Alpen-Initiative

"Il sasso rosso del diavolo" a Délifrance SA: Pasticcini venuti da lontano nei negozi svizzeri

      Altdorf (ots) - Per richiamare lÂ’attenzione sui molti trasporti
assurdi, lÂ’Iniziativa delle Alpi consegna regolarmente il "sasso
rosso del diavolo“. Quest’anno, il poco ambito premio è andato a
Délifrance SA - una panetteria attiva a livello internazionale.
Alcuni suoi prodotti, disponibili presso grandi magazzini e
dettaglianti, vengono scarrozzati dallÂ’Olanda fino in Svizzera.

    I nostri cibi viaggiano sempre più lontano. Se, negli ultimi 20 anni, il consumo pro capite è rimasto abbastanza costante, i trasporti di generi alimentari sono raddoppiati. Sono quindi aumentati i trasporti merci e tutti i problemi che questi generano: rumore, gas di scarico, ingorghi e incidenti. Sugli scaffali dei nostri negozi non sono apparsi solo kiwi dalla Nuova Zelanda o pomodori dal Marocco ma anche altri prodotti, come panini e pasticcini, che potrebbero essere prodotti in Svizzera e che invece sono stati trasportati su strada per tratti molto lunghi. Alcuni prodotti di Délifrance vengono importati via strada dallÂ’Olanda e ciò ha indotto lÂ’Iniziativa delle Alpi a conferire a questo gigante del settore il “sasso rosso del diavolo”.

    Nella nostra cultura, il pane è uno dei cibi principali, che in Svizzera viene prodotto in molte varietà di ottima qualità. Il grano necessario viene importato in quantità importanti e la produzione avviene in gran parte sul posto. Ciononostante, ogni anno vengono importate oltre 5'000 tonnellate di pane e di prodotti di panetteria. Anche se ciò corrisponde solo allÂ’1-2 per cento del consumo, genera trasporti stradali assolutamente inutili. La tendenza è inoltre in netta crescita, se consideriamo che dal 1993 al 2003 la quantità di pane e prodotti di panetteria dÂ’importazione si è quintuplicata.

Almeno 700 chilometri di trasporto

    Particolarmente diffusi sui nostri scaffali sono le “Pariquette” della ditta Délifrance, in vendita nei negozi al dettaglio e presso la catena Coop. Questi panini, imballati in ambiente protetto, sono conservabili molto a lungo senza refrigerazione. Lo stabilimento di produzione di Ridderbeck si trova ad almeno 700 chilometri dalla Svizzera e al volume di trasporti del prodotto finito si aggiunge quello del trasporto dei cerali e dei prodotti dÂ’imballaggio. Un prodotto analogo della panetteria della Migros Jowa dimostra come sia possibile produrre prodotti di panetteria imballati in ambiente protetto anche in Svizzera.

    La francese Délifrance è un autentico gigante del settore, con filiali in dodici nazioni diverse, tra le quali una creata in Svizzera nel 1982, che distribuisce centinaia di prodotti di panetteria. In Svizzera romanda e in alcune città della Svizzera tedesca, essa è presente anche con succursali. Oltre ai propri negozi, Délifrance rifornisce numerosi negozi, distributori e chioschi con cornetti e panini. Questa ampia produzione sta mettendo vieppiù sotto pressione i produttori locali e regionali. I consumatori possono combattere questa evoluzione, privilegiando prodotti di panetteria indigeni che, grazie a produzione, lavorazione e distribuzione locale necessitano di trasporti più brevi, causando quindi una riduzione dei consumi energetici e di materie prime, nonché di emissioni dannose e di costi.

Alpen-Initiative Per ulteriori domande: Toni Aschwanden, Tel. 078 605 53 93 Foto per la stampa: http://www.alpeninitiative.ch/pressebilder Weiter Infos: www.alpeninitiative.ch



Plus de communiques: Alpen-Initiative

Ces informations peuvent également vous intéresser: