Schweizerisches Rotes Kreuz / Croix-Rouge Suisse

Nuova pubblicazione: la guida alla salute «Invecchiare in Svizzera»

Bern (ots) - La Croce Rossa Svizzera (CRS) pubblica una nuova guida alla salute destinata ai migranti anziani. Disponibile in otto lingue, «Invecchiare in Svizzera» ha lo scopo di favorire pari opportunità di accesso alle informazioni sulla salute.

I primi migranti venuti in Svizzera per lavoro negli anni '60 hanno oggi ormai raggiunto l'età del pensionamento. Circa un terzo di loro ha deciso di rimanere nel Paese di accoglienza, contrariamente a ciò che molti avevano originariamente previsto. Questo gruppo della popolazione è meno informato sulle misure di promozione della salute esistenti e, rispetto ai suoi coetanei svizzeri, ricorre meno frequentemente ai servizi di assistenza e cura a domicilio (Spitex) o alle case per anziani. Una delle cause di questo squilibrio risiede nelle barriere linguistiche, che risultano particolarmente difficili da rimuovere per questa generazione e limitano l'accesso alle prestazioni disponibili.

In virtù del mandato d'integrazione ancorato nella legge, Cantoni e Comuni sono tenuti a informare gli stranieri sui loro diritti e doveri. Questo implica tra l'altro che le istituzioni del settore sociosanitario rendano le loro offerte accessibili anche ai migranti anziani, in modo da sopprimere le barriere che impediscono loro di usufruirne a tutto campo. In tale ottica, le 60 pagine della guida «Invecchiare in Svizzera» costituiscono uno strumento essenziale. Edita in otto lingue dalla CRS e dall'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP), la pubblicazione può essere scaricata o ordinata gratuitamente (vedi sotto).

Oltre a numerosi consigli e informazioni pratiche, la guida propone gli indirizzi di servizi e consultori disponibili per gli anziani. Il capitolo Salute affronta questioni relative all'alimentazione e all'attività fisica, e tratta delle malattie legate alla vecchiaia, come la demenza, la depressione o la dipendenza da alcol o farmaci. Contiene inoltre informazioni sui principali esami preventivi, nonché sui diritti e doveri dei pazienti. I capitoli successivi sono dedicati alle questioni assicurative e agli aspetti giuridici legati all'età del pensionamento, come pure alle forme di vita e di abitazione per gli anziani bisognosi di cure. L'ultimo capitolo raggruppa informazioni sulle direttive anticipate e sulle cure palliative, due aspetti che assumono crescente importanza quando la vita volge al termine.

La nuova guida è stata prodotta nell'ambito del programma nazionale «Migrazione e salute». Elaborata in collaborazione con migranti anziani, essa viene a completare la Guida alla salute in Svizzera, una pubblicazione già bene affermata che spiega in 18 lingue il funzionamento del sistema sanitario svizzero.

Fonte: www.migesplus.ch Lingue: italiano, francese, tedesco, albanese, bosniaco/croato/serbo, portoghese, spagnolo, turco

Contatto:

Anke Kayser, responsabile del progetto, 079 364 91 20
Croce Rossa Svizzera
Dipartimento Sanità e integrazione
Servizio Sanità e diversità
Werkstrasse 18
3084 Wabern
anke.kayser@redcross.ch



Plus de communiques: Schweizerisches Rotes Kreuz / Croix-Rouge Suisse

Ces informations peuvent également vous intéresser: