Raiffeisen Schweiz

1,5 milioni di soci ripongono la loro fiducia in Raiffeisen

    San Gallo (ots) - Raiffeisen sta registrando una forte crescita dei propri soci. Di recente è stata superata la soglia di 1,5 milioni di soci. Mai prima d'oggi era stato raggiunto un numero cos" elevato di comproprietari di una Banca Raiffeisen.

    Oggi Raiffeisen accoglie il suo socio numero 1'500'000. Dall'inizio dell'anno sono state 75'000 le persone che hanno deciso di diventare soci di una delle 367 Banche Raiffeisen indipendenti. Questo significa che, in Svizzera, 1 adulto su 4 è socio di Raiffeisen. "Il fatto che, in un contesto cos" turbolento, siamo riusciti ad acquisire un numero cos" elevato di soci, dimostra la grande fiducia che il pubblico nutre in Raiffeisen", ha dichiarato Pierin Vincenz, Presidente della Direzione del Gruppo Raiffeisen.

    Raiffeisen prevede un ottimo esercizio

    In quanto Gruppo bancario operante a livello nazionale, Raiffeisen è interessata solo marginalmente dagli sviluppi della crisi finanziaria e prevede quindi un ottimo esercizio. Nei primi tre trimestri, il Gruppo bancario ha conseguito un utile del Gruppo di 469 milioni di CHF. L'utile d'esercizio ha registrato un lieve incremento rispetto all'anno precedente. Raiffeisen non riuscirà tuttavia a replicare il risultato record del 2007 poiché i costi d'esercizio sono aumentati del 10,2 per cento rispetto all'anno scorso. Uno dei motivi alla base di questo incremento è stata la necessità di aumentare le risorse interne in ragione dell'enorme crescita dei clienti e dei fondi della clientela. Anche nel terzo trimestre Raiffeisen ha acquisito circa 600 nuovi clienti al giorno. Durante tutto il terzo trimestre, nelle casse delle Banche Raiffeisen sono confluiti nuovi fondi per un ammontare  di quasi 3 miliardi di CHF. Anche la domanda di ipoteche ha registrato un aumento. Con una crescita dei prestiti ipotecari di poco meno di 2 miliardi di CHF, Raiffeisen ha potuto impiegare i fondi della clientela cos" acquisiti principalmente in prestiti ipotecari. "La fiducia nel forte marchio Raiffeisen trae origine dalla storia del Gruppo bancario. Il modello aziendale è nato in un periodo di crisi ed è pertanto a prova di crisi": cos" Vincenz spiega la forte affluenza. Con queste parole, Vincenz si riferisce alla politica aziendale del Gruppo, basata sulla concessione di crediti solo a livello locale e dietro garanzia.

    Raiffeisen: terzo gruppo bancario in Svizzera

    Essendo il terzo gruppo bancario in Svizzera, Raiffeisen fa attualmente parte delle banche svizzere leader nel retail banking. La terza potenza sul mercato bancario svizzero conta tre milioni di clienti, di questi, 1,5 milioni sono soci e quindi comproprietari della loro Banca Raiffeisen. I numerosi clienti apprezzano i vantaggi decisivi di Raiffeisen: la vicinanza alla clientela, la simpatia, l'affidabilità e le agevolazioni esclusive per i soci.

    Il Gruppo Raiffeisen comprende 367 Banche Raiffeisen strutturate in forma cooperativa, con 1'155 agenzie, Raiffeisen Svizzera società cooperativa (ex Unione Svizzera delle Banche Raiffeisen) e le società del Gruppo (la Cooperativa di fideiussione Raiffeisen ecc.).

    Le Banche Raiffeisen, giuridicamente indipendenti, fanno capo alla Raiffeisen Svizzera società cooperativa, domiciliata a San Gallo. Essa dirige strategicamente l'intero Gruppo Raiffeisen, è responsabile della gestione dei rischi a livello di Gruppo, ne coordina le attività, crea le condizioni quadro per l'attività aziendale delle Banche Raiffeisen locali, fornisce loro consulenza e supporto a tutti i livelli. A Raiffeisen Svizzera, Moody's ha assegnato il rating Aa1.

    Il presente comunicato stampa è disponibile anche sulla home page www.raiffeisen.ch/media

ots Originaltext: Raiffeisen Schweiz
Internet: www.presseportal.ch

Contatto:
Franz Würth
Portavoce
Tel.:    +41/71/225'84'84
E-Mail: franz.wuerth@raiffeisen.ch

Stefan Kern
Responsabile Comunicazione esterna
Tel.:    +41/71/225'94'41
E-Mail: stefan.kern@raiffeisen.ch



Plus de communiques: Raiffeisen Schweiz

Ces informations peuvent également vous intéresser: