economiesuisse

economiesuisse - AI: sì ad un risanamento incentrato sulle spese
Reazione di economiesuisse al risultato della votazione federale

    Zürich (ots) - economiesuisse si rallegra dell'accettazione del finanziamento aggiuntivo temporaneo dell'AI. L'organizzazione mantello dell'economia chiede ora un risanamento immediato di questa assicurazione sociale nell'ambito della 6a revisione. Quest'ultima deve assolutamente essere basata su una riduzione delle spese e manifestare i suoi effetti al più tardi alla fine del 2017. Il sì degli elettori libera così l'AVS dal fardello dell'AI. Gli Svizzeri hanno ribadito l'importanza che attribuiscono alla garanzia della previdenza vecchiaia. L'evoluzione demografica deve essere presa in considerazione per la revisione dell'AVS e per la votazione relativa ad un tasso di conversione LPP equo.

    economiesuisse si rallegra dell'accettazione del finanziamento aggiuntivo temporaneo dell'AI. Gli elettori hanno compreso la necessità di questa misura per il risanamento a lungo termine di questa assicurazione sociale. Gli Svizzeri hanno preso la loro decisione sapendo che la 6a revisione dell'AI sarebbe incentrata sulle spese. economiesuisse chiede dunque che i problemi strutturali siano immediatamente risolti nell'ambito di questa riforma. L'aumento temporaneo dell'IVA si concluderà obbligatoriamente alla fine del 2017. «Un prolungamento di questo aumento d'imposta è fuori discussione. Di conseguenza, le misure basate sulla riduzione delle spese della 6a revisione dell'AI dovranno manifestare pienamente i loro effetti al più tardi nel 2018 e riassorbire totalmente i deficit», ha dichiarato Pascal Gentinetta, direttore di economiesuisse. La palla è ora nel campo del Consiglio federale e del Parlamento.

    Il sì degli elettori libera l'AVS dal pesante fardello dell'AI. Infatti, l'AI sarà dotata di un fondo indipendente, il quale dovrà finanziare le spese. Così, l'AVS non dovrà più coprire i deficit dell'AI. La decisione presa oggi sottolinea l'importanza della garanzia della previdenza vecchiaia. A seguito dell'evoluzione demografica e dell'incessante allungamento della speranza di vita, l'AVS e la previdenza professionale sono confrontate a continue sfide. La riforma dell'AVS deve tener conto di questi fattori. Per quanto concerne il secondo pilastro, i cittadini svizzeri potranno pronunciarsi prossimamente a favore di un tasso di conversione equo.

    Questa votazione mostra inoltre che, sulla base di argomenti fondati, è possibile convincere l'elettore di adeguare l'aliquota IVA. economiesuisse continuerà ad impegnarsi per una riforma profonda dell'IVA e la relativa introduzione di un tasso unico. Infatti un tasso unico inferiore presenta diversi vantaggi: esso è economicamente sensato, riduce gli oneri amministrativi e favorisce la creazione di impieghi. Inoltre, sarebbe neutro in termini di entrate.

Contatto: Cristina Gaggini telefono: 078 781 82 39



Plus de communiques: economiesuisse

Ces informations peuvent également vous intéresser: