BfB / Cipi

Cipi: Barbecue: attenzione, pericolo d'incendio - Consigli per grigliate sicure

Berna (ots)- Sui barbecue di giardini e balconi sfrigolano già le prime tenere bistecche e succose salsicce. Per godersi le grigliate in tutta serenità, il Centro d'informazione per la prevenzione degli incendi (Cipi) consiglia di adottare opportune precauzioni. Sovente, infatti sono all'origine di d'incidenti e di incendi. Ustioni, incendi ed esplosioni che si verificano durante le grigliate sono solitamente dovuti a una certa negligenza e alla tendenza a sottovalutare il pericolo. Ma nel maneggiare un barbecue, la cautela è d'obbligo. Basti pensare alle elevate temperature in gioco: fino a 800 °C con i barbecue a gas, e fino a 500 °C con quelli a carbonella. Per evitare brutte sorprese il Centro d'informazione per la prevenzione degli incendi (Cipi) mette in guardia con le seguenti raccomandazioni: - attenersi alle norme di sicurezza indicate dalla casa produttrice del barbecue; - collocare il barbecue su una superficie piana, stabile e non infiammabile; - tenere il barbecue a una distanza di sicurezza di almeno un metro dai materiali infiammabili (mobili da giardino, tende da sole, stuoie, facciate in legno, ecc.); - in prossimità di un barbecue, i bambini vanno sorvegliati con particolare attenzione; - in caso d'incendio: dare l'allarme - portare in salvo - spegnere (vigili del fuoco: 118). Se si utilizza un barbecue a gas, vanno osservate le seguenti precauzioni: - dopo l'inverno passare dell'acqua saponata sui tubi di raccordo del gas e verificare che non si formino bollicine; - non conservare le bombole del gas in ambienti chiusi; - utilizzare il barbecue esclusivamente all'aperto. - l'odore di gas è un segnale d'allarme: evitare di fumare o accendere fuochi; non azionare interruttori elettrici o campanelli; chiudere immediatamente il rubinetto della bombola; - la riparazione di barbecue a gas difettosi va affidata a specialisti. Se si utilizza un barbecue a carbonella, vanno osservate le seguenti precauzioni: - per accendere, servirsi di un apposito attizzatore (disponibile nei negozi specializzati). - se per l'accensione si utilizzano liquidi combustibili, in caso di un primo tentativo fallito, non aggiungere mai una seconda dose: pericolo di esplosione! - la cenere rimane incandescente per più di un giorno; è quindi opportuno spegnerla con acqua, lasciarla nel barbecue all'aperto o versarla in un contenitore non infiammabile. "Fuoco: fascino e pericolo": ecco il nome del nuovo programma di prevenzione Cipi, imperniato sulla sicurezza dei bambini. È proprio sui più piccoli, infatti, che il fuoco (non solo nel caso del barbecue) esercita un fascino particolare e sono loro ad essere maggiormente esposti a ogni sorta di incidenti. Nel corso di quest'anno, tramite una serie di misure - fra cui una campagna di sensibilizzazione - il Cipi intende promuovere la sicurezza dei bambini in relazione ai pericoli del fuoco. L'opuscolo informativo "Brandgefahr Nr. 1: Der Grill", attualmente disponibile solo in tedesco, può essere ordinato direttamente al Cipi (casella postale 8576, 3001 Berna) o al sito www.bfb-cipi.ch. "Aiutate a prevenire gli incendi": ecco il motto e il compito principale del Centro d'informazione per la prevenzione degli incendi Cipi. Il centro d'informazione, attivo in tutta la Svizzera, ha sede a Berna ed è promosso dall'Associazione degli istituti cantonali di assicurazione antincendio (AICAA) e dall'Associazione Svizzera d'Assicurazioni (ASA). Tramite campagne mirate e un intenso lavoro di sensibilizzazione rivolti tanto al personale specializzato quanto al grande pubblico, il Cipi intende mettere in guardia nei confronti dei pericoli del fuoco e prevenire gli incendi. www.bfb-cipi.ch ots Originaltext: Centro d'informazione per la prevenzione degli incendi Cipi Internet: www.newsaktuell.ch Contatto: Centro d'informazione per la prevenzione degli incendi Cipi tel. +41/41/769'80'33 E-Mail: media@bfb-cipi.ch.

Ces informations peuvent également vous intéresser: