IKEA AG

IKEA: L'azienda dell'arredamento investe 30 milioni di franchi per ridurre i suoi prezzi - Slittano i prezzi IKEA

Vedere fotografia & Grafico: http://www.presseportal.ch/fr/story.htx?firmaid=100003642 Spreitenbach ots) - Con la pubblicazione del suo nuovo catalogo, IKEA abbassa in modo massiccio i prezzi della sua intera gamma di prodotti: gli investimenti fatti per ridurre i prezzi per il nuovo anno finanziario che comincia il 1° settembre 2005 ammontano a oltre 30 milioni di franchi svizzeri. Questa misura che viene in aiuto al consumatore è una conseguenza di una filosofia attenta ai costi che pone il prezzo di vendita come condizione iniziale delle riflessioni e di effetti crescenti determinati dalla crescita. Da oltre 60 anni i prezzi bassi sono per IKEA la pietra angolare della sua filosofia, della sua idea commerciale e dei suoi criteri: l'azienda desidera offrire un vasto assortimento fatto di suppellettili e arredi belli nelle forme e funzionali a prezzi favorevoli, cos" che possa servirsene il maggior numero di persone. IKEA desidera soprattutto offrire anche alle persone con un reddito ridotto la possibilità di arredare la propria casa con stile e secondo il proprio gusto. Una riduzione dei prezzi che si aggira sui 30 milioni di franchi svizzeri Alla fine di agosto 2005 IKEA ridurrà i prezzi a un livello che non è mai stato cos" basso nei 33 anni da cui l'azienda dell'arredamento è presente in Svizzera. Gli investimenti per avere prezzi più bassi ammontano a circa 30 milioni di franchi svizzeri e si estende a tutto il programma, comprendendo anche bestseller come l'armadio PAX. Una particolare importanza è data infatti a tutti i prodotti relativi all'ambiente della camera da letto. Alcuni oggetti di arredamento presentano poi ribassi fino al 50 per cento rispetto al prezzo in atto nello scorso anno finanziario. Il nuovo catalogo disponibile dal 29 agosto 2005 rende validi i prezzi ribassati pubblicati e ne garantisce la validità totale, quindi fino ad almeno il 12 agosto 2006. Una filosofia consapevole dei costi a ogni livello della catena di valori IKEA può offrire prezzi cos" favorevoli perché ciò è permesso da una filosofia dichiaratamente consapevole dei costi, presente a ogni livello della catena dei valori. Tutto inizia con l'idea originaria per il prodotto e il suo sviluppo, passa per l'acquisto, la produzione, la distribuzione e la vendita fino ad arrivare a casa dell'acquirente. Anche il fatto che i clienti provvedano a prendere autonomamente i prodotti dal magazzino e a montarli da soli contribuisce al mantenimento dei prezzi IKEA a livelli cos" bassi. Un buon prezzo è per IKEA cos" importante che occupa la prima posizione tra le preoccupazioni di un prodotto nuovo ed è il prezzo a essere progettato per primo. Una volta definito il prezzo, designer, sviluppatori del prodotto e addetti al settore acquisti sono incaricati di lavorare all'interno di questa condizione di base. Infine anche il numero sempre crescente di clienti fedeli di IKEA e la gamma di prodotti simile in tutto il mondo permettono a IKEA di aumentare costantemente i propri volumi e quindi di raggiungere grandi risultati. IKEA non esprime la vantaggiosità dei suoi prezzi solo quando, come ora, ne dimostra chiaramente la riduzione, ma con un lavoro costante. Il divano KLIPPAN, per esempio, nel 1982 costava CHF 690,00, oggi i clienti IKEA lo comperano al prezzo di CHF 299,00 (guardate anche il box con altri raffronti di prezzo). Anche dopo questa riduzione dei prezzi IKEA si impegnerà a cambiare il senso alla spirale dei prezzi. Con investimenti volti all'ingrandimento dei negozi esistenti e alla costruzione di nuovi centri , l'azienda porterà i suoi prodotti d'arredo ancora più vicino ai clienti. Cos", aumentando costantemente i volumi, non sarà solo possibile avere prezzi ancora più bassi, ma si ridurranno anche i viaggi e gli spostamenti, contribuendo alla tutela dell'ambiente. Prezzi bassi, ma non a ogni prezzo. Avere un occhio di riguardo per l'ambiente e mostrare una reale responsabilità sociale sono le grandi sfide che IKEA affronta volentieri quando offre i suoi prezzi bassi. Per poter assicurare che i suoi prodotti siano realizzati in condizioni lavorative accettabili e con effetti ridottissimi sull'ambiente, nel 2000 IKEA ha pubblicato il codice comportamentale "Acquisti di prodotti per l'arredamento - The IKEA Way" (IWAY). Esso contiene regole dettagliate per le condizioni di lavoro, i salari minimi, la parificazione degli straordinari, il diritto alla rappresentanza sindacale oltre alle procedure relative ai rifiuti, ai prodotti chimici, alle emissioni nell'aria e nell'acqua. IKEA non ammette il lavoro minorile, nessuna discriminazione e nessun utilizzo di legname proveniente da riserve boschive naturali intatte. Il prezzo basso è importante per IKEA, ma ciò non va ottenuto a qualsiasi prezzo. I prezzi IKEA scendono continuamente 1995 2000 2005 BILLY CHF 139.- CHF 99.- CHF 69.- PAX CHF 330.- CHF 199.- CHF 152.- KLIPPAN CHF 590.- CHF 399.- CHF 299.- Il catalogo IKEA: i numeri - Tiratura totale in Svizzera: 2,7 milioni - Lingue in Svizzera: 3 - Numero di pagine: 364 - Tiratura mondiale: 160 milioni - Lingue mondiali: 25 - Versioni differenti mondiali: 52 Troverete immagini del nuovo catalogo IKEA in tutte e tre le lingue e un grafico dello sviluppo dei prezzi di IKEA (dal 1996 al 2006) a partire da domenica 21 agosto 2005 sul sito http://www.presseportal.ch/de/story.htx?firmaid=100003642. ots Originaltext: IKEA AG Internet: www.presseportal.ch Contatto: Carlos Friedrich Direttore Marketing IKEA Svizzera Portatile +41/79/684'94'03 Sonja Blöchlinger Responsabile PR IKEA Svizzera Portatile +41/79/463'87'33 Internet: http://www.IKEA.ch

Ces informations peuvent également vous intéresser: