MIGROS BANK

Fondi della clientela e utile in forte crescita per la Banca Migros

Zürich (ots) - Nell'esercizio 2009 la Banca Migros ha ottenuto un risultato molto lusinghiero. La crescita dei fondi della clientela, pari a 1,5 miliardi di CHF, ha superato ancora una volta di gran lunga la soglia del miliardo. Il rendimento d'esercizio è migliorato di un ragguardevole 11.0%. L'utile lordo è aumentato dell'8.6% a 254 milioni di CHF. Escludendo i costi straordinari legati all'introduzione della nuova piattaforma informatica, l'utile lordo è progredito addirittura del 20.6% a 282 milioni di CHF. La situazione della Banca sul fronte dei rischi rimane estremamente solida. Grazie alla salda base di fiducia di cui gode sul mercato svizzero, la Banca Migros continua a registrare un forte afflusso di fondi della clientela. Nel bilancio 2009 i fondi della clientela sono aumentati di 1.5 miliardi (+6.2%) a 25.5 miliardi di CHF. Anche il numero dei nuovi clienti, pari a 59'000, dimostra che la Banca Migros è un partner molto ambito proprio nelle fasi di incertezza in virtù della sua affidabilità. Il volume ipotecario è aumentato di 721 milioni (+ 3.0%) a 25.0 miliardi di CHF. Nel corso del 2009 i tassi ipotecari della Banca Migros sono scesi a nuovi record. Per l'ipoteca fissa a 2 anni il tasso è retrocesso ad un minimo assoluto dell'1.27%, per la durata a 5 anni al 2.26% e per i 10 anni al 3.15%. Anche il tasso d'interesse dell'ipoteca variabile, che si colloca sul 2.5%, non è mai stato così vantaggioso. La quota delle ipoteche fisse nell'intero portafoglio ipotecario è progredita in un anno dal 54% all'80%. La Banca Migros si è rigorosamente attenuta alla sua prudente politica dei rischi anche nello scorso esercizio e in questa ottica ha consapevolmente accettato una moderata flessione della crescita dei prestiti ipotecari. La prudente politica dei rischi ha dato i suoi frutti La situazione dei rischi assunti dalla Banca Migros è tuttora estremamente rassicurante. Al netto è stato necessario ricorrere soltanto a 8.1 milioni di CHF a fronte di accantonamenti e perdite negli ultimi dodici mesi. Anche la liquidità e la dotazione di fondi propri possono essere qualificati come molto solidi. Nell'esercizio 2009 la Banca Migros ha conseguito una forte crescita dei ricavi. Il rendimento d'esercizio è salito complessivamente di 57 milioni (+ 11.0%) a 572 milioni di CHF. Per il pilastro più importante, ossia le operazioni su interessi, il risultato è cresciuto del 2.6% a 458 milioni di CHF. Le operazioni in commissione sono diminuite del 7.4% a 73 milioni di CHF, ma contemporaneamente il numero dei depositi della clientela è salito di circa 2'000 a 103'000. Il risultato delle operazioni di negoziazione si attesta a 38 milioni di CHF, dopo un valore negativo di 18 milioni di CHF l'anno precedente. Espansione della rete di filiali e dell'organico Sulla scia del positivo andamento dell'attività con la clientela e del potenziamento della rete di filiali la Banca Migros ha aumentato il numero dei posti di lavoro anche lo scorso anno. L'organico, calcolato sulla base del tempo pieno, è salito del 2.2% a 1'290 unità. Il numero degli apprendisti è pari a 96. Dieci anni fa, a fine 1999, il personale ammontava ancora a 906 unità. In questo lasso di tempo la Banca Migros ha dunque creato 384 nuovi posti di lavoro a tempo pieno. Questa crescita sostenuta riflette anche la notevole espansione della Banca Migros nel corso dell'ultimo decennio. Dall'inizio del 2000 i fondi a titolo di risparmio sono aumentati del 98%, mentre l'intero mercato ha registrato una crescita del 47%. Per le ipoteche il progresso è stato del 79%, rispetto al 57% del mercato. L'ampliamento della rete di filiali della Banca Migros, con la prevista apertura di 20 succursali nell'arco di tre anni, procede senza intoppi. Nel 2009 hanno aperto i battenti quattro nuove ubicazioni (Brugg, Frauenfeld, Locarno e Zofingen). Dal 14 gennaio 2010 la Banca Migros è presente anche a Wohlen AG, pertanto il numero delle succursali è passato a 57. Quest'anno sono previste cinque nuove aperture: Martigny (il 26 marzo 2010), Bulle, Ginevra-La Praille, La Chaux-de-Fonds e Wädenswil. La Banca Migros opera con un nuovo sistema informatico Il 3 novembre 2009 la Banca Migros ha introdotto una nuova piattaforma informatica, che permette di sintonizzare ancora meglio l'offerta sulle esigenze dei clienti e di aumentare l'efficienza. La nuova piattaforma consentirà cospicui risparmi sulle spese per l'informatica, pari ogni anno a qualche decina di milioni di franchi. L'investimento nel progetto è costato complessivamente più di 100 milioni di CHF. Il team che si occupava del progetto era composto di oltre 300 collaboratori interni ed esterni. L'introduzione dell'M-IDentity, il nuovo sistema di sicurezza della Banca Migros per l'Internet Banking, è giunta a termine nel 2009. La nuova tecnologia, particolarmente agevole per l'utente, è stata messa gratuitamente a disposizione dei clienti M-BancNet. Sino ad oggi la Banca Migros è l'unico offerente in Svizzera che propone a tutta la clientela questa soluzione particolarmente sicura per il login con una penna USB. Nell'arco di un anno il numero dei clienti M-BancNet è passato da 130'000 a 148'000. Notevole incremento dell'utile lordo e netto L'andamento dei costi d'esercizio è fortemente influenzato dai costi straordinari, pari a 28 milioni di CHF, per l'introduzione della nuova piattaforma informatica. Dell'incremento delle spese per il personale (+14.8 milioni di CHF) 7.8 milioni di CHF sono riconducibili a questo fattore. L'aumento è inoltre ascrivibile alle revisioni salariali, pari al 2.8%, e al potenziamento dell'organico. Il rialzo delle spese per il materiale (+22.0 milioni di CHF) è quasi interamente riconducibile ai costi straordinari per l'informatica, pari a 20.3 milioni di CHF. Escludendo tale componente l'ascesa dei costi d'esercizio, pari complessivamente al 13.1%, si riduce ad appena il 3.1%. Per l'utile lordo la Banca Migros registra un lusinghiero progresso dell'8.6% a 254 milioni di CHF. Senza i costi straordinari questa voce avrebbe addirittura messo a segno un incremento a due cifre (+20.6%) passando a 282 milioni di CHF. L'utile d'esercizio sale dell'11.8% a 138 milioni di CHF. La Banca Migros valuta positivamente le prospettive per l'esercizio 2010. Grazie alla solida base di fiducia presso i clienti e all'apertura delle nuove succursali esistono ottime premesse per conquistare nuove quote di mercato anche nei prossimi anni. Chiusura dei conti 2009 in mln. CHF 2009 2008 Variazione Totale di bilancio 32'677 30'998 1'679 5.4% Crediti ipotecari 24'996 24'245 721 3.0% Altri crediti con la clientela 2'721 2'383 338 14.2% Fondi risparmio e invest. 21'027 17'163 3'864 22.5% Altri fondi della clientela 2'635 4'329 -1'694 -39.1% Obbligazioni di cassa 1'845 2'534 -689 -27.2% Rendimento d'esercizio 572.4 515.4 57.0 11.0% Operazioni su interessi 458.0 446.5 11.5 2.6% Operazioni in commissione 72.6 78.4 -5.8 -7.4% Operazioni di negoziazione 38.1 -17.6 55.7 n.a. Altri risultati ordinari 3.7 8.0 -4.3 -54.8% Costi d'esercizio * 318.2 281.4 36.8 13.1% Spese per il personale 169.5 154.7 14.8 9.6% Spese per il materiale 148.8 126.8 22.0 17.4% Utile lordo 254.1 234.0 20.1 8.6% Cost/income - Ratio 55.6 54.6 n.a. 1.0% Utile d'esercizio 138.4 123.7 14.7 11.8% Afflusso di fondi clientela 1'480 2'241 -761 -33.4% Nuovi clienti 59'000 66'000 -7'000 -10.6% Clienti M-BancNet 148'000 130'000 18'000 13.8% Numero di depositi clientela 103'000 101'000 2'000 2.0% Organico (base del tempo pieno) 1'290 1'262 28 2.2% * Costi d'esercizio: comprendono i costi straordinari per la sostituzione della piattaforma informatica, pari a 28 milioni di CHF, di cui 7.8 milioni riguardano le spese per il personale e 20.3 milioni quelle per il materiale. Contatto: Albert Steck, Public Relations Banca Migros 044 839 88 01, medien@bancamigros.ch

Ces informations peuvent également vous intéresser: