economiesuisse

economiesuisse - L'economia saluta il temporaneo obiettivo di tasso di cambio della Banca nazionale

Zürich (ots) - Una misura pragmatica alla luce delle numerose imprese minacciate nell'esistenza.

Con l'annuncio di un obiettivo di tasso di cambio tra franco ed euro a 1,20, la Banca Nazionale Svizzera (BNS) ha lanciato oggi un messaggio forte. Nelle passate settimane la situazione sui mercati delle divise non si è tranquillizzata nonostante un'importante espansione della liquidità. Più la fase di sopravvalutazione del franco dura, maggiori saranno i costi che si ripercuoteranno nell'economia reale. La forte valuta nazionale non minaccia soltanto l'esistenza di numerose imprese attive nel settore delle esportazioni e nel turismo, ma rappresenta una sfida per l'intera economia svizzera.

Alla luce della situazione drammatica, economiesuisse sostiene la BNS nella strategia di difesa temporanea di un tasso di cambio. Considerato il pericolo di importanti licenziamenti, l'annuncio di questa soglia è necessaria. L'economia comprende che la BNS - impegnata per una soluzione pragmatica - abbia definito per ora un obiettivo di cambio moderato. Con un tasso di cambio di 1.20, la Banca nazionale ha ponderato gli interessi in gioco in modo accettabile. «Attualmente è importante dare un chiaro segnale ai mercati, permettendo così di ridurre l'incertezza e stabilizzando le attese» spiega il Presidente di economiesuisse Gerold Bührer. «Inoltre è fondamentale che la politica e l'economia sostengano congiuntamente la Banca nazionale.»

Contatto:

Rudolf Minsch, Membro della Direzione
Telefono: 076 576 11 22
E-Mail: rudolf.minsch@economiesuisse.ch

Ursula Fraefel, Membro della Direzione
Telefono: 079 505 52 87
E-Mail: ursula.fraefel@economiesuisse.ch



Plus de communiques: economiesuisse

Ces informations peuvent également vous intéresser: