'anno. Per definire più precisamente le zone d'attribuzione (bacini di provenienza dei pazienti) degli studi medici e per completare i dati relativi ai medici, comparis.ch contatta i circa 7000 medici presenti sulle sue pagine web. L'utilizzatore potrà così far capo a dati continuamente aggiornati, che gli forniranno una visuale completa.

Risparmiando mantenendo ciò che va mantenuto In caso di cambiamento del modello dell'assicurazione di base (da un modello tradizionale a un modello "medico di famiglia") è possibile risparmiare dal 5 al 15% sul premio. A seconda della cassa malati e della regione di premio ciò significa per una famiglia un risparmio sul premio superiore a 1000 franchi annui. Molti assicurati avrebbero già optato per un modello "medico di famiglia" se l'avessero saputo. Ciò rappresenta, infatti, una possibilità di risparmio sui premi per tre quarti della popolazione che negli ultimi dieci anni non ha cambiato la cassa malati.1

    Costi della salute inferiori grazie ai modelli assicurativi alternativi Diversi studi dimostrano che i modelli assicurativi alternativi, mantenendo lo stesso livello di qualità delle cure mediche, portino ad una diminuzione dei costi della salute fino al 30%. Nonostante la promozione dei modelli assicurativi alternativi (Managed Care- Model) quali mezzi per arginare i costi della salute, dal 2000 il numero degli aderenti a questi modelli stagna. Si potrebbe argomentare affermando che l'obbligo di consultare prima il proprio medico di famiglia sia una barriera alla scelta dei modelli alternativi. Il vero motivo sembra però essere l'informazione lacunosa sui modelli alternativi. Secondo l'inchiesta di Demoscope per l'80% delle persone oggi assicurate con il modello tradizionale, la libera scelta del medico non è il motivo decisivo per la scelta di questo modello. Al più tardi con il prossimo aumento dei premi, i modelli assicurativi alternativi forniranno ad una buona parte degli assicurati un'alternativa valida al modello tradizionale.

Ulteriori informazioni: Richard Eisler Direttore Telefono 044 360 52 62 E-Mail: info@comparis.ch Internet: www.comparis.ch

1 Studio rappresentativo di comparis.ch riguardo al cambiamento di cassa malati. Comunicato stampa del 26.10.2004: http://www.comparis.ch/comparis/press/communique.aspx? ID=PR_Comm_communique_041026

Comparis AG



Plus de communiques: comparis.ch AG

Ces informations peuvent également vous intéresser: