economiesuisse

economiesuisse - economiesuisse saluta con favore il rifiuto dell'imposta sui bonus

Zürich (ots) - Il Parlamento ha respinto in votazione finale il controprogetto diretto all'iniziativa popolare «contro le retribuzioni abusive». Esso ha così rinunciato all'ultimo minuto ad introdurre una disposizione che avrebbe indebolito l'economia svizzera. I cittadini potranno scegliere tra la pericolosa iniziativa di Thomas Minder e un controprogetto legislativo che condivide meglio le preoccupazioni dell'economia e che entrerebbe in vigore rapidamente. Il controprogetto indiretto riprende gran parte delle rivendicazioni di Thomas Minder.

In votazione finale, il Parlamento ha respinto il controprogetto diretto all'iniziativa popolare «contro le retribuzioni abusive», esprimendosi contro «l'imposta sui bonus». economiesuisse saluta con favore questa decisione nell'interesse dell'economia svizzera. Il Parlamento ha in questo modo evitato che le imprese, già sufficientemente sotto pressione, avrebbero dovuto sobbarcarsi nuovi oneri fiscali. L'imposta sui bonus non avrebbe infatti più permesso di considerare come oneri giustificati dall'uso commerciale le quote di retribuzione che superano i tre milioni di franchi. Le imprese - piccole o grandi - non sarebbero più state autorizzate a dedurre queste quote di retribuzione dalle imposte.

I temi da votare sono stati così chiariti. Popolo e cantoni voteranno unicamente sull'iniziativa di Thomas Minder. Se l'iniziativa dovesse essere respinta o ritirata, il controprogetto indiretto approvato in primavera dal Parlamento entrerebbe immediatamente in vigore. Questo testo riprende in gran parte le rivendicazioni dell'iniziativa, senza indebolire inutilmente la piazza economica svizzera. Inoltre, la modifica legislativa sarà messa in atto più rapidamente rispetto a una disposizione costituzionale. Questi vantaggi evidenti spiegano per quale motivo il Consiglio nazionale, con 193 voti contro 0 e il Consiglio degli Stati, con 42 voti contro 1, l'hanno approvata così chiaramente.

La votazione sull'iniziativa avrà luogo nei prossimi mesi. economiesuisse si impegnerà contro questo testo eccessivo, le cui 24 disposizioni costituzionali trasformerebbero il diritto svizzero della società anonima in uno dei più rigidi al mondo. Una simile eventualità sarebbe dannosa sia per le nostre imprese, sia per i lavoratori. Il controprogetto legislativo indiretto riprende la maggior parte delle richieste dell'iniziativa e sarà posto in vigore più rapidamente.

Contatto:

Angelo Geninazzi
Responsabile economiesuisse per la Svizzera italiana
Telefono: 079 383 79 13
E-Mail: angelo.geninazzi@economiesuisse.ch



Plus de communiques: economiesuisse

Ces informations peuvent également vous intéresser: