Swiss Engineering STV

Carenza di ingegneri - quali sono i motivi?

Zürich (ots) - Stando ai risultati dello studio attuale sui salari di Swiss Engineering, i motivi fondamentali della carenza di ingegneri vanno ricondotti al fatto che nella scuola dell'obbligo viene dato troppo poco peso alla matematica e alle scienze naturali, e alle prospettive poco interessanti dal punto di vista della retribuzione. I fattori decisivi per la scelta della professione di ingegnere sono soprattutto la passione per la tecnologia e l'interesse per i settori delle scienze matematiche, informatiche, naturali e tecniche (MINT). Il reddito medio degli ingegneri e degli architetti è di 115.000 franchi all'anno, un leggero aumento dello 0,7 % rispetto all'anno precedente.

È vero, in Svizzera c'è una carenza di ingegneri, lo conferma il 70% degli ingegneri che hanno partecipato all'inchiesta sui salari condotta quest'anno da Swiss Engineering. Tale risultato riguarda soprattutto le posizioni con funzioni dirigenziali. Al contrario, solo il 24 % degli architetti che hanno preso parte all'inchiesta hanno dichiarato di percepire un "collo di bottiglia" nel loro settore .

Secondo gli intervistati il numero insufficiente di nuove leve che si avvicina alla professione di ingegnere è dovuto prima di tutto al fatto che a scuola viene data troppa poca importanza alla matematica e alle scienze naturali. Un altro fattore citato spesso è costituito dall'assenza di modelli di riferimento. Anche le possibilità di reddito più basse rispetto ad altri tipi di studio (economia, diritto) emergono come motivo per la carenza di ingegneri. Oggi ingegneri e architetti guadagnano in media 115.000 franchi all'anno, con grandi differenze date in particolare dalla posizione professionale e dalle dimensioni dell'azienda. Nella maggior parte dei casi si tratta di un reddito fisso: le gratifiche, i premi e altri introiti variabili hanno un ruolo marginale. Molti godono di benefit, prevalentemente sotto forma di giorni di ferie aggiuntivi.

Gli stessi intervistati hanno deciso di intraprendere la carriera di ingegneri per passione e intesse nei confronti della tecnologia, per i buoni risultati a scuola in queste materie e perché il futuro della professione di ingegnere sembrava offrire prospettive promettenti.

Buone prospettive per i neolaureati

9 su 10 dei 4377 intervistati di tutte le fasce di età hanno dichiarato che sceglierebbero sicuramente di nuovo la facoltà di ingegneria. Dall'indagine emerge anche che i neolaureati sono altamente richiesti. Sui 599 intervistati che hanno terminato negli ultimi due anni la formazione, la metà ha trovato il primo lavoro entro meno di un mese, la maggior parte degli altri entro tre mesi. Soltanto meno di un quinto di loro ha impiegato più tempo per cercare impiego.

L'opuscolo sui salari 2014/2015, distribuito da Swiss Engineering al prezzo di CHF 95.- più spese di spedizione

Contatto:

Stefan Arquint, Segretario generale
Swiss Engineering STV, Weinbergstrasse 41, 8006 Zurigo
Tel. 044 268 37 11, E-mail: info@swissengineering.ch


Ces informations peuvent également vous intéresser: