economiesuisse

economiesuisse - I 40 anni dell'accordo di libero scambio Svizzera-UE

Zürich (ots) - Ha avuto oggi luogo a Bruxelles la manifestazione organizzata congiuntamente da economiesuisse e BUSINESSEUROPE per celebrare i 40 anni dell'accordo di libero scambio tra la Svizzera e l'Unione europea. I Presidenti e i Direttori delle due organizzazioni economiche hanno sottolineato l'importanza delle relazioni economiche bilaterali e hanno invitato ad un maggior pragmatismo per lo sviluppo di una via bilaterale che si è rivelata molto efficace.

Il successo dell'accordo di libero scambio bilaterale è un motivo di soddisfazione per tutti: la Svizzera è diventata il terzo partner commerciale dell'UE, dopo gli Stati Uniti e la Cina, ma davanti a paesi come la Russia, il Giappone o l'India. Questo è stato sottolineato anche da Jürgen Thumann, Presidente di BUSINESSEUROPE: «Con un'eccedenza della sua bilancia commerciale di 40 miliardi di euro all'anno per i beni e i servizi, la Svizzera è una destinazione privilegiata dalle economie degli Stati membri dell'UE. Gli accordi pragmatici hanno permesso di rafforzare questa relazione strategica per il commercio e gli investimenti. A ciò si aggiunge l'interesse reciproco al raggiungimento di un'Europa forte e competitiva.» A seguito del coinvolgimento dell'economia svizzera nella catena europea di creazione di valore, la Svizzera ha interesse affinché gli Stati membri dell'UE siano competitivi a livello internazionale.

La ricerca di soluzioni per un miglioramento istituzionale delle relazioni bilaterali tra l'UE e la Svizzera ha assunto un'importanza considerevole nell'agenda politica delle autorità. Occorre tener conto di questa preoccupazione della Commissione europea. Tuttavia, per quanto concerne gli interessi dell'economia europea e di quella elvetica, occorre adottare un approccio focalizzato sulla ricerca di soluzioni. I problemi effettivi dovrebbero essere al centro delle discussioni. Gerold Bührer, Presidente di economiesuisse, è convinto che «su questa base sarà possibile trovare, a livello politico, soluzioni pragmatiche e soddisfacenti per entrambe le parti nell'ottica dello sviluppo delle relazioni economiche reciproche.»

In un opuscolo delle due organizzazioni economiche realizzato per il giubileo e pubblicato oggi, alcune personalità di alto rango appartenenti agli ambienti politici ed economici hanno esposto le loro riflessioni su questo accordo che festeggia i suoi 40 anni e costituisce la base delle intense relazioni economiche tra la Svizzera e l'Unione europea.

Maggiori informazioni: http://www.economiesuisse.ch/de/themen/awi/schweiz-eu/Seiten/default.aspx

Contatto:

economiesuisse: Jan Atteslander, jan.atteslander@economiesuisse.ch,
tel. +41 (0)79 340 33 90
businesseurope: Adrian van den Hoven,
a.vandenhoven@businesseurope.eu, tel. +32 (0)2 237 6524



Plus de communiques: economiesuisse

Ces informations peuvent également vous intéresser: