Pro Senectute

Assemblea della fondazione di Pro Senectute Svizzera all'insegna della politica-anziani (ALLEGATO)

Assemblea della fondazione di Pro Senectute Svizzera all'insegna della politica-anziani (ALLEGATO)
Jürg Brechbühl, direttore dell?Ufficio federale delle assicurazioni sociali,conferisce sulla «Riforma 2020 della previdenza-vecchiaia». / Testo complementare con ots e su www.presseportal.ch. L' utilizzo di quest'immagine è gratuito per scopi redazionali. Pubblicazione sotto indicazione di fonte: "OTS.photo/Pro Senectute Schweiz".

Un document

Zurigo/Friborgo (ots) - L'Assemblea della fondazione di Pro Senectute Svizzera si è riunita oggi a Friburgo. Accanto alle trattande statutarie, il consesso si è chinato sulle proposte di riforma della previdenza-vecchiaia. Nei loro esposti, rappresentanti della Confederazione, delle cerchie padronali e delle organizzazioni sindacali hanno parlato della «Riforma 2020 della previdenza-vecchiaia».

Jürg Brechbühl, direttore dell'Ufficio federale delle assicurazioni sociali, il prof. Roland A. Müller, direttore designato dell'Unione svizzera degli imprenditori e la dott. Doris Bianchi, segretaria esecutiva, responsabile delle aree assicurazioni sociali e politica-anziani presso l'Unione sindacale svizzera erano i tre esperti di provata competenza che si sono espressi sulle previste riforme della previdenza-vecchiaia e le loro ripercussioni per le attuali e future generazioni di pensionati, ma anche per l'attività di un'organizzazione al servizio delle persone anziane qual è Pro Senectute. Gli esposti e la successiva discussione hanno messo in bella evidenza che la riforma delle assicurazioni sociali troverà consenziente una maggioranza soltanto se prenderà in considerazione il 1. e il 2. pilastro in globo e se le persone con redditi bassi e medi non saranno penalizzate. Già oggi molte persone anziane non godono della necessaria sicurezza materiale. Le persone che ricorrono alla consulenza sociale di Pro Senectute sono ogni anno più numerose; tra le cause delle loro difficoltà finanziarie sono da annoverare gli affitti in continuo aumento e il crescente fabbisogno di assistenza e cure delle persone anzianissime.

La parte statutaria

Quest'anno l'Assemblea della fondazione era ospite di Pro Senectute canton Friburgo, che nel 2013 festeggia i suoi 90 anni d'esistenza. Pierre-Alain Clément, sindaco di Friburgo ha rivolto un'allocuzione di saluto ai presenti. Anne-Claude Demierre, presidente del consiglio di Stato del canton Friburgo ha presentato il nuovo concetto per l'azione gerontologica «Senior+». Marianne Dürst, consigliera di Stato del canton Glarona, ha diretto la parte statutaria dell'assemblea. Le delegate e i delegati hanno approvato i conti annuali e il Rapporto di gestione della Fondazione nonché eletto parecchi nuovi membri di diversi gremi.

Conti annuali 2012 in pareggio

I conti annuali di Pro Senectute presentano un risultato positivo. Nel 2012 in Svizzera sono stati investiti oltre 232 milioni di franchi (2011: 223 milioni) per proposte all'indirizzo della popolazione anziana. Il ricavato dalle prestazioni fornite è aumentato del 5 percento, arrivando a toccare i 120 milioni di franchi (2011: 114 milioni). Ciò comprova che le proposte e i servizi di Pro Senectute alla popolazione anziana in Svizzera sono rilevanti e rispondono ai bisogni concreti dell'utenza. Le offerte e i legati hanno fruttato 26 milioni. Grazie a questa importante somma devoluta da numerosissime persone e enti, Pro Senectute ha potuto estendere le sue prestazioni. I costi amministrativi compresi i costi del reperimento di fondi, calcolati secondo gli standard ZEWO, sono rimasti invariati al 14 percento delle uscite complessive.

Il presente comunicato media, il Rapporto di gestione 2012/2013 e i Conti annuali 2012 sono esposti sul sito www.pro-senectute.ch/it da dove si possono scaricare. Il Rapporto di gestione è pure disponibile in versione cartacea presso Pro Senectute Svizzera, tel. 044/283'89'89, email info@pro-senectute.ch.

Pro Senectute

Pro Senectute è la maggiore organizzazione specializzata al servizio delle persone anziane in Svizzera. La fondazione, nata nel 1917, si impegna per il bene, la dignità e i diritti delle persone anziane. Attiva in tutto il Paese, Pro Senectute comprende la direzione nazionale e centro d'azione gerontologica, 22 organizzazioni cantonali e due intercantonali. Oltre 130 suoi centri d'informazione e consulenza propongono su tutto il territorio nazionale molteplici prestazioni tra cui la consulenza sociale, servizi per una vita autonoma a domicilio e un vasto programma formativo e sportivo. Con i suoi progetti intergenerazionali e il lavoro sociale comunitario, Pro Senectute promuove lo scambio tra le generazioni e l'integrazione delle persone anziane nella società. Pro Senectute Svizzera è certificata dalla fondazione ZEWO dal 1942. Il marchio ZEWO attesta alle organizzazioni d'utilità pubblica che lo detengono un impiego oculato e coscienzioso delle offerte. Nell'organizzazione e gestione delle sue attività, Pro Senectute Svizzera applica inoltre le direttive Swiss NPO-Code delle organizzazioni svizzere non profit.

Contatto:

Tedesco / Italiano:
Pro Senectute Svizzera
Judith Bucher, responsabile media
Lavaterstrasse 60
Casella postale
8027 Zurigo
Telefono: 044 283 89 57
E-Mail: judith.bucher@pro-senectute.ch

Francese:
Pro Senectute Svizzera
Sylvia Fiaux, Coordinatrice Prix Chronos / Relazioni pubbliche
Rue du Simplon 23
1800 Vevey 1
Telefono: 021 925 70 15
E-Mail: sylvie.fiaux@pro-senectute.ch



Plus de communiques: Pro Senectute

Ces informations peuvent également vous intéresser: