Baselworld / MCH Group

Baselworld 2016 cerimonia di apertura

Basilea (ots) - Baselworld 2016, il salone riconosciuto a livello mondiale come la piattaforma dell'industria dell'orologeria e della gioielleria 'per antonomasia', ha preso il via oggi alla presenza della Consigliera Federale Simonetta Sommaruga. Baselworld riunisce 1500 marchi tra i più rinomati e prestigiosi al mondo, 4000 giornalisti della stampa tradizionale e dei nuovi media, tutti provenienti dai quattro angoli del pianeta. Dal 17 al 24 marzo, Baselworld 2016 catalizzerà professionisti e consumatori di tutto il mondo.

LA PIATTAFORMA MONDIALE DELLE INNOVAZIONI E DELLE CREAZIONI CHE PLASMANO LE TENDENZE FUTURE

Assolutamente impareggiabile, Baselworld è la piattaforma unica dove si riuniscono gli attori chiave dell'industria dell'orologeria e della gioielleria mondiale, così come i settori dei diamanti, delle pietre preziose, delle perle, dei macchinari e dei settori collegati. Circa 150 000 professionisti provenienti da oltre 100 paesi convergono a Basilea ogni anno per 'tastare il polso' del settore. Su una superficie di 141 000 metri quadrati, essi si ispirano alle innovazioni e alle creazioni magnificamente esposte, scoprono le nuove tendenze e acquistano le ultime collezioni presentate da 1500 marchi tra i più rinomati e prestigiosi al mondo. Per otto giorni all'anno Baselworld diventa il centro nevralgico di tutto il settore. L'impatto suscitato dall'esposizione si ripercuote in tutto il mondo: l'attualità sugli ultimi lanci si diffonde ai quattro angoli del pianeta e le nuove collezioni, attese con impazienza, saranno presto esposte nelle vetrine più famose delle grandi metropoli.

UNA TAPPA FONDAMENTALE NEI 100 ANNI DI STORIA DEL GRUPPO MCH

René Kamm, CEO del Gruppo MCH, ha dato il benvenuto alla Consigliera Federale, Simonetta Sommaruga, dichiarandosi onorato di vederla inaugurare Baselworld 2016. Quest'anno rappresenta una tappa significativa, dato che il Gruppo MCH celebra il 100° anniversario della sua prima Fiera Campionaria svizzera (Muba). Kamm ha ripercorso la storia di questa fiera, che segna gli esordi del Gruppo e la nascita dell'attività fieristica a Basilea e in Svizzera. Ha reso un omaggio speciale a Baselworld e manifestato tutto il suo orgoglio e la sua gioia di fronte all'evoluzione del salone. Da piccola esposizione di orologi svizzeri all'interno della Muba, Baselworld è diventata «la piattaforma più grande dedicata a tutto il settore». Tuttavia, egli ha sottolineato che «conservare questo ruolo di leader richiede sforzi notevoli» e che «Baselworld continua a consolidare e a rafforzare la sua posizione di leader anno dopo anno - una qualità rara che merita di essere sottolineata». Egli ha al contempo evocato la difficile situazione economica che il mondo e il settore stanno attraversando. Kamm ha ribadito la sua fiducia nel settore: «Là dove prevale la passione, la volontà di superare le sfide sarà sempre coronata dal successo. L'industria dell'orologeria e della gioielleria possiedono la passione e la resilienza necessarie per accogliere questo tipo di sfide».

UN SALONE UNICO DIVENTA IL CENTRO NEVRALGICO DI TUTTO UN SETTORE

«Otto giorni all'anno, Baselworld diventa il centro nevralgico per un intero settore, che viene a 'tastare il polso' della sua attività e a scoprire le tendenze» ha dichiarato Sylvie Ritter, Managing Director di Baselworld. Essa ha citato fatti e cifre impressionanti che sottolineano la singolarità e il carattere unico di Baselworld. «Nessun'altra manifestazione al mondo raduna così tanti marchi celebri e prestigiosi; nessun'altra presentazione di orologi e di gioielli attira 150 000 visitatori da oltre 100 paesi; nessun'altra può vantare l'impatto mediatico di Baselworld; nessun'altra genera 2 miliardi di franchi svizzeri l'anno di risultati economici con circa 13 000 impieghi direttamente connessi.» Ricordando la realtà di una congiuntura politica ed economica debole e le sue incertezze, la signora Ritter ha puntualizzato che percorrere i favolosi corridoi di Baselworld dimostra a qualsiasi scettico che «i settori dell'orologeria e della gioielleria hanno una capacità fuori dal comune di reagire, di tenere in considerazione gli avvenimenti nuovi e di adattarvisi; in altre parole, di mantenere la dinamica che li caratterizza». Ed è proprio questo stesso slancio che ha aiutato il settore a raggiungere livelli che nessuno osava sperare 10 anni fa.

Sylvie Ritter ha dichiarato che Baselworld aveva percepito l'incertezza di alcuni espositori, principalmente tra le piccole e medie imprese, meno organizzate per far fronte a un calo della domanda sul medio termine. Malgrado queste incertezze, essa ha annunciato con orgoglio che la quasi totalità degli espositori dell'anno precedente è presente a questa nuova edizione, anche se alcuni hanno deciso per ragioni economiche evidenti di partecipare quest'anno a un numero ridotto di avvenimenti e di manifestazioni. In conclusione, la signora Ritter ha dichiarato in maniera inequivocabile che il salone lavora senza sosta per rispondere alle esigenze e alle aspettative del settore, dando così ragione a quegli espositori fedeli che «sanno che Baselworld intende continuare ad andare avanti, a investire nel futuro, a far crescere ancora la qualità e l'attrattiva di questa manifestazione per rafforzare la sua posizione di leader».

L'IMPATTO DI BASELWORLD ECHEGGIA NEI QUATTRO ANGOLI DEL GLOBO E BASILEA DIVENTA IL CENTRO DELL'ATTENZIONE MONDIALE

Il Consigliere di Stato di Basilea Città Christoph Brutschin ha dato il benvenuto agli invitati e ha espresso i migliori auguri dei governi di Basilea Campagna e Basilea Città. Senza minimizzare la situazione mondiale difficile, Brutschin ha ugualmente additato le opportunità create dall'espansione del digitale, in un mondo a cavallo di una nuova età industriale. I nuovi dati potranno essere utilizzati sia per scopi di ricerca scientifica che per lo sviluppo di nuovi prodotti di consumo inediti: questo progresso permetterà senza alcun dubbio all'industria dell'orologeria e della gioielleria di presentare nuovamente innovazioni e creazioni inedite. Brutschin ha poi rivolto un encomio alle meraviglie tecnologiche di tutti questi famosi marchi, e ha lodato questi grandi nomi nel campo del lusso che ricorrono all'artigianato manuale, frutto di numerose ore di lavoro e che «ammaliano con il loro nome, le loro forme, i materiali preziosi e le loro proporzioni armoniose». Queste meraviglie meccaniche, come le ha definite, «suscitano l'entusiasmo e fanno scintillare gli occhi sia degli specialisti che degli appassionati». Egli si è poi detto impaziente di scoprire quali nuove innovazioni e creazioni il futuro riserverà, e convinto che questo settore saprà creare gli strumenti necessari per costruire un futuro coronato di successi. Infine, Brutschin ha ricordato quanto sia fiero, come del resto la popolazione di Basilea, che Baselworld, salone di avanguardia, superi tutti i periodi di instabilità economica e continui a presentare innovazioni, anno dopo anno, diventando l'unico salone imperdibile di tutto un settore.

La cerimonia di apertura di Baselworld è terminata con un discorso della Consigliera Federale, Simonetta Sommaruga.

BASELWORLD 2016 SI SVOLGERÀ DAL 17 AL 24 MARZO 2016.

Il materiale illustrativo di Baselworld può essere scaricato gratuitamente dal sito: www.baselworld.com

Contatto stampa:

Loraine Stantzos
Internet baselworld.com
E-mailpress@baselworld.com
0041 58 206 22 64
Facebook facebook.com/baselworld
Twitter twitter.com/baselworld
Weibo weibo.com/baselworld



Plus de communiques: Baselworld / MCH Group

Ces informations peuvent également vous intéresser: