Alpen-Initiative

Appello dell'Iniziativa per la votazione Avanti: Ora alle urne: ogni NO conta !

Appello dell'Iniziativa per la votazione Avanti: Ora alle urne: ogni NO conta !
Con l’Appello del Gottardo l’Iniziativa delle Alpi invita la popolazione a respingere il controprogetto Avanti. L’azione presso il Ponte del diavolo ad Andermatt è stata sostenuta da diverse personalità dei Cantoni alpini.

      Altdorf (ots) - Con l'Appello del Gottardo l'Iniziativa delle
Alpi
invita la popolazione a respingere il controprogetto Avanti.
L'azione presso il Ponte del diavolo ad Andermatt è stata sostenuta
da diverse personalità dei Cantoni alpini.

    L'Iniziativa delle Alpi combatte con determinazione a favore della protezione dello spazio alpino e contro il controprogetto Avanti. Con un accorato appello alla popolazione, domenica 1. febbraio si è tenuto l'atto conclusivo della campagna di votazione. In un luogo storico - il Ponte del diavolo ad Andermatt - rappresentanti dei quattro Cantoni alpini Grigioni, Ticino, Uri e Vallese hanno pronunciato l'Appello del Gottardo all'indirizzo della popolazione svizzera, che viene invitata calorosamente a respingere il controprogetto all'Iniziativa Avanti per i seguenti principali motivi:

    - azzererà di fatto esso una parte essenziale dell'articolo costituzionale per la protezione delle Alpi, ossia il divieto di ampliare le strade di transito nella regione alpina - spalancherà le porte alla valanga di TIR europei, sabotando quindi gli sforzi per il trasferimento del traffico merci su ferrovia - contribuirà ad un ulteriore aumento del traffico in tutto il paese, peggiorando quindi l'inquinamento fonico e quello dell'aria e danneggiando la salute della popolazione, in particolare dei bambini e delle persone anziane - incrementerà le emissioni di diossido di carbonio, accelerando il già minaccioso effetto serra - non risolverà i problemi di circolazione nelle città e negli agglomerati, anzi li amplificherà, generando un'ulteriore crescita del traffico veicolare.

    La spettacolare azione, in presenza del diavolo, di uno stambecco e di fuochi d'artificio, è stata sostenuta da diverse personalità politiche vicine alle Alpi: fra altri, sul posto, dal Consigliere di Stato vallesano Thomas Burgener, dai Consiglieri nazionali Fabio Pedrina (PS, TI) e Andrea Hämmerle (PS, Grigioni). Per questa azione finale è stato volutamente scelto questo storico luogo, il Ponte del diavolo nelle gole della Schöllenen. Qui 15 anni fa, esattamente nel maggio del 1989, è iniziato il difficile percorso dell'Iniziativa della Alpi. Questa prima proposta popolare lanciata nelle Alpi è stata approvata dal popolo Il 20 febbraio 1994 contro il volere del Consiglio federale e del Parlamento. Nella costituzione è così stato iscritto il principio di protezione dello spazio alpino. Questo solido principio va confermato il prossimo fine settimana.

Alpen-Initiative Alf Arnold Tel. +41/41 870 97 81



Plus de communiques: Alpen-Initiative

Ces informations peuvent également vous intéresser: