Service civil

Servizio civile 2001: 220'000 giorni di servizio in favore della collettività

Berna (ots) - Nel corso del 2001 sono state ammesse al servizio civile altre 1'400 persone. Di conseguenza, la Svizzera conta circa 7'300 persone soggette al servizio civile, che hanno svolto complessivamente quasi 220'000 giorni di servizio. Nel 2001, 1'870 persone hanno presentato una domanda di ammissione al servizio civile: ciò significa che vi è stato un incremento delle domande inoltrate di circa il 16 per cento rispetto al 2000, anno in cui il numero di domande era già aumentato del 20 per cento rispetto al 1999. Tra le domande presentate l'anno scorso 1'291 erano di richiedenti di lingua tedesca, 518 di lingua francese e 61 di lingua italiana. L'organo d'esecuzione del servizio civile ha evaso l'anno scorso 1'781 domande, accogliendone 1'393 e respingendone 201. Per 133 di esse è stata inoltre decisa una non entrata in materia, mentre 54 sono state ritirate. Circa il 13 per cento dei richiedenti è stato pertanto respinto dopo l'audizione. A tale proposito è interessante rilevare che le domande inoltrate da richiedenti di lingua tedesca sono state respinte nel 14 per cento dei casi dopo l'audizione, mentre per quanto riguarda le domande presentate dai richiedenti francofoni e italofoni esse sono state respinte nella misura del 10 rispettivamente dell'8 per cento dei casi. Se si tiene conto anche delle decisioni formali, il 22 per cento di tutte le domande trattate non ha avuto come esito l'ammissione al servizio civile. Contro tali decisioni negative 64 persone hanno presentato ricorso. Nel 2001 la competente Commissione di ricorso del Dipartimento federale dell'economia ha approvato 8 ricorsi e ne ha respinti 33. L'approvazione del ricorso significa che il richiedente in questione ha dovuto essere sentito ancora una volta dalla Commissione d'ammissione. Un ricorso su cinque che è stato oggetto di una decisione ha pertanto reso necessaria una seconda audizione. In Svizzera, alla fine del 2001, vi erano 7'290 persone soggette all'obbligo di prestare servizio civile. Esse hanno potuto scegliere tra 4'109 posti in 1'080 differenti istituti d'impiego presso cui intendevano prestare i rispettivi giorni di servizio. L'anno scorso 2'351 persone hanno complessivamente svolto un impiego nel servizio civile. Contemporaneamente erano in servizio fino a mille persone. Il confronto con i posti disponibili mostra che le possibilità d'impiego superano di gran lunga la domanda effettiva. Nel 2001 le persone soggette al servizio civile hanno effettuato quasi 220'000 giorni di servizio in favore della collettività. Esse hanno lavorato principalmente nel settore della sanità e dei servizi sociali, hanno assistito persone invalide e sono state attive nell'ambito di organizzazioni giovanili nonché nella protezione dell'ambiente. Per quanto riguarda i singoli settori di attività del servizio civile, i giorni di servizio prestati si suddividono come segue: sanità (9%), servizi sociali (59%), conservazione dei beni culturali/ricerca (10%), ambiente, natura/silvicoltura (14%), agricoltura (3%) e cooperazione allo sviluppo (5%). Il fulcro delle attività svolte l'anno scorso è stato dedicato ai preparativi in vista dell'impiego del servizio civile all'EXPO.02. Circa 380 persone soggette al servizio civile verranno infatti impiegate nell'ambito di progetti federali: 260 di esse assisteranno i visitatori sulle arteplages. Altre 50 persone lavoreranno nel settore del sostegno tecnico. Tutti gli altri verranno occupati nell'organizzazione e nelle diverse sedi. Oltre ai progetti federali, il servizio civile impiega circa 260 persone nell'ambito di altri progetti dell'EXPO, quali kids.expo, handicap.02 o viv(r)e les frontières. Occorre infine rilevare che complessivamente 100 posti non hanno ancora potuto essere occupati. ots Originaltext: Servizio civile Internet: www.newsaktuell.ch Contatto: Samuel Werenfels direttore del Servizio civile Tel. +41/33/228'19'90

Ces informations peuvent également vous intéresser: