economiesuisse

economiesuisse - Segnale per un finanziamento durevole delle assicurazioni sociali
Reazione di fronte al rifiuto dell'iniziativa popolare sull'AVS

    Zürich (ots) - economiesuisse si rallegra del chiaro rifiuto dell'iniziativa « Per un'età di pensionamento flessibile ». Il popolo si è ancora una volta pronunciato a favore di un'AVS sana e durevole. L'abbassamento dell'età di pensionamento a 62 anni avrebbe messo in pericolo il finanziamento dell'assicurazione, come pure aggravato considerevolmente gli oneri delle giovani generazioni e dell'economia. Popolo e Cantoni si oppongono a tali avventure.

    Il popolo ha compreso che un abbassamento dell'età di pensionamento AVS non è finanziabile a lungo termine senza contropartita. Esso ha respinto il progetto ingannevole dei sindacati. Tenuto conto dell'evoluzione demografica è importante oggi consolidare l'AVS e non indebolirla.

    Assicurazioni sociali stabili sono essenziali per la Svizzera. I disavanzi annunciati nell'AVS a seguito dell'allungamento della speranza di vita devono essere presi sul serio. Alfine di dotare l'AVS e le altre assicurazioni sociali di basi finanziarie solide, economiesuisse e l'Unione svizzera degli imprenditori propongono di introdurre una regola di finanziamento durevole. L'economia invita gli ambienti politici ad affrontare questa tematica nell'ambito dell'imminente revisione del freno all'indebitamento. Bisogna in effetti evitare che le assicurazioni sociali sprofondino nei deficit. Come previsto dal freno all'indebitamento, le spese e le prestazioni delle assicurazioni sociali dovrebbero allinearsi alle entrate, poiché già oggi la Svizzera destina oltre la metà delle spese pubbliche alla sicurezza sociale. Una regola di finanziamento durevole per le assicurazioni sociali costituirebbe una buona carta per la solidità delle assicurazioni sociali. Soltanto assicurazioni sociali che beneficiano di un finanziamento durevole possono assolvere i propri compiti.

Contatto: Urs Rellstab, responsabile Comunicazione Telefono: 079 669 56 10



Plus de communiques: economiesuisse

Ces informations peuvent également vous intéresser: