economiesuisse

economiesuisse - Le spese supplementari della Confederazione devono essere integralmente compensate
A proposito dell'adeguamento del decreto federale sulla rete delle strade nazionali

    Zürich (ots) - economiesuisse saluta la proposta presentata nell'ottica dell'adeguamento della rete delle strade nazionali. La questione dell'appartenenza di alcune tratte stradali deve essere chiarita affinché la Confederazione e i Cantoni possano pianificare a lungo termine le risorse necessarie per la costruzione e la manutenzione delle rispettive reti stradali.

    Le spese supplementari che ne scaturiranno per la Confederazione dovranno essere integralmente compensate. In effetti, il trasferimento di 400 chilometri di strade cantonali nella rete delle strade nazionali costituisce un notevole onere finanziario supplementare per la Confederazione. I costi d'esercizio e di manutenzione di queste strade rappresentano 150 milioni di franchi all'anno. Se queste spese supplementari non vengono compensate, i Cantoni beneficiano di uno sgravio, ciò che non è corretto. Sul piano della politica finanziaria non è giusto infatti che la Confederazione assuma parzialmente i costi d'esercizio e di manutenzione delle strade cantonali e che debba in parallelo continuare a versare le sovvenzioni stradali ai Cantoni. In questo caso, i Cantoni sarebbero incitati a far passare il maggior numero possibile di tratte di strade cantonali nella rete delle strade nazionali, senza che questa decisione sia motivata avantutto da considerazioni in materia di politica dei trasporti. Di conseguenza, occorre compensare integralmente questo trasferimento di oneri favorevole ai Cantoni, come proposto dal Consiglio federale. E' questo il solo mezzo per adattare la rete in modo neutrale al budget. Questa soluzione è idonea per un unico trasferimento di oneri gravosi, in particolare quando questi ultimi sono associati ad impegni, ed è inoltre compatibile con lo spirito della nuova perequazione finanziaria (NPC). I Cantoni che non accettano una diminuzione delle sovvenzioni federali devono rinunciare a trasferire le loro strade nella rete delle strade nazionali.

    La situazione è diversa per quanto concerne lo sviluppo della rete delle strade nazionali. In questo settore, appare giusto che la Confederazione, in quanto proprietaria delle strade nazionali e organo decisionale, sia tenuta ad assumerne i costi. In futuro i Cantoni non devono più avere diritto a mezzi supplementari da parte della Confederazione per lo sviluppo delle loro strade principali.

Contatto: Martin Kaiser Telefono: 044 421 35 07



Plus de communiques: economiesuisse

Ces informations peuvent également vous intéresser: