economiesuisse

economiesuisse - IVA: riforma in profondità con un tasso unico basso
Presa di posizione di economiesuisse sul progetto del Consiglio federale relativo alla revisione dell'IVA

Zurigo (ots) - La presente riforma è una tappa importante verso un'imposta sul valore aggiunto (IVA) semplice e trasparente. Essa dà più sicurezza giuridica alle imprese. In questo senso, il Comitato direttivo di economiesuisse ha recentemente esaminato la riforma dell'IVA e ha preso posizione. economiesuisse sostiene l'orientamento della struttura di base tecnica del progetto (modulo “legge fiscale”). Questo modulo è considerato quale elemento centrale e urgente della riforma. Tuttavia, è necessario ottimizzare diversi punti del progetto, in particolare la sicurezza giuridica soprattutto nell'ambito della deduzione dell'imposta preventiva e la riduzione del formalismo. L'organizzazione mantello dell'economia saluta inoltre l'abolizione di molte eccezioni fiscali. In questo senso trova sostegno l'introduzione di un tasso d'imposizione uniforme, basso e neutro dal punto di vista concorrenziale, del 6 per cento. Con ciò si creerà un'ampia quanto intatta base fiscale. Questo è essenziale in riferimento alle necessità dell'economia. Questa riforma in profondità avrà pure un impatto tangibile sulla crescita e il benessere. economiesuisse respinge per contro le misure compensatorie (correttivo di politica sociale, finanziamento dell'ulteriore sgravio dell'imposta preventiva), che ritiene infondate e non neutre in termini di entrate fiscali. Per quanto concerne la tassa occulta, sarebbe auspicabile una procedura senza concessioni nel senso di un'analisi esaustiva e trasparente. Sia per motivi sistematici, sia per motivi di semplificazione, le eccezioni fiscali dovrebbero beneficiare sistematicamente di un vero esonero. La riforma dell'IVA costituisce una rivendicazione importante e urgente dell'economia. Il sistema attuale è troppo complicato e troppo oneroso. Attualmente l'IVA grava per diversi miliardi di franchi sulle aziende. Tenuto conto del fatto che l'IVA è un'imposta sul consumo, ciò non è accettabile. In generale, il sistema attuale dell'IVA non soddisfa le esigenze dell'economia. Esso presenta diverse lacune sul piano della sistematica, come la tassa occulta, i costi elevati relativi al versamento dell'IVA e le distorsioni della concorrenza. E' dunque indispensabile una revisione totale della legge relativa all'imposta sul valore aggiunto. Essa deve condurre ad un effettivo alleggerimento delle aziende. Per ulteriori informazioni: Frank Marty Telefono: 044 421 35 84 frank.marty@economiesuisse.ch

Ces informations peuvent également vous intéresser: