Schweizerischer Nationalfonds / Fonds national suisse

Richiesta stabile di finanziamenti al FNS

Bern (ots) - Il Fondo nazionale svizzero (FNS) ha finanziato nel 2016 circa 3200 progetti di ricerca presentati da oltre 14 000 ricercatori provenienti da università, scuole universitarie professionali, alte scuole pedagogiche, come anche dal settore dei politecnici federali, impegnandosi intensamente per mantenere un polo di conoscenza forte in Svizzera.

Il FNS ha investito nello scorso anno 937 milioni di franchi in circa 3200 proposte di ricerca. La parte più cospicua pari a circa 435 milioni di franchi è stata destinata allo strumento di incentivazione centrale, la promozione di progetti, con cui i ricercatori possono ricevere sostegno per i loro progetti e realizzare nuove idee. Il numero di richieste presentate nel 2016 è stato di circa il 4 percento inferiore rispetto all'anno precedente, ma i fondi richiesti sono aumentati del 3,2 percento, raggiungendo quasi 1,1 miliardi di franchi. Il FNS ha approvato il 40 percento dei progetti, permettendo così di lanciare in totale 1000 nuove idee di ricerca in questa categoria e di pianificare più di 2000 cooperazioni internazionali.

Finanziamenti mirati e anticipati a sostegno di giovani ricercatori di eccellenza

La formazione di nuove leve altamente qualificate è un fattore chiave per la competitività della piazza di ricerca elvetica. Il FNS ha utilizzato nel 2016 più di 200 milioni di franchi per finanziare giovani ricercatori di eccellenza in Svizzera. Con tale sostegno, il FNS permette a questi ultimi di avere sin dall'inizio una certa autonomia scientifica e crea insieme ai propri partner delle chiare prospettive di carriera per il futuro, come ha sottolineato il presidente del Consiglio della ricerca Matthias Egger: "Per far sì che la piazza di ricerca svizzera continui a mantenere la sua posizione di rilievo a livello internazionale, occorre rendere più interessante la possibilità di intraprendere una carriera accademica nel nostro paese. Il FNS come principale promotore nazionale della ricerca di base deve contribuire in maniera determinante in questo campo."

Accesso libero ai dati delle ricerche

Il FNS sostiene gli sforzi del movimento Open Science volti a rendere accessibili a tutti i dati delle ricerche. "Tra qualche anno tutte le pubblicazioni promosse dal FNS come anche i relativi dati dovranno essere resi di pubblico dominio", spiega Matthias Egger. "I dati delle ricerche sono finanziati con il denaro dei contribuenti e appartengono in fin dei conti al pubblico."

   - - - - - 

Il "Profilo" del Fondo nazionale svizzero (FNS)

Il FNS promuove la ricerca di base in tutte le discipline scientifiche su incarico della Confederazione. Con la pubblicazione annuale "Profilo", esso conferisce al proprio rapporto annuale un orientamento ampiamente diversificato: così, nell'attuale edizione "Profilo 2016-2017", il FNS guarda consapevolmente avanti - il libero accesso ai dati delle ricerche deve diventare la regola - e tratta proposte attuali e progetti di sviluppo interessanti. Il FNS riflette inoltre sulla propria attività nell'anno trascorso, presentando tra l'altro l'"ingrato lavoro quotidiano dietro le quinte" dei comitati specializzati del Consiglio nazionale della ricerca, organo, quest'ultimo, che può favorire in modo determinate le carriere dei giovani ricercatori.

Sito web "Profilo 2016-2017" (Rapporto annuale del FNS) http://www.snf.ch/profil

Contatto:

Fondo nazionale svizzero
Divisione Comunicazione
Telefono +41 31 308 23 87
com@snf.ch


Plus de communiques: Schweizerischer Nationalfonds / Fonds national suisse

Ces informations peuvent également vous intéresser: