Roche Pharma (Schweiz) AG

Il nuovo record mondiale Guinness dona ulteriore speranza ai pazienti oncologici affetti da linfoma

Roche sponsorizza il più lungo "telegrafo senza fili" per attirare l'attenzione pubblica sull'impatto globale dei tumori del sistema linfatico (linfomi) Lugano (ots) - Data storica: oggi 746 persone di tutto il mondo si sono riunite allo scopo di superare l'attuale record mondiale (718 individui) del più lungo "telegrafo senza fili", entrando cos" nel guinness dei primati. Con l'obiettivo di promuovere l'attenzione del pubblico nei confronti del linfoma, un tumore del sangue potenzialmente mortale, individui provenienti da oltre 60 nazioni si sono affiancati l'uno all'altro per passare il seguente messaggio "c'è una nuova speranza per i malati di linfoma". L'iniziativa coincide con il IX Congresso Internazionale sui Linfomi Maligni (ICML) che si tiene questa settimana a Lugano, in Svizzera. Il linfoma è una forma tumorale severa del sangue che, se non viene trattata, può essere fatale entro sei mesi. Per questo motivo la conoscenza della malattia e dei suoi sintomi è di importanza vitale. Ogni anno nel mondo vengono diagnosticati 360.0001 casi, vale a dire uno ogni nove minuti. Ciò nonostante, l'attenzione dell'opinione pubblica verso questa malattia è bassa, e i sintomi, difficili da identificare, vengono spesso confusi con quelli di condizioni patologiche molto meno serie come influenza o lo stato di affaticamento generale. L'introduzione, circa cinque anni fa, degli anticorpi monoclonali nella farmacologia clinica ha segnato un importante passo avanti nel trattamento dei linfomi e ha consentito a un numero sempre crescente di pazienti di vivere liberi dai sintomi associati al tumore o addirittura di guarire completamente. Adam Morris, calciatore ex professionista e paziente sopravvissuto alla malattia che ha partecipato all'evento, ha dichiarato: "Mi sento orgoglioso di aver preso parte a questo storico evento e mi auguro che il mio contributo e quello degli altri partecipanti possa aumentare l'attenzione del pubblico verso questa malattia e fornire una nuova speranza alle persone che ne sono affette. Se il risultato dell'iniziativa sarà quello di aver virtualmente raggiunto le centinaia di migliaia di malati di linfoma per far loro sapere che esistono trattamenti realmente efficaci, allora avremo raggiunto il nostro obiettivo". Il professor Franco Cavalli, direttore dell'Istituto di Oncologia della Svizzera Italiana (IOSI) e presidente del comitato organizzativo del ICML, ha dato inizio alla catena umana e dopo aver raggiunto il record ha commentato: "Superare l'attuale primato mondiale è un grande risultato. Tutti coloro che prendono parte al ICML possiedono un forte interesse per i linfomi, e l'evento di oggi dimostra come realmente vi sia un vero impegno, mediante la condivisione della conoscenza, a migliorare le vite delle persone colpite dalla malattia. Dimostrando che attraverso un'accurata diagnosi e un opportuno trattamento questi pazienti hanno una concreta speranza di vita, noi ci auguriamo che questo evento "possa fare davvero la differenza". Gli organizzatori e i partecipanti sperano che il raggiungimento del nuovo record mondiale Guinness renda le persone di tutto il mondo più consapevoli verso i sintomi del linfoma, in modo che i medici formulino diagnosi più accurate e assegnino trattamenti più appropriati e i pazienti possano cos" ricostruirsi una vita normale o quasi. Note per gli editori : Il Guinness World Record è stato finanziato mediante un grant educazionale messo a disposizione da Roche Pharmaceuticals. Per ulteriori informazioni consultare i siti: - www.roche-oncology.com - Roche nell'oncologia: www.roche.com/pages/downloads/company/pdf/mboncology05e_b.pdf - Linfoma: www.lymphoma-net.com oppure contattare: Roche Gretchen Fricko Tel.: +41/79/596'21'00 E-Mail: gretchen.fricko@roche.com Ketchum Stacey Pfeffer Tel.: +44(0)207'611'3596 E-Mail: stacey.pfeffer@ketchum.com Per domande da parte dei professionisti dei media: Ursula Siegenthaler PR für Sie. gmbh Postfach 3546, 5001 Aarau Tel +41/62/723'21'21 Fax +41/62/723'95'71 Mobile +41/78/722'20'20 Email: sie@prfuersie.ch o Dr. Daniela C. Roncari Group Product Manager Mabthera Roche Pharma (Schweiz) AG Schönmattstrasse 2 4153 Reinach BL Tel.: +41/61/715'43'37 Fax: +41/61/715'42'60 E-Mail: daniela.roncari@roche.com

Ces informations peuvent également vous intéresser: