Raiffeisen Schweiz

Premio Raiffeisen all'associazione "Tischlein deck dich"

    San Gallo (ots) La Fondazione del centenario Raiffeisen ha insignito l'associazione caritativa "Tischlein deck dich" del Premio Raiffeisen dotato di 100 000 franchi. L'associazione distribuisce a persone indigenti che vivono nel nostro Paese una parte delle 250 000 tonnellate di generi alimentari che vengono distrutti ogni anno, nonostante siano ancora di qualità ineccepibile. Con questo premio, la Fondazione del centenario Raiffeisen contribuisce alla diffusione dell'idea sviluppata da "Tischlein deck dich".

    Ieri, Franz Marty, Presidente della Fondazione del centenario Raiffeisen, ha consegnato a Beat Curti, Presidente di "Tischlein deck dich", un assegno del valore di 100 000 franchi. In occasione della premiazione, alla quale sono stati invitati circa 150 ospiti e che si è svolta presso il Gundeldinger Feld di Basilea, un centro per il tempo libero, la cultura e l'artigianato, la Fondazione per il centenario Raiffeisen ha conferito il Premio Raiffeisen all'organizzazione non-profit attiva dal 1999, per il suo impegno in ambito sociale.

    "Tischlein deck dich" rifornisce 21 punti di distribuzione nella Svizzera tedesca e a Ginevra di generi alimentari e prodotti d'uso quotidiano che altrimenti verrebbero distrutti. L'associazione riceve la merce da diverse catene di negozi di generi alimentari, distributori all'ingrosso e produttori. Ogni settimana i punti di distribuzione provvedono al sostentamento di circa 3900 persone colpite dalla povertà. Lo scorso anno l'organizzazione ha distribuito circa 420 tonnellate di derrate alimentari; nel 2005 saranno 560. Quest'anno verranno inoltre aperti altri 14 punti di distribuzione. A titolo comparativo, in Svizzera vengono gettate ogni anno 250 000 tonnellate di alimenti ancora commestibili, mentre circa 850 000 persone vivono al di sotto del minimo esistenziale, non avendo i soldi per procurarsi i beni di prima necessità.

    Appello alla solidarietà

    Durante la sua relazione, il Presidente Franz Marty ha sottolineato il principio dell'incentivazione su cui verte la Fondazione del centenario Raiffeisen: "Con questa donazione, la Fondazione fornisce un importante contributo alla diffusione in tutta la Svizzera dell'idea sviluppata da "Tischlein deck dich." Marty ha proseguito affermando che alla Fondazione sta a cuore che le persone bisognose e svantaggiate ricevano un aiuto. Egli ha inoltre avuto parole di ammirazione per il modo in cui l'associazione promuove un utilizzo dei generi alimentari responsabile e accorto dal punto di vista sia ecologico sia economico.

    Durante il suo discorso d'elogio, Monika Stocker, capo del Dipartimento della socialità della città di Zurigo, ha affermato: "La socialità è l'esigenza primordiale delle persone di provare un senso di appartenenza e sicurezza e di rivestire un ruolo all'interno del tessuto sociale." Monika Stocker ha quindi fatto appello alla disponibilità degli uomini a impegnarsi per gli altri: "Affinché la solidarietà non rimanga un concetto astratto, ma si trasformi in realtà attraverso le mani, il cuore e l'anima delle persone."

    Anche l'intervento di Beat Curti si è incentrato su questo aspetto: "È ora che i tempi dell'egoismo assoluto e del mero materialismo finiscano." Secondo Curti, a livello mondiale sta nascendo un nuovo spirito basato sulla condivisione e sull'aiuto reciproco; la parola d'ordine non è più individualismo, bens" altruismo.

    Pierin Vincenz, Presidente della Direzione del Gruppo Raiffeisen, ha evidenziato l'analogia esistente con Raiffeisen: "Friedrich Wilhelm Raiffeisen è partito proprio dalla solidarietà e dall'autoaiuto nella lotta contro la povertà per sviluppare il concetto della Cooperativa Raiffeisen."

    Promozione del commercio etico

Dopo il 2000, è la seconda volta che la Fondazione del centenario Raiffeisen consegna il Premio Raiffeisen a un'organizzazione. Il primo Premio Raiffeisen era stato assegnato all'Istituto Lassalle di Edlibach (ZG) che con la sua attività promuove la diffusione dell'etica nell'economia.

    La Fondazione del centenario Raiffeisen, fondata nell'estate del 2000 in occasione del centesimo anniversario delle Banche Raiffeisen in Svizzera, sostiene progetti di pubblica utilità. In concreto, essa mette a disposizione mezzi per progetti finalizzati alla promozione dell'etica nell'economia, progetti di autoaiuto e iniziative culturali d'importanza nazionale o regionale.

    Punti di distribuzione di "Tischlein deck dich" già esistenti:

    Aarau, Amriswil, Basilea, Berna (2), Berna-Liebefeld, Bienne,     Ginevra, Littau, Lucerna, Münchwilen, Stäfa, Olten, Soletta, San     Gallo, Winterthur, Zugo e Zurigo (4).

    Punti di distribuzione la cui apertura è prevista nel 2005:

    Coira, Dietikon, Ticino (5), Thun, Wetzikon e altri in località     non ancora definite della Svizzera tedesca.

Questo comunicato stampa con foto è pubblicato anche sul sito www.raiffeisen.ch.

ots Originaltext: Raiffeisenbanken
Internet: www.presseportal.ch

Contatti:
Franz Würth
Responsabile Relazioni pubbliche
Unione Svizzera delle Banche Raiffeisen
Wassergasse 24
9001 San Gallo
Tel.         +41/71/225'84'84
Fax:         +41/71/225'86'50
E-mail:    franz.wuerth@raiffeisen.ch
Internet: www.raiffeisen.ch/medien

Samuel Sägesser
Amministratore
Tischlein deck dich
Reservatstrasse 1
8953 Dietikon
Tel.         +41/1/746'54'14
Fax          +41/1/746'54'43
E-Mail:    samuel.saegesser@tischlein.ch
Internet: www.tischlein.ch



Plus de communiques: Raiffeisen Schweiz

Ces informations peuvent également vous intéresser: