guide-bleu.ch

Mangare, dai vertici fino alla migliore media: La nuova guide-bleu.ch 2003

Kriens (ots) - Con l’edizione 2003 della guide-bleu.ch la più antica guida gastronomica svizzera (1976), completa la tradizionale via delle sue sue raccomandazioni, con i trends & musts per giovani e vecchi, per gente che ha voglia di spendere o meno dei soldi. Per la prima volta la guida contiene anche delle raccomandazioni non valutate con 130 ristoranti trend e specialità esotiche. Un inserimento nella guide-bleu.ch non può essere acquistato, la redazione paga ai tester ispettori, il pasto al fine che essi possano valutare obiettivi tralasciando critiche la guide-bleu.ch raccomanda principalmente solo ristoranti che nell’insieme si distinguono sia per l’ottima impressione generale che per il loro team. Un totale di 77 tester-redattori e redattrici per la stesura dell’edizione 2003 hanno dovuto rispondere alla domanda "Perché ritorno a mangiare in questo ristorante?" Vengono particolarmente messe in rilievo le cucine con specialità regionali, e tra le altre novità c’è anche l’indicazione dei ristoranti aperti la domenica. La guide-bleu.ch 2003 contiene 1'250 raccomdazioni attraverso lo scenario gastronomico svizzero tra le quali si trovano 250 ristoranti nuovi inseriti e 140 nominati ed è acquistabile In libreria a CHF 48.- ots Originaltext: guide-bleu.ch Internet: www.newsaktuell.ch Contatto: Anton Herbert Honegger Tel. +41/61/318'34'68 Fax +41/61/318'34'70 mailto:nfo@guide-bleu.ch Internet: http://www.guide-bleu.ch [ 013 ]

Ces informations peuvent également vous intéresser: