economiesuisse

economiesuisse - Urgono nuovi impulsi nella politica delle infrastrutture
Il rapporto del DATEC in merito alle reti delle infrastrutture nazionali

Zürich (ots) - economiesuisse saluta positivamente gli sforzi del DATEC di coordinare maggiormente la politica delle infrastrutture. Questo permette di garantire la necessaria coerenza tra le infrastrutture stesse. L'economia proporrà nei prossimi mesi misure concrete. Tradizionalmente la politica delle infrastrutture era oggetto di un approccio settoriale. Passo dopo passo veniva adattata la relativa legislazione senza una chiara visione d'insieme. Con questo modo di procedere non è possibile garantire la coerenza della politica delle infrastrutture. Il DATEC ha tenuto conto delle rivendicazioni dell'economia e ha presentato un concetto più globale. Questo viene accolto positivamente soprattutto sullo sfondo della sempre maggior convergenza delle infrastrutture (ad esempio "smart grid"). Addirittura capitava spesso che all'interno delle infrastrutture stesse si perdesse la visione generale. Si tratta ora di perseguire gli scopi della politica delle infrastrutture con una prospettiva più allargata e in maniera più concreta e trasparente. economiesuisse valuterà il rapporto del DATEC e analizzerà le misure proposte tenendo conto dei seguenti criteri: - Le infrastrutture devono essere costruite e gestite efficientemente. Questo per poter offrire al contribuente svizzero e all'economia infrastrutture ad un prezzo-prestazione conveniente. - L'efficienza deve essere perseguita dove possibile tramite la concorrenza tra operatori privati. Lo Stato deve intervenire unicamente in presenza di fallimento del mercato. - I costi delle infrastrutture devono essere finanziati sistematicamente dal mercato stesso. - La regolamentazione deve essere adattata alle realtà tecniche ed economiche dei rispettivi settori. Per raggiungere questi obiettivi, economiesuisse presenterà nei prossimi mesi alcune misure concrete. Contatto: Cristina Gaggini Telefono: 078 781 82 39 cristina.gaggini@economiesuisse.ch

Ces informations peuvent également vous intéresser: