Raiffeisen Schweiz

Raiffeisen fa meglio del mercato

    Lugano (ots) - Nell'esercizio 2004, il Gruppo Raiffeisen ha guadagnato ulteriori quote di mercato nonostante la forte pressione concorrenziale e la sensibilità ai prezzi. In particolare, i depositi di risparmio e i prestiti ipotecari hanno fatto registrare tassi di crescita nettamente superiori alla media di mercato. L'utile annuo per il 2004 si è attestato a CHF 506 milioni, in crescita dell'11,6% rispetto al risultato dell'esercizio precedente. Con un totale di bilancio di CHF 106 miliardi, Raiffeisen ha ulteriormente rafforzato la posizione di numero 3 sul mercato bancario svizzero.

    Il Gruppo Raiffeisen e le 450 Banche Raiffeisen indipendenti ad esso affiliate archiviano anche l'esercizio 2004 con un risultato estremamente solido. "Ancora una volta abbiamo dimostrato che grazie alla nostra strategia incentrata sulla vicinanza alla clientela e sulla consulenza personalizzata siamo in grado di rispondere alle elevate aspettative dei nostri clienti", ha affermato il Dir. Romano Massera in occasione della conferenza stampa di mercoled". Nelle conferenze stampa tenutesi lo stesso giorno anche a San Gallo, Losanna e Zurigo, Raiffeisen ha presentato il risultato consolidato delle singole Banche Raiffeisen, della Banca Centrale, delle società del Gruppo e delle partecipazioni detenute nel Gruppo (Vontobel, Helvetia Patria). Prosegue quindi la storia di successo di Raiffeisen, come emerge dagli importanti dati di crescita relativi a utile consolidato a livello di Gruppo (+11,6%), fondi della clientela (+7,5%), ipoteche (+7,2%), soci (+6%), volume dei depositi (+11,6%) e totale di bilancio (+3,9%).

    Il marchio Raiffeisen al top

    Proprio l'aumento dei crediti ipotecari e dei fondi della clientela appare particolarmente eloquente: è espressione di un immutato rapporto di profonda fiducia degli oltre 2,5 milioni di clienti del marchio Raiffeisen. Nel settore del risparmio e degli investimenti, Raiffeisen ha registrato un tasso di crescita più che doppio rispetto a quello del mercato, raggiungendo una quota di mercato del 17,5%. Il mercato ipotecario svizzero è cresciuto del 4,8%, mentre Raiffeisen addirittura del 7,2%, incrementando costantemente la propria quota di mercato dall'11% al 13,4% nell'arco di cinque anni. Per motivi contingenti di mercato, la quota delle ipoteche a tasso fisso è aumentata di un quinto, raggiungendo il 60,4%. Anche nello scorso esercizio Raiffeisen è riuscita a mantenere fede alla propria strategia di crescita in termini qualitativi: ovvero l'aumento della quota di mercato non è stato conseguito a fronte dell'assunzione di ulteriori rischi. La quota delle perdite effettive risulta infatti inferiore allo 0,1%.

    Raiffeisen crea nuovi posti di lavoro

    Anche i ricavi hanno tenuto il passo della crescita, registrando un progresso del 3,9% a CHF 1,98 miliardi. Con eccezione delle attività di negoziazione (-14,8%), le operazioni in commissione e le prestazioni di servizio (+15,4%), gli altri risultati ordinari (+7,3%) e le operazioni su interessi (+3,4%) hanno evidenziato un trend di crescita. Le operazioni su interessi si sono riconfermate la principale fonte reddituale, con una quota dell'82% sui ricavi totali (2003: 83%). A questo andamento positivo si contrappone tuttavia un incremento degli oneri per il personale (+9,0%) e delle spese generali e amministrative (+11,4%). "Questi costi supplementari vanno intesi soprattutto come un investimento nel futuro di Raiffeisen, dato che servono a mantenere e migliorare la qualità dei servizi, assicurare una gestione adeguata del rischio all'interno del Gruppo e garantire la corretta applicazione delle disposizioni normative", ha commentato Romano Massera. Da anni, Raiffeisen crea costantemente nuovi posti di lavoro: nel 2004, i nuovi collaboratori sono stati 323 o, in termini di equivalenti a tempo pieno, 246 impieghi, di cui oltre 200 riguardano le Banche Raiffeisen. A fine anno, l'organico (in equivalenti a tempo pieno) risultava pari a 6304 collaboratori, ovvero oltre 1300 in più rispetto a cinque anni fa. Le spese per il personale sono aumentate a CHF 697 milioni (+9,0%) a seguito dei maggiori investimenti nelle competenze di consulenza e nei progetti IT, nonché a causa dell'adeguamento ai sempre crescenti requisiti normativi. L'aumento delle spese generali e amministrative a CHF 460 milioni (+11,4%) è dovuto alla cessione in outsourcing a Banca Vontobel delle attività di negoziazione titoli, nonché ai maggiori costi della pubblicità e delle attività di sponsoring. Raiffeisen dispone della più vasta rete di sportelli bancari in Svizzera, e questa presenza fisica, soprattutto nelle regioni periferiche, comporta ovviamente dei costi.

    Zermatt beneficia dell'iniziativa "Cervino" per i soci

    Anche la crescita del numero di soci prosegue in modo estremamente soddisfacente: nel 2004 i nuovi soci che hanno sottoscritto una quota di una Banca Raiffeisen sono stati infatti oltre 70 000, portando cos" il numero complessivo dei soci a oltre 1,25 milioni (+6%). Oltre a una consulenza a 360°, prezzi equi e prodotti trasparenti e comprensibili, i soci beneficiano di prestazioni speciali come ad esempio le iniziative a loro dedicate. E nel 2004, l'iniziativa "Tutto il Cervino a metà prezzo" ha consentito a Zermatt di registrare un incremento del 40% dei pernottamenti di ospiti svizzeri. Anche le Banche Raiffeisen si sono dichiarate entusiaste: non a caso, molte di esse hanno definito l'offerta Cervino la migliore iniziativa per i soci mai effettuata da Raiffeisen.

    Quali sono le sfide per il futuro? Raiffeisen intende continuare a posizionarsi come banca retail leader in Svizzera. Già oggi oltre un quinto delle ipoteche in Svizzera è finanziato da Raiffeisen, ma riteniamo che vi sia ancora potenziale in termini di volumi. Nel settore degli investimenti, i ricavi delle operazioni indifferenti dovranno essere incrementati nel medio periodo dall'attuale 8% fino al 15-20%. In tal senso, un ruolo di assoluto primo piano è svolto dalla cooperazione con Banca Vontobel, che sta procedendo esattamente secondo la tabella di marcia prestabilita. Anche nel 2005 Raiffeisen è sulla buona strada per raccogliere ulteriori, importanti successi. La concorrenza continua a essere molto intensa. L'obiettivo rimane tuttavia quello di conseguire una crescita leggermente superiore al mercato. L'ulteriore sviluppo della cooperazione con Vontobel genererà ricavi supplementari anche nel settore delle operazioni d'investimento.

    "Piccole grandi banche"

    Le Banche Raiffeisen offrono ai propri clienti il miglior servizio allo sportello, fornendo una consulenza proattiva e a 360°. È questo il risultato di uno studio condotto dalla società di consulenza Booz Allen Hamilton, con sede a Zurigo. Raiffeisen si colloca ai vertici delle graduatorie per quasi tutti i criteri analizzati, eccellendo in particolare nei colloqui personali di consulenza e nella flessibilità degli orari di apertura. Il risultato dello studio mette in evidenza la professionalità e la competenza di consulenza delle Banche Raiffeisen. Il potenziamento dei servizi nonché il costante processo di formazione e aggiornamento professionale dei collaboratori stanno producendo i loro frutti. È quanto evidenziato anche da un sondaggio dell'Institut für Markt- und Sozialforschung di Lucerna: il 91% dei clienti Raiffeisen sono molto soddisfatti della propria banca di fiducia, e un ulteriore 6% si dichiara soddisfatto. Un risultato di assoluta eccellenza che nessun altro competitor riesce a raggiungere: la media di mercato dei clienti molto soddisfatti è infatti pari al 78%.

    Il Gruppo Raiffeisen in sintesi

                                         2004                2003      Variazione
                                  (in milioni      (in milioni      in %
                                         di CHF)            di CHF)

Totale di bilancio          106'097,5    102'139,7        +3,9
Prestiti alla clientela    86'565,4      81'876,6        +5,7
Crediti ipotecari              79'471,6      74'154,3        +7,2
Fondi della clientela        80'838,1      75'217,9        +7,5
Volume dei depositi          24'788,0      22'201,9      +11,6
Proventi lordi                    1'981,9      1'907,8         +3,9
Proventi da interessi         1'633,6      1'579,2         +3,4
Costi d'esercizio                1'156,6      1'051,9        +10,0
Utile lordo                            825,3         855,9         -3,6
Utile del Gruppo                    505,9         453,3        +11,6

Collaboratori                         6'304      6'058            +4,1
Numero di soci                 1'251'730      1'180'700      +6,0

ots Originaltext: Raiffeisenbanken
Internet: www.presseportal.ch

Contatto:
Franz Würth
Responsabile Relazioni pubbliche
Unione Svizzera delle Banche Raiffeisen
Wassergasse 24
9001 San Gallo
Tel.         +41/71/225'84'84
Fax:         +41/71/225'86'50
E-mail:    franz.wuerth@raiffeisen.ch
Internet: www.raiffeisen.ch/medien



Plus de communiques: Raiffeisen Schweiz

Ces informations peuvent également vous intéresser: