Alpen-Initiative

Falò di resistenza contro la dissennata politica dei trasporti

Altdorf (ots) - L'iniziativa delle Alpi si batte per impedire che il territorio alpino venga sacrificato al traffico. I falò accesi sul Gran S. Bernardo, sull'Hoher Kasten (SG/AI), ad Arni (UR) e in Ticino saranno segnali fiammeggianti a testimoniare la volontà di resistenza all'insensato aumento della circolazione stradale, nell'anno della montagna. Non solo i turisti subiscono le conseguenze dell'intasamento da traffico, ma pure gli abitanti delle valli alpine. I limiti dell'inquinamento fonico ed atmosferico sono superati tutto l'anno e non soltanto nei periodi delle vacanze estive e di fine anno. L'Iniziativa delle Alpi con i suoi falò nell'anno internazionale delle Alpi richiama l'attenzione dei ministri dei trasporti di Svizzera e dei paesi dell' UE, affinché mettano in atto una politica dei trasporti ecologica e durevole. Il sensibile ambiente alpino è seriamente minacciato dal traffico di transito. I nostri antenati confederati usavano i falò quale sistema di allarme. L'idea di una catena luminosa è stata rilanciata dieci anni fa e si sono subito accesi centinaia di fuochi, a dimostrazione della volontà di resistere all'invasione del traffico. Anno dopo anno montanari, associazioni alpine e movimenti ecologisti ripetono questa azione. I falò testimoniano della nostra volontà di preservare una preziosa eredità naturale e culturale e di impedire la distruzione dell'ecosistema alpino. L'Iniziativa delle Alpi sostiene i tre falò programmati in Ticino per il 10 agosto Essi verranno accesi: all'aeroporto di Ambr" alle 21.00, con ritrovo alle 17.00 ai Laghetti Audan per una serata allietata da musica, grigliate e teatro. Per maggiori informazioni: Sergio Mariotta, tel. 091 865 13 23, leventinavivibile@bluewin.ch. A Mendrisio, presso il campo San Martino. La serata inizierà alle ore 19.00 con canzoni e musiche degli anni '60 per rivendicare il diritto a respirare l'aria di quegli anni; presenza di un disc-jockey e buvette. Per ulteriori dettagli: Erina Reggiani tel. 091 682 92 80, reggianil@bluewin.ch o Daniela Giudici tel. 091 683 79 49, consarc@bluewin.ch. Sopra Chironico: la Fondazione per la rinascita di Chiesso/Cés, accenderà al calar della notte il falò sul Monte Cés. Per informazioni contattare: Giorgio Canonica, tel. 091 943 18 92, giorgio.canonica@ymail.ch ots Originaltext: Alpen-Initiative Internet: www.newsaktuell.ch Contatto: Georges Darbellay Tel. +41/27/722'18'69 o Tel. +41/21/693'47'09 (Falò al Gran San Bernardo) Stefan Grass Tel. +41/81/250'67'22 o Johanes Brassel Mobile: +41/79/242'66'46 (Falò sull'Hoher Kasten) Stefan Kroll Mobile: +41/79/516'16'39 o Tel. +41/41/872'16'86 (Falò Arni) [ 003 ]

Plus de communiques: Alpen-Initiative

Ces informations peuvent également vous intéresser: