CSS Versicherung

Finanziamento ospedaliero: La CSS Assicurazione attiva in Svizzera il primo servizio di ricezione dei dati certificato

Lucerna (ots) - Come primo assicuratore malattie in Svizzera, la CSS Assicurazione ha istituito un cosiddetto servizio di ricezione dei dati. Con certificazione rilasciata dal servizio indipendente di garanzia della qualità SQS e sorvegliata dall'Incaricato federale della protezione dei dati e della trasparenza, a decorrere dal 1° gennaio 2013, la CSS potrà conteggiare definitivamente le fatture ospedaliere. In questo modo, termina una disputa fra ospedali e assicuratori malattie sulla protezione dei dati che durava da anni, derivata dall'introduzione del nuovo finanziamento ospedaliero.

A decorrere dal 1° gennaio di quest'anno, gli ospedali conteggiano le loro prestazioni in base ai forfait per caso in funzione della diagnosi (SwissDRG).

Le parti in causa convengono sul fatto che il nuovo finanziamento ospedaliero garantirà trasparenza dei costi e possibilità di confronto, e che servirà a contenere nel lungo termine l'aumento dei costi sanitari stazionari, e dunque dei premi. Vi è invece disparità di pareri fra i partner contrattuali per quanto concerne la trasmissione di precisi dati sulla diagnosi e il trattamento. Questi sono necessari agli assicuratori malattie, affinché essi possano adempiere al loro compito di controllo delle fatture, come stabilito dalla legge.

Gli ospedali si opponevano a questa trasmissione di dati su diagnosi e trattamenti, appellandosi alla protezione dei dati

Solo un'ordinanza esecutiva, emanata dal Consiglio federale nel luglio 2012, ha fatto chiarezza: in base a essa, le assicurazioni malattie istituiranno servizi automatizzati di ricezione dei dati, per poter rimborsare in futuro in modo sistematico le fatture ospedaliere. A tale scopo, esse riceveranno dagli ospedali i necessari dati amministrativi, la diagnosi principale, le diagnosi secondarie e le procedure di trattamento.

Conteggi rapidi e nell'interesse dei clienti in osservanza della massima protezione dei datiCome primo assicuratore malattie in Svizzera e un anno prima della scadenza del termine stabilito dal Consiglio federale, la CSS Assicurazione è ora pronta a fornire il suo aiuto affinché il cambiamento del sistema nel finanziamento ospedaliero per quanto concerne lo scambio di dati si affermi definitivamente. A decorrere dal 1° gennaio 2013, il servizio di ricezione dei dati della CSS riceverà per via elettronica le fatture ospedaliere. Le sue regole standardizzate garantiscono da un lato la protezione dei dati di ognuno degli 1,74 milioni di assicurati CSS e d'altro canto aprono la strada a un conteggio con gli ospedali rapido e nell'interesse dei clienti. Il sistema di ricezione dei dati, tecnologicamente avanzato, è stato predisposto dal luglio 2012 e già a fine ottobre 2012 certificato dall'Associazione Svizzera per Sistemi di Qualità e di Management (SQS), leader nel suo settore.

Influsso positivo su qualità, trasparenza e costi

Anche nel nuovo modello di rimborso basato sui forfait per caso codificati, gli assicuratori malattie hanno l'incarico legale di controllare dettagliatamente le fatture ospedaliere di prestazioni mediche, nell'interesse dei pazienti. Per farlo, necessitano di un cosiddetto Minimal Clinical Dataset (MCD) che, oltre ai necessari dati amministrativi e alla diagnosi principale, fornisca informazioni sulle diagnosi secondarie e le procedure di trattamento determinanti per il caso.

Solo dopo un controllo del contenuto mediante il MCD, l'assicurazione malattie può valutare in modo esaustivo una fattura. Grazie alla ricezione dei dati che è stata organizzata, si rende possibile questo controllo elettronico e standardizzato. La nuova regolamentazione non comporta alcuna modifica per gli assicurati.La CSS Assicurazione, come maggiore assicuratore malattie svizzero, parte dal presupposto che già solo con il controllo delle codificazioni nella tariffa Swiss DRG si abbia un effetto positivo per quanto concerne la trasparenza nel sistema sanitario e contemporaneamente si possa avviare un processo di contenimento dei costi.

Protezione dei dati scritta in lettere maiuscole

La CSS Assicurazione tratta i dati personali dei suoi assicurati con grande cautela e con il massimo senso di responsabilità. Per questo motivo, già nel 2007, primo a farlo nel suo settore, l'assicuratore malattie lucernese ha posto sotto il marchio di qualità «Good Priv@cy» il suo Servizio del medico di fiducia e tale marchio viene regolarmente confermato. Inoltre, la CSS ha ottenuto la certificazione OCPD secondo l'Ordinanza sulle certificazioni in materia di protezione dei dati, un riconoscimento unico a livello svizzero per la sicurezza dei dati.

La comunicazione ai media è riportata in: www.css.ch

Breve profilo del Gruppo CSS

Il Gruppo CSS ha complessivamente circa 1,74 milioni di assicurati ed è quindi uno degli assicuratori malattie, infortuni e di cose leader in Svizzera. Con un volume di premi di 5.12 miliardi di franchi, oltre 120 agenzie in tutta la Svizzera e 2500 collaboratrici e collaboratori competenti è vicino alle proprie clienti ed ai propri clienti. Anche nell'ambito degli affari aziendali la CSS occupa una posizione ai vertici: circa 18'500 aziende ed istituzioni, con un totale di 226'000 collaboratrici e collaboratori, sono assicurate collettivamente presso il Gruppo CSS.

Contatto:

Carole Sunier, portavoce
CSS Assicurazione
Rue Haldimand 17
1002 Lausanne
Tel.: +41/58/277'63'66
E-Mail: carole.sunier@css.ch


Ces informations peuvent également vous intéresser: