Office fédéral pour l'approvisionnement

Modernizzazione dell'approvvigionamento economico del Paese

Berna (ots) - Il Consiglio federale ha adottato le modifiche dell'ordinanza su l'organizzazione e i compiti dell'approvvigionamento economico del Paese che entreranno in vigore il 1° luglio 2002. Visti i mutamenti della situazione politica ed economica intervenuti negli ultimi anni, si è reso necessario riorganizzare nonché dare un nuovo orientamento dell'approvvigionamento economico del Paese. A seguito dei cambiamenti geopolitici intervenuti all'inizio degli anni Novanta, le misure e l'organizzazione dell'approvvigionamento economico del Paese sono state gradualmente adattate. Vista la distensione in materia di politica di sicurezza, i provvedimenti adottati miravano soprattutto - non da ultimo per motivi finanziari - ad una massiccia riduzione delle scorte obbligatorie e ad una sensibile diminuzione degli effettivi dell'Ufficio federale dell'approvvigionamento economico del Paese (UFAE). I notevoli cambiamenti subiti negli ultimi anni dalle strutture economiche e dalla natura dei rischi rendono necessario un profondo riorientamento dell'approvvigionamento economico. In futuro, si tratterà di garantire l'approvvigionamento in funzione delle priorità per far fronte a penurie più frequenti, a breve e a medio termine, in determinati settori, tenendo presente che esse intervengono oggi molto più rapidamente che in passato. Parallelamente, l'organizzazione di milizia sarà ristrutturata e i suoi effettivi ridotti di circa la metà. La ristrutturazione determinerà una bipartizione del mandato in approvvigionamento di base (alimentazione, energia, agenti terapeutici) e approvvigionamento infrastrutturale (trasporti, industria, infrastrutture ICT e lavoro). Questo riorientamento è stato accolto con favore dalla maggior parte delle cerchie interessate (organizzazioni e associazioni economiche) che hanno partecipato alla procedura di consultazione dal gennaio all'aprile 2002. La modifica dell'ordinanza su l'organizzazione e i compiti dell'approvvigionamento economico del Paese entrerà in vigore il 1° luglio 2002. A seguito della concentrazione dell'approvvigionamento economico del Paese su penurie a breve e a medio termine e in determinati settori, le scorte obbligatorie di lubrificanti non sono più giustificate. Vista la qualità e la durata dell'utilizzo potenziale dei lubrificanti moderni, si impone, nelle circostanze attuali, di sgravare l'economia da questo obbligo e di liberare i consumatori dai costi connessi. Lo smantellamento delle scorte esistenti dovrà avvenire in modo da non perturbare il mercato. ots Originaltext: UFAE Internet: www.newsaktuell.ch Contatto: Ufficio federale dell'approvvigionamento economico del Paese 3003 Berna Jean-Marc Pasche, direttore supplente Tel. +41/31/322'21'59 Peter Graf, capo della sezione Scorte obbligatorie Tel. +41/31/322'21'84 Trovate le modifiche all'ordinanza su l'organizzazione e i compiti dell'approvvigionamento economico del Paese all'indirizzo www.bwl.admin.ch (rubrica Attualità). DIPARTIMENTO FEDERALE DELL'ECONOMIA Servizio della comunicazione

Ces informations peuvent également vous intéresser: