Alpen-Initiative

Assemblea generale a Biasca: LÂ’Iniziativa delle Alpi rivendica maggiori controlli sui camion

Altdorf (ots) - L’assemblea generale dell’Iniziativa delle Alpi si è tenuta a Biasca nell’ambito della campagna “forza 2009! Trasferiamo le merci su rotaia“. L’organizzazione chiede alla Confederazione e al Canton Ticino di intensificare subito e in modo drastico i controlli sul traffico pesante anziché puntare sulla laboriosa creazione del centro di controllo del traffico pesante sul terreno della Monteforno.

Chiasso, Lugano, Bellinzona: di settimana in settimana la catena dell’azione dell’Iniziativa delle Alpi “forza 2009” si snoda verso nord. Con il pallone-montagna, la pista delle biglie e una bancarella l’organizzazione ha sostato il fine settimana scorso a Biasca. In questo ambito si è tenuta pure l’assemblea generale dell’Iniziativa delle Alpi.

Come ultimo punto all’ordine del giorno, i membri hanno approvato una risoluzione. Con la mancata osservanza delle regole della circolazione, delle disposizioni in materia di diritto del lavoro e delle prescrizioni concernenti le merci pericolose, gli autotrasportatori si assicurano in modo illegale dei vantaggi sulla concorrenza. In un mercato altamente conteso basta poco per determinare se un trasporto sarà effettuato per strada o per ferrovia. Ai fini della politica di trasferimento, che sta progredendo solo a fatica, è perciò cruciale che le vigenti prescrizioni vengano imposte tramite una rapida intensificazione dei controlli sul traffico pesante.

L’Iniziativa delle Alpi chiede perciò alla Confederazione e al Canton Ticino di istituire al valico di Chiasso – o in un altro luogo a sud dello svincolo A2/A13 possibilmente vicino alla frontiera – un centro di controllo rapidamente realizzabile e limitato alle sole funzioni di controllo. Essa chiede di rinunciare al mega-progetto Monteforno, che potrebbe entrare in esercizio solo nel 2013 e non sarebbe in grado di passare al vaglio il traffico in direzione del San Bernardino.

Sono stati riconfermati come presidente il consigliere federale ticinese Fabio Pedrina e come membri di comitato Andreas Weissen, Christa Mutter e Stefan Grass.

www.iniziativa-delle-alpi.ch Per ulteriori domande: Alf Arnold, direttore (079 – 711 57 13)



Plus de communiques: Alpen-Initiative

Ces informations peuvent également vous intéresser: