comparis.ch AG

Ad incidere sul prezzo non è solo la nazionalità - comparis.ch fa vedere come si formano i premi delle assicurazioni auto

Confrontando oltre 250.000 richieste di premio per le assicurazioni auto, il servizio di confronto su Internet comparis.ch ha analizzato quali sono i fattori che influiscono sull'entità del premio della responsabilità civile e dell'assicurazione casco totale. In questo elenco di fattori la nazionalità non si situa al primo posto. Sul prezzo del premio per la responsabilità civile influiscono molto di più l'esperienza di guida, il rapporto peso-potenza dell'autovettura e la frequenza dei sinistri.

    Zurigo (ots) - Generalmente le compagnie assicuratrici tutelano rigorosamente quanto i singoli fattori di rischio influiscano sul prezzo del premio dell'assicurazione auto. Confrontando oltre 250.000 richieste di premio, il servizio di confronto su Internet comparis.ch ha proceduto ad un'analisi statistica dei fattori che determinano l'entità del premio dell'assicurazione auto per le nuove polizze. L'analisi è stata condotta in base ai premi per il 2005 di Basler, Coop, TCS, Vaudoise, Winterthur, Zürich e Züritel, che dispongono di un servizio di calcolo del premio on-line e detengono quasi il 60% del mercato del settore.

    L'esperienza di guida, il rapporto peso-potenza e la frequenza dei sinistri sono i fattori più significativi che insieme determinano una buona quota dell'importo della responsabilità civile obbligatoria. Fattori che determinano alte percentuali per i premi sono inoltre - in grado decrescente -  una cittadinanza relativa a nazioni del sudest europeo, il prezzo dell'autovettura, il sesso e quindi l'appartenenza ad altre nazionalità estere. Influssi decisamente minori sul premio li esercitano altri fattori quali il numero di chilometri percorsi, la zona di residenza oppure se si ha a disposizione un garage.

    I bolidi piccoli e leggeri vengono a costare di più

    L'esperienza di guida è risultato essere il fattore più importante per la determinazione del prezzo del premio della responsabilità civile presso tutti e sette gli assicuratori. Chi guida già da tempo un'autovettura, viene ricompensato con premi più bassi. Anche il rapporto peso-potenza dell'autovettura influisce enormemente sul premio della responsabilità civile. Assicurare bolidi leggeri e dotati di molti cavalli è molto più costoso che assicurare una vettura di tipo familiare. Un giovane, alla guida di una Renault Clio 3.0 Sport, per assicurare il suo piccolo bolide deve mettere molto di più mano al portafoglio che per assicurare una spaziosa familiare monovolume come la Renault Espace. La frequenza dei sinistri del guidatore è il terzo fattore in importanza per il calcolo del premio: chi ha avuto più incidenti, non se la cava più a buon mercato. Lo stesso discorso vale per chi ha un' autovettura costosa in quanto anche il prezzo dell'autovettura influisce in modo significativo sull'entità del premio.

    Anche il sesso influisce sull'ammontare totale. Presso alcune assicurazioni le donne pagano meno degli uomini, non solo per la RCA ma anche per il casco totale. Coop, Vaudoise, Zürich e Züritel ad esempio concedono riduzioni alle donne: il premio assicurativo di una donna di 35 anni che possiede una Opel Astra confrontato con quello di un uomo della stessa età ed in possesso degli stessi requisiti è inferiore del 2-6%.

      Gli stranieri non sono tutti uguali

    La nazionalità incide in modo differenziato sui premi d'assicurazione per la responsabilità civile in funzione del paese d'origine. Sono soprattutto cittadini dei paesi balcanici nonché di altre nazioni del sudest europeo (p.es. Turchia) a dover pagare di più. Gli europei dei paesi meridionali (p.es. Italia) e sud-occidentali e gli europei dell'est (p.es. Polonia) hanno anch'essi premi notevolmente più alti rispetto agli svizzeri. Al contrario le persone dell'Europa occidentale (p.es. i francesi) e settentrionale (p.es. gli svedesi) pagano quanto gli svizzeri. Le assicurazioni reagiscono in questo modo al maggior rischio di sinistri da parte dei cittadini di alcuni stati.

    Si continua a constatare la tendenza a premi più elevati per certe nazionalità. Alcune compagnie hanno alzato notevolmente le tariffe per la stipulazione di nuove polizze con assicurati stranieri e attualmente aumenti nell'ordine del 30% non costituiscono più casi speciali.

    Nella stipulazione di un nuovo contratto con casco totale, il prezzo dell'autovettura è il fattore che maggiormente influisce sul premio, seguito dall'esperienza di guida. Poi seguono in ordine sparso le diverse nazionalità. Le persone provenienti da paesi dell'Europa occidentale e settentrionale, analogamente all'assicurazione per la responsabilità civile, vengono classificate similmente agli svizzeri. Gli europei dell'est e del sud pagano maggiorazioni ancora superiori rispetto ai premi per la responsabilità civile.

    Le analisi dimostrano che anche i cittadini degli stati balcanici e di altri stati dell'est europeo trovano assicurazioni per auto a prezzi accettabili. L'influsso della nazionalità sul prezzo resta, ma chi guida senza causare sinistri, ha sufficiente esperienza di guida e un'automobile con un rapporto peso-potenza medio, riesce nonostante tutto a trovare un'assicurazione per auto ad un prezzo ragionevole.

    Uno sconto per chi ha figli

    Le analisi di Comparis mettono in evidenza inoltre alcune particolarità nella determinazione del premio dell'assicuratore: chi ha figli si trova bene con Coop che concede uno sconto per i figli sulle assicurazioni per responsabilità civile e il casco totale. Una donna di 35 anni senza figli, che finora non ha avuto incidenti, paga con Coop un premio per responsabilità civile di 557 franchi per la sua Opel Astra. Se la stessa donna avesse figli pagherebbe 501 franchi di premio. Un simile sconto lo otterrebbe anche per il casco totale.

    Chi detiene la patente da poco e ha più di 25 anni con l'assicurazione Basler otterrebbe una migliore classificazione rispetto ad altre compagnie, perché la Basler dà più peso all'età che all'esperienza di guida. In base all'assicurazione, chi ha un veicolo in leasing paga di più rispetto a chi è proprietario di un'automobile. Se la piccola e veloce Renault Clio viene presa in leasing, con Winterthur e Coop il premio per la responsabilità civile è superiore del 5, rispettivamente del 10%; per il casco totale il proprietario dovrà pagare un centinaio di franchi in più non solo con Winterthur e Coop, ma anche con Züritel e Zürich.

    L'analisi fatta da comparis.ch indica che vale la pena fare un confronto tra i premi assicurativi per auto. In base al singolo profilo le diverse compagnie sono in grado di offrire premi particolarmente vantaggiosi. Chi deve pagare premi più alti per il prossimo anno, ha tempo fino a fine anno per passare ad una compagnia più conveniente. Anche i contratti di vecchia data possono essere disdetti in caso di aumento del premio.

ots Originaltext: comparis.ch
Internet: www.presseportal.ch/fr/

Contatto:
comparis.ch
Richard Eisler
Amministratore
Tel.         +41/1/360'52'62
E-Mail:    info@comparis.ch
Internet: www.comparis.ch



Plus de communiques: comparis.ch AG

Ces informations peuvent également vous intéresser: