Raiffeisen Schweiz

Forte crescita di Raiffeisen nel 2001

    San Gallo (ots) - Nel 2001, il Gruppo Raiffeisen ha registrato una crescita molto superiore alle aspettative generali: la somma di bilancio è infatti aumentata del 6,8 percento rispetto allo scorso anno, fissandosi a 82,4 miliardi di franchi. Inoltre, le 512 Banche giuridicamente autonome hanno acquisito nuove quote di mercato.

    Raiffeisen ha proceduto con il vento in poppa anche nell'anno successivo al suo centesimo anniversario. In particolare, nell'esercizio 2001 sono aumentati dell'8,2 percento i fondi della clientela, per un importo pari a 4,7 miliardi di franchi. Quasi due milioni di clienti hanno affidato alle Banche Raiffeisen oltre 62 miliardi di franchi. Come evidenziato da Pierin Vincenz, presidente della Direzione del Gruppo Raiffeisen, in occasione della conferenza stampa tenutasi a Zurigo „Ciò rappresenta una conferma della fiducia riposta nei nostri confronti". A fronte dei fondi della clientela vi sono prestiti per 70,8 miliardi di franchi, con un aumento di 4,5 miliardi di franchi (6,8 percento).

    Utile lordo allo stesso livello dell'esercizio prrecedente

    Anche il risultato d'esercizio è progredito in modo molto soddisfacente. Le operazioni ad interesse hanno registrato un aumento del 9,4 percento, mentre il risultato da operazioni in commissione e da prestazioni di servizio è sceso - come prevedibile - solo del 17,8 percento nonostante il difficile contesto economico. Complessivamente, il risultato d'esercizio è aumentato del 5,9 percento a 1,6 miliardi di franchi (2000: 1,52 miliardi). La crescita registrata ha comportato un aumento dei costi per il personale (+12,7) e per il materiale (+11,9 percento). Con un importo di CHF 178'000.--, i costi per collaboratore risultano inferiori ai valori indicati dagli altri fornitori di servizi finanziari. L'utile lordo, che presenta un totale di 689,6 milioni, si è mosso leggermente al di sotto del livello dello scorso esercizio (691,9 milioni).

    La stabile crescita registrata si inscrive nell'ambito dell'evoluzione a lungo termine dell'istituto e viene anche confermata dall'andamento dei singoli prodotti. Negli ultimi cinque anni, Raiffeisen ha così potuto aumentare del 16,8 percento la propria quota di mercato nel comparto del risparmio bancario, che negli ultimi dodici mesi è praticamente risorto a nuova vita. Se valutati in base al numero di operazioni, anche i crediti ipotecari sono aumentati addirittura del 20 percento, con una quota di mercato superiore al 12 percento, sottolineando il nostro forte posizionamento nel mercato retail. „Siamo fieri di questa evoluzione e del fatto che la serietà, l'affidabilità e la costanza nelle relazioni con la clientela da noi dimostrate abbiano prodotto i frutti attesi", afferma Pierin Vincenz. Le ricerche di mercato attestano che oltre il 70 percento dei nostri clienti sarebbero disposti a raccomandare Raiffeisen ai propri conoscenti.

    Un milione di soci

    Il trend favorevole di Raiffeisen non si evidenzia unicamente nelle cifre di bilancio. Verso la fine dello scorso anno Raiffeisen ha infatti superato la soglia del milione di soci. Un risultato significativo - a ulteriore conferma del successo - è costituito dal fatto che il numero di soci Raiffeisen è praticamente raddoppiato in solo otto anni, al ritmo di 70'000 unità all'anno. Attualmente, un adulto su cinque in Svizzera è socio di una delle oltre 500 Banche Raiffeisen organizzate in forma cooperativa.

    „Ma la qualità di socio non rappresenta per noi un aspetto folcloristico o il biglietto di entrata per l'annuale assemblea generale. Essa deve comportare dei vantaggi!", sottolinea Pierin Vincenz. In proposito, citiamo i prodotti creati ad hoc per i soci, ora provvisti di un'etichetta speciale. Grazie ad essi, i soci risparmiano alcune centinaia di franchi all'anno. Ne è un esempio la carta giornaliera per l'Expo.02, offerta a metà prezzo ai soci. In quanto organizzazione attiva a livello nazionale, Raiffeisen ha inteso fornire in tal modo un chiaro segnale a favore di un'esposizione svizzera. Pierin Vincenz è convinto che „nonostante i cattivi presagi, l'esposizione nazionale sarà uno degli avvenimenti di sicuro richiamo di quest'anno".

    Forte domanda per l'e-banking

    Un coerente orientamento al mercato impone l'offerta di prodotti mirati come ad esempio i fund of funds, costituiti da fondi azionari in settori orientati alla crescita, e i fondi futura, per investimenti in imprese che promuovono uno sviluppo sostenibile - lanciati lo scorso anno. A fine 2001, questi fondi hanno raggiunto un volume di 160 milioni di franchi. Dal giugno di quest'anno Raiffeisen proporrà l'ipoteca Minergie con una riduzione sul tasso pari allo 0,5 percento. Anche la nostra soluzione per l'e-banking, presentata a marzo 2001, ha ottenuto un grosso successo; a fine anno, infatti, erano già stati stipulati ben 70'000 contratti. Dal 18 marzo 2002 è inoltre possibile effettuare operazioni di borsa online.

    La fase di penetrazione negli agglomerati urbani è quasi conclusa. Dallo scorso anno Raiffeisen è presente anche nelle piazze di Basilea, Ginevra, Yverdon e Aarau. Nel mese di giugno 2002 verranno aperte le due succursali di Zurigo, situate sul Limmatquai e alla Schwamendingerstrasse di Oerlikon. L'espansione nelle città prosegue quindi in modo positivo.

    Cooperazioni affermate

    Le esigenze nel campo delle operazioni finanziarie sono notevolmente aumentate negli ultimi anni; Raiffeisen è in grado di far fronte ad esse tramite le cooperazioni avviate con partner affermati. Nel 2000 è stato stipulato un accordo di cooperazione con la compagnia assicurativa Helvetia Patria e nel 2001 ne è stato sottoscritto uno con cosba private banking (cosba = cooperative swiss banking).

    La cooperazione con Helvetia Patria avviene in base a due modelli: un accordo di intermediazione e di assistenza oppure l'utilizzo diretto di consulenti assicurativi, come già succede presso sei Banche Raiffeisen. cosba, con sede a Zurigo e consulenti a Basilea e Wil SG, si occupa della clientela privata e garantisce la gestione patrimoniale e la consulenza in investimenti a questa fascia di clientela.

    Dal punto di vista dei prodotti, Raiffeisen collabora attivamente con la Banca Vontobel, che assicura la gestione dei fondi sin dal 1993; a fine 2001, il loro volume aveva raggiunto i 7,6 miliardi di franchi. Raiffeisen partecipa inoltre a VISECA Card Services, la società emittente di carte di credito e carte ec/Maestro (Visa Card Classic, Eurocard/MasterCard).

    Il Gruppo Raiffeisen in sintesi

                                          2001                  2000                 Variazione
                                          in milioni CHF  in milioni CHF in percento

    Somma di bilancio                82'409              77'142            +  6,8
    Prestiti alla clientela      70'821              66'281            +  6,8
    di cui crediti ipotecari    63'502              59'251            +  7,2
    Fondi della clientela         62'025              57'306            +  8,2
    Volume dei depositi            20'109              19'316            +  4,1
    Risultato d'esercizio          1'613                1'523            +  5,9
    Costi d'esercizio                    934                  831            + 12,4
    Utile lordo                              679                  692            -  1,9

    Soci                                1'007'589            920'227            +  9,5

ots Originaltext: Unione Svizzera delle Banche Raiffeisen
Internet: www.newsaktuell.ch

Contatto:
Franz Würth
Relazioni pubbliche
del Gruppo Raiffeisen
Wassergasse 24
9001 San Gallo
tel. +41/71/225'84'84
fax  +41/71/225'86'50
E-mail: franz.wuerth@raiffeisen.ch

Bilancio:
http://www.raiffeisen.ch/raiffeisen/internet/home.nsf/Files/communiqu
e2001/$FILE/2002-Bilanz-f.pdf



Plus de communiques: Raiffeisen Schweiz

Ces informations peuvent également vous intéresser: