MIGROS BANK

La Banca Migros si difende bene in un contesto difficile

Zürich (ots) - Nel 2016, in un mercato carico di sfide, la Banca Migros ha conseguito un utile di 215 milioni di franchi. La diminuzione, pari al 5,2%, è ascrivibile soprattutto al calo dei proventi delle operazioni su interessi e di negoziazione. L'attività d'investimento ha registrato un buon andamento: il numero dei mandati di gestione patrimoniale è salito del 10,9%. Nel 2017 l'attività d'investimento sarà potenziata, così come quella con la clientela aziendale.

Nel 2016 la Banca Migros ha proseguito il rafforzamento del suo core business. Nel settore degli investimenti il numero dei mandati di gestione patrimoniale è così aumentato del 10,9%, nonostante la situazione difficile dei mercati finanziari. Anche i fondi della clientela iscritti a bilancio sono cresciuti dell'1,3% a 33,5 miliardi di franchi. È proseguito il travaso dei depositi nei conti a spese delle obbligazioni di cassa, che si sono ridotte del 12,0%, mentre ad esempio i conti privati e Premium hanno registrato un progresso dell'8,5%.

Conferma della cauta politica creditizia

I prestiti ipotecari hanno raggiunto 34,2 miliardi di franchi, un dato che corrisponde a un incremento dell'1,9%, di poco inferiore alla crescita del mercato. Nel 2016, di fronte a una concorrenza estremamente competitiva, la Banca Migros è rimasta coerente alla sua cauta politica creditizia. Alla data di riferimento del bilancio il portafoglio ipotecario dell'edilizia abitativa era composto per il 97% circa di ipoteche di primo grado con una quota di anticipo fino al 67%. L'ammontare medio del finanziamento era di CHF 333'000 per la proprietà per piani e di CHF 437'000 per le case unifamiliari. La quota delle ipoteche fisse sull'intero portafoglio ipotecario ha quasi raggiunto l'88%.

Diminuiscono le operazioni su interessi, aumentano le operazioni in commissione

Il risultato netto delle operazioni su interessi è retrocesso del 3,0% a 446 milioni di franchi poiché si è reso necessario un leggero aumento delle rettifiche di valore per i crediti. Nel contempo i costi dei rischi continuano a rappresentare meno di mezzo punto per mille dell'intero volume di crediti. Il risultato delle operazioni in commissione è aumentato dell'1,6% a 89 milioni di franchi, mentre quello delle operazioni di negoziazione è diminuito rispetto al 2015, quando l'abbandono della soglia minima con l'euro deciso dalla Banca nazionale svizzera ha provocato un numero straordinariamente elevato di operazioni in valuta estera. Nel 2016 la situazione sui mercati dei cambi si è normalizzata e il risultato delle operazioni di negoziazione è diminuito del 13,5% a 34 milioni di franchi. Nel complesso i proventi operativi sono calati del 3,1% a 575 mi-lioni di franchi.

In seguito al potenziamento del core business le spese per il personale e per il materiale sono aumentate rispettivamente dell'1,5% e dello 0,3%. In totale i costi operativi sono saliti dell'1,0% a 279 milioni di franchi. La rigorosa gestione dei costi ha consentito di mantenere il Cost/Income Ratio sul rassicurante, basso livello del 47,2%, solo di poco superiore al 46,8% dell'anno precedente.

Il calo dei proventi delle operazioni su interessi e di negoziazione si ripercuote sull'utile dichiarato

Al netto degli ammortamenti, degli accantonamenti e delle perdite il risultato dell'esercizio si attesta a 266 milioni di franchi, corrispondente a una diminuzione del 7,5%, riconducibile in primo luogo al summenzionato calo dei proventi delle operazioni su interessi e di negoziazione. Nell'esercizio 2016 è stato iscritto nel conto economico un provento straordinario di 7 milioni di franchi, gran parte del quale è imputabile alla vendita di un immobile a Lucerna. L'utile dell'esercizio è pari a 215 milioni di franchi (-5,2%).

Nuova struttura organizzativa dal 1° gennaio 2017

All'inizio del 2017 è entrata in vigore la nuova e snellita struttura organizzativa della Banca Migros. I segmenti operativi sinora esistenti sono stati raggruppati diversamente, pertanto dal 1° gennaio 2017 la direzione generale è così composta: Harald Nedwed (presidente della direzione generale), Stephan Wick (Logistica, vicepresidente della direzione generale), Marcel Egloff (Clienti aziendali), Markus Maag (Clienti privati), Rolf Knöpfel (Innovazione e Marketing), Andreas Schindler (Gestione dei rischi e Finanza).

L'obiettivo della riorganizzazione è rendere più efficiente la conduzione nell'attività di vendita per reagire con maggiore tempestività agli sviluppi del mercato e al mutare delle esigenze della clien-tela. In questa ottica i segmenti dei clienti privati e dei clienti Premium sono stati accorpati, mi-gliorando la nostra prossimità al cliente. In futuro, ad esempio, in tutte le 67 succursali saranno presenti consulenti per i clienti gestiti individualmente e verranno offerte possibilità di consulenza sull'intero universo di investimenti della Banca Migros.

La nuova struttura riflette inoltre il potenziamento dell'attività d'investimento e con la clientela aziendale. Nel corso dell'anno saranno ampliate le competenze e la gamma di prodotti e servizi nell'ambito degli investimenti e il settore Clienti aziendali lavora al rafforzamento di cinque settori promettenti: leasing di beni d'investimento, servizi immobiliari, intensificata collaborazione con il gruppo Migros e i suoi partner nonché esame delle possibilità di entrare sul mercato delle start-up. L'obiettivo di questa nuova struttura organizzativa non è stato certamente il taglio delle spese del personale.

Prospettive per l'esercizio 2017

Considerando il persistere dei tassi negativi e la conseguente pressione sui margini, il contesto in cui ci troveremo a operare rimarrà impegnativo per il 2017. La Banca Migros ritiene di essere pronta ad affrontarlo. Ad avvalorare la fiducia contribuiscono i guadagni in termini di efficienza e l'accresciuta capacità innovativa frutto della nuova struttura organizzativa, il potenziamento dell'attività d'investimento e del settore Clienti aziendali nonché gli innovativi strumenti di consu-lenza.

Contatto:

Urs Aeberli, Public Relations Banca Migros
Tel. 044 839 88 01, e-mail: media@bancamigros.ch



Plus de communiques: MIGROS BANK

Ces informations peuvent également vous intéresser: