Alpen-Initiative

Interoperabilità presso le ferrovie: L’Iniziativa delle Alpi chiede un fondo internazionale per l’interoperabilità

      Altdorf (ots) - Il traffico ferroviario transfrontaliero è
attualmente ostacolato dalle differenze dei sistemi di sicurezza e
di approvvigionamento di energia elettrica, dei profili delle
gallerie, di prescrizioni e di abitudini vigenti nelle singole
nazioni. L’uniformità delle disposizioni tecniche e d’esercizio
(interoperabilità) costituisce però una premessa fondamentale per il
trasferimento del traffico merci su rotaia, che potrebbe essere
promosso da ristrutturazioni mirate in tal senso. Nell’ambito della
procedura di consultazione sul messaggio per l’applicazione delle
direttive UE per l’interoperabilità, l’Iniziativa delle Alpi propone
la costituzione di un fondo a livello europeo che permetta di
accelerare gli indispensabili adeguamenti delle linee principali.
Questo fondo dovrebbe essere alimentato da contributi degli Stati
e/o delle aziende ferroviarie, che hanno un interesse comune ad una
rete ferroviaria europea funzionante e concorrenziale e che
potrebbero risparmiare ingenti costi grazie all’eliminazione di
ostacoli tecnici e d’esercizio.

    Secondo l’Iniziativa delle Alpi, le direttive europee sull’interoperabilità dovrebbero essere applicate all’intera rete europea a scartamento normale, pena la mancata interoperabilità su alcune linee interne con il conseguente spostamento dei problemi di incompatibilità dei sistemi che attualmente si riscontrano alle frontiere all’interno del territorio nazionale, la messa in pericolo della coesione della rete nazionale e l’ostacolo all’instaurarsi della concorrenza sulla rete ferroviaria. Di conseguenza, l’Iniziativa delle Alpi chiede che vengano contemplate almeno tutte le linee che proseguono anche all’estero, giudicando incomprensibile il fatto che l’attuale lista escluda una linea così importante per il traffico merci internazionale come la Bellinzona-Luino. La lista dovrebbe poi comprendere anche le linee che attualmente vengono utilizzate in caso di deviazione e quelle che in futuro possono entrare in linea di conto in simili casi.

    Infine, l’Iniziativa delle Alpi sostiene una rapida realizzazione delle direttive europee per l’interoperabilità tra le ferrovie europee e la possibilità di creare un ente statale per la verifica della conformità delle prescrizioni che affianchi gli uffici privati di verifica del materiale ferroviario. La creazione di un ente statale avrebbe in particolare il vantaggio di permettere allo stato di mantenere le necessarie conoscenze tecniche.

Alpen-Initiative Für Rückfragen: Alf Arnold Telefon +41/41/870'97'81 oder +41/79/711'57'13 Weiter Infos: www.alpeninitiative.ch



Plus de communiques: Alpen-Initiative

Ces informations peuvent également vous intéresser: